HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


HENKEL

Azienda leader sul mercato dei prodotti di marca e delle tecnologie

 

Henkel & Gretel

 

Problema

L’abbandono dei minori è stato identificato come la quarta emergenza umanitaria del XXI secolo, un’emergenza comune a tutti i Paesi, da quelli in via di sviluppo a quelli del più ricco Occidente. In Italia, in particolare, oltre 34 mila minori vivono fuori dalla propria famiglia, accolti in istituti, comunità educative di accoglienza e comunità familiari (dati della Commissione Parlamentare per l’Infanzia, luglio 2004). L’Istituzionalizzazione, che rappresenta la tradizionale risposta al problema dei minori fuori dalla famiglia, non risponde in modo adeguato all’abbandono: interviene sui bisogni materiali e non su quelli emozionali e affettivi. Nel 2001 è stata emanata la Legge 149 in base alla quale il ricovero in istituto doveva essere superato entro il 31 dicembre 2006, mediante l’affidamento ad una famiglia e, ove ciò non sia possibile, mediante l’inserimento in una comunità di tipo familiare”. La riconversione, da “istituto” a “comunità”, avvenuta in molti istituti italiani, ha tradito, però, lo spirito della legge e violato il diritto di ogni bambino ad essere accolto ed amato come figlio.

 

Soluzione

Partendo dal presupposto che la vera e unica risposta al bisogno di relazione è la famiglia, Henkel, con l’iniziativa Henkel&Gretel, si è proposta di aiutare concretamente le famiglie e i bambini che sono vittime di abbandono, secondo i principi di impegno sociale che da tempo guidano le attività dell’azienda rivolte all’infanzia in difficoltà. Henkel, infatti, da tempo ha posto in essere un’iniziativa denominata MIT Children’s Projects, che consente ai dipendenti di presentare richieste di finanziamento in favore di enti no profit operanti nel mondo a sostegno dei bambini meno fortunati. Il progetto “Henkel & Gretel” è un’iniziativa di Henkel Italia a favore del progetto “La carezza della famiglia” promosso dall’Associazione Ai.Bi.      (Amici dei Bambini) a beneficio della creazione di strutture d’accoglienza familiare dei bambini in stato di abbandono. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Segretariato Sociale della Rai e del Comune di Milano – Educazione e Infanzia. Il progetto è partito il 18 novembre 2006 a Milano, presso la Galleria dell’Ottagono, dove Federica Panicucci, nel corso del pomeriggio, ha letto ai bambini tre favole che hanno come principale tema quello dell’abbandono. Le tre fiabe sono state raccolte in un cd, realizzato per l’occasione da Henkel Italia, che è stato distribuito dai volontari di  Amici dei Bambini a fronte di una donazione minima. Il progetto è continuato dal 24 e dal 25 febbraio per circa tre mesi  presso le Gallerie Commerciali Auchan che hanno dato il proprio supporto. Verranno toccate diverse città sul territorio nazionale e continuerà la raccolta fondi attraverso la vendita del cd. Grazie ad un altro progetto, vengono anche sostenute le famiglie nel loro desiderio di accoglienza con la creazione, l’avviamento e il sostegno di una rete di Centri Servizi alla Famiglia (CSF) e Case Famiglia su tutto il territorio nazionale, per essere di sostegno all’affido come alternativa all’istituto. Inoltre, vengono  realizzati percorsi di formazione sull’accoglienza familiare e stimolate le istituzioni competenti a sviluppare politiche di rete. Il team di lavoro interno ha contato 12 persone che hanno fornito il loro contributo per le aree comunicazione, marketing, trade marketing e vendite. Fondamentale è stata la collaborazione di Amici dei Bambini (la cui mission è rispondere all’emergenza abbandono); quella con le Gallerie Auchan, che hanno fornito un prezioso contributo ospitando il tour in 10 sedi italiane e quello della società Adverteam2, che è stata individuata come partner per la realizzazione operativa del progetto. Quest’ultimo è stato comunicato mediante attività di ufficio stampa, una pianificazione radiofonica oltre che con pagine su la free press di Milano.

 

Risultati

Grazie al progetto è aumentata la solidarietà e la sensibilizzazione su un tema tutto italiano assai poco conosciuto e di conseguenza sottovalutato. Fino a fine 2006 Amici dei Bambini ha aperto due Centri Servizi alla famiglia a Napoli e a Reggio Calabria, e tre Case Famiglia a Milano, Vizzolo Predabissi (MI), Mestre (VE), che, dal 2002 hanno permesso a decine di bambini e di famiglie di ricevere il calore e l’affetto di cui avevano bisogno. Inoltre sono stati 52 i progetti finanziati da Henkel Italia per aiutare i bambini disagiati di tutto il mondo. Altri 8 progetti saranno supportati nel corso del 2007 con un investimento di circa 60.000 euro l’anno.

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica