HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


SCAPIGLIATI SNC/ BISCOTTIFICIO SCAPIGLIATI

Biscottificio artigianale

 

Biscotti "buoni" da tutti i punti di vista

 

Problema
Il commercio equo e solidale sta vivendo una fase positiva nell’ambito del nostro Paese. Infatti, sono sempre di più i consumatori che, nell’atto d’acquisto, pongono un’attenzione particolare alle modalità di produzione, acquisto e commercializzazione dell’articolo. Al fine di garantire continuità e favorire il continuo aumento di questa corretta modalità di acquisto potrebbe risultare utile che anche le aziende produttrici si rivolgano al mercato equo e solidale per la scelta delle materie prime da impiegare nell’ambito della produzione.

 

Soluzione
Il biscottificio Scapigliati produce biscotti tipici toscani e, all’interno della Regione è leader di mercato nei settori Iper e Super per la specialità dei Cantuccini alla mandorla.
Il processo di CSR dell’azienda, iniziato con il percorso di certificazione SA8000, si è poi incentrato sull’utilizzo, durante la produzione, di materie prime del canale del commercio equo e solidale.
Il progetto si compone di diverse azioni e per tale ragione, diverse sono state anche le risorse e le collaborazioni poste in essere con partner non profit. Innanzitutto, per poter produrre biscotti tipici toscani con utilizzo di materie prime del commercio equo e solidale si è resa necessaria la collaborazione con TransFair Italia. Tale scelta di produzione rappresenta un passo in avanti nel processo di controllo della catena di fornitura: in tal modo, non solo si ha la garanzia (certificata da TransFair) che siano rispettati i diritti dei lavoratori, ma si è certi dell’equità del reddito percepito da parte di coloro che producono le materie prime. L’organizzazione ha mostrato subito interesse per l’iniziativa ed ha messo a disposizione la sua esperienza nella gestione delle tematiche relative all’approvvigionamento (fornitori certificati) e al possibile sbocco commerciale dei prodotti.
In occasione dell’introduzione delle materie prime del commercio equo e solidale nell’ambito della produzione di biscotti è stata dedicata una giornata di formazione sul tema, al fine di rendere edotti i dipendenti dell’azienda impegnati sulla catena di produzione, delle caratteristiche valoriali degli ingredienti che andavano ad utilizzare nell’ambito del processo di produzione.
Una collaborazione è stata avviata anche con l’ONG Manitese, con la quale è stata organizzata un’azione di Cause Related Marketing in occasione del Natale 2005. Tale iniziativa è consistita nella vendita, all’interno di una catena della GDO, di un pacco natalizio con biscotti prodotti dall'azienda. Il pacco conteneva due leaflet informativi: uno dedicato alla certificazione SA8000 del biscottificio e l’altro ad un progetto dell’ONG contro lo sfruttamento del lavoro minorile, che il consumatore contribuiva a finanziare con l'atto di acquisto. L'iniziativa è stata voluta dalla direzione aziendale allo scopo di comunicare il percorso di CSR attuato dall'azienda con la SA8000 e di contribuire concretamente a contrastare uno dei fenomeni più gravi (il lavoro minorile), contrastati dallo standard stesso.
Le risorse impegnate dall’azienda nell’ambito del progetto Biscotti "buoni" da tutti i punti di vista si suddividono tra risorse finanziarie e ore lavorative impegnate. Mentre la prima componente è facilmente identificabile nei costi esterni sostenuti in consulenze, verifiche e formazione (pari ad una media dello 0,5% del fatturato per quanto riguarda la SA8000 dal 2003 al 2005, pari ad una media del 1% del fatturato per i primi due anni di utilizzo della materie prime TransFair e pari allo 0,2% del fatturato 2005 per l’azione di Cause Related Marketing con Manitese), la seconda è di difficile valutazione monetaria poiché, non disponendo di personale impiegatizio, tutto il lavoro di organizzazione, gestione e programmazione delle azioni è stato svolto direttamente dai titolari.
La gestione delle diverse azioni ed il monitoraggio sui risultati annuali raggiunti è affidata al Codice Etico aziendale che si pone come una sorta di manuale della qualità rispetto alle pratiche di responsabilità sociale. Nel caso della produzione di biscotti con materie prime eque e solidali e della vendita del pacco natalizio, la verifica dell’efficacia è data dall’andamento delle vendite e dal rilievo che tali azioni incontrano in termini di risonanza e visibilità. L’azienda, al fine di effettuare un’ulteriore verifica delle iniziative intraprese, ha anche adottato il Modello dei venti indicatori proposto dal Ministero del Welfare e destinato alle PMI.

 

Risultati
L’obiettivo di base dell’azienda (far emergere i valori guida contenuti nella mission aziendale al fine di acquisire maggiore visibilità e competitività nei confronti della concorrenza) è stato raggiunto: la visibilità è aumentata grazie anche all’assegnazione di alti riconoscimenti a livello nazionale, quale ad esempio, il Premio Ethic Award 2004 che ha riportato una eco insperata sui mass media locali e nazionali (normalmente inarrivabili con i budget di comunicazione di una microimpresa).
Anche gli obiettivi intermedi sono stati conseguiti: la creazione di una nuova rete di relazioni con alcuni stakeholder appartenenti alla comunità locale (altre aziende certificate SA8000, consumatori e ONG dedicate al tema del consumo critico), il miglioramento del clima aziendale, l’aumento delle vendite del prodotto realizzato con materie prime eque e solidali ed il conseguente aumento del consumo di queste (+217% dal 2004 al 2005).
Nei confronti del personale, al tradizionale rapporto di tipo familiare si è unita anche la strumentazione della SA8000 sulle rilevazioni del clima aziendale. Sono state attivate azioni atte a garantire un miglioramento continuo e ciò, insieme alla consapevolezza di operare in una struttura socialmente responsabile, ha contribuito ad aumentare il coinvolgimento e il livello di soddisfazione del personale.
In ragione del grande successo riportato dall’iniziativa, l’azienda intende continuare a promuoverne le attività.

Sull'impresa

Settore: Alimentare e bevande Website: www.scapigliati.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica