HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PALM

SocietÓ che opera nel settore dei pallet e degli imballaggi in legno da trasporto

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2004

Da legno nasce legno: il futuro Ŕ giÓ iniziato (il valore della coerenza)

 

Problema
Palm nasce nel 1980 a Buzzoletto di Viadana ad opera della Famiglia Barzoni: nel corso degli anni l’azienda si ingrandisce e dimostra che lo spazio per l’innovazione esiste sempre e sin dall’inizio basa il proprio sviluppo industriale sulla buona organizzazione e sulla Responsabilità Sociale d’Impresa. Palm vuole dimostrare concretamente che esiste un potenziale di interazione molto forte
tra crescita economica (anche in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo) e sviluppo sostenibile da esprimere in relazione alle realtà che circondano l’azienda e la comunità in cui opera.
In sintesi la Progettazione, intesa come attenzione rivolta al cliente ad all’ambiente (attraverso l’ottimizzazione dell’utilizzo delle materie prime, Ecodesign), è il perno del ciclo virtuoso di sostenibilità ambientale a cui tutti i processi sono tesi e di cui anche la politica aziendale è permeata. Da queste esigenze nasce il progetto Economia-Società-Ambiente: modello attuativo di crescita economica applicata allo sviluppo sostenibile.

 

Soluzione
Il concetto di Ecodesign è parte integrante della politica aziendale, attraverso la progettazione degli imballaggi assistita da computer, con il preciso obiettivo di ottimizzare l’utilizzo di materia prima a parità di unità di carico per diminuire l’impatto ambientale in tutte le fasi del processo del prodotto/servizio, fino all’analisi finale di LCA. Di questo insieme di valori e conoscenze sono parte integrante le certificazioni volontarie FSC e PEFC di corretta gestione forestale con codice di rintracciabilità (sorvegliate periodicamente da enti terzi supervisori): così taglio e piantumazione sono controllati nel rispetto delle biodiversità e delle popolazioni autoctone. Completa il disegno di salvaguardia ambientale la certificazione fitosanitaria conforme allo standard internazionale IPPC FAO ISPM 15 atta a tutelare gli ecosistemi dal proliferare di organismi nocivi del legno che possono avvenire negli scambi commerciali con altri Paesi del mondo.
In aggiunta Palm Work & Project, estrinsecazione del progetto di R.S.I. di Palm è una realtà volta a consentire l’inserimento lavorativo e sociale di soggetti svantaggiati (L.381/91) incidendo in positivo sulla comunità locale favorendo la diminuzione del disagio sociale. Ad opera di Palm e Palm Work & Project Onlus, nasce il negozio Da legno nasce legno con annessa postazione di promozione e divulgazione dei valori della sostenibilità del legno. L’obiettivo è incidere sul territorio attraverso un approccio culturale e comportamentale che leghi un prodotto ecocompatibile (es. giocattolo per bambini, oggetti per l’uomo o l’abitare) alla natura. Il gioco o un oggetto in legno non solo è ecologico, ma non è mai un rifiuto in quanto, a fine uso, è riciclabile e ritorna così alla natura (concetto della Rigenerazione e Restituzione). Nel gioco in legno è intrinseca inoltre l’educazione ad uno stile di vita attento e consapevole ed atto a incoraggiare una coscienza ecologica sin dall’età scolare, valorizzando la risorsa-legno come materia prima positiva rinnovabile all’infinito e che rappresenti simbolicamente il ciclo di vita del legno in positivo parallelamente a tutto il percorso di vita dell’uomo, dei suoi bisogni e desideri di viver sano ed in armonia. Da legno nasce legno vuole introdurre nel sistema di consumo prodotti per la vita dell’uomo e del suo habitat, totalmente realizzati con Risorse Rinnovabili ed Ecosostenibili. Inoltre, considerando la necessità di una compensazione naturale del prodotto legno utilizzato, il negozio propone un kit di semina per mettere a dimora varie tipologie di siepi in metratura che ogni famiglia o comunità potrà da sé piantare a piacimento, utile come fonte di legna da ardere all’atto della potatura e sempre per compensare la CO2 emessa dall’uomo. Se si ipotizza infatti che solo nella vita media dell’uomo si producono circa 170 ton./pro capite di CO2, ci si rende conto dell’importanza e delle potenzialità dell’iniziativa. Considerata la sua ripetibilità come concetto anche su vasta scala (es. 100 negozi per 100 città), esso si propone come approccio culturale di attenzione alla sostenibilità utile per incidere socialmente sui temi ambientali attraverso, appunto, l’utilizzo del legno nelle sue varie forme e per le differenti destinazioni d’uso (per il vivere della persona e per l’abitare), rivalutando l’artigianato locale, quale fornitore del negozio e promuovendo l’inserimento di persone diversamente abili.
Per quanto concerne l’area Certificazioni (Progettazione Ecodesign, FSC e PEFC) l’assorbimento di risorse è stato ampiamente coinvolgente in termini di persone, risorse e costi in fase di start-up e di successiva implementazione, fino a divenire attività consolidata facente parte della diffusa professionalità aziendale. Anche l’adesione su base volontaria al programma mondiale FAO IPPC ISPM 15 ha coinvolto un numero sempre maggiore di personale all’interno dell’azienda: partendo dalla proposta della Direzione Generale si è effettuato un piano di fattibilità interno ad opera del Resp. Certificazioni, Resp. Controllo di gestione, Resp. Acquisti e Resp. Commerciale per poi preparare documentazione necessaria, adeguamento del sito alla nuova normativa, formazione del personale area produzione fino a richiedere la Certificazione e conseguente omologazione dell’azienda da parte del Servizio Fitosanitario Nazionale (SFN) che ci ha rilasciato il codice di marchiatura prodotti Palm DB-HT-007.
Per quanto riguarda il contributo di risorse dell’azienda profit (Palm) alla no-profit (Work & Project) continua la consulenza esterna di Palm a tutela e cura della cooperativa: quest’ultima ha ricevuto attività in outsourcing e sviluppato clienti suoi propri che impegnano il personale interno quotidianamente.

 

Risultati
Sono stati realizzati tutti gli obiettivi intermedi che l’azienda si è prefissata ed in particolare Ecodesign ha contribuito alla diminuzione dell’impatto ambientale, che è da sempre conseguito attraverso la progettazione assistita da computer del supporto logistico (pallet progettato ad hoc), in modo da realizzare la migliore soluzione per le esigenze del cliente senza dovergli offrire un pallet standard (spesso sovradimensionato per la destinazione d’uso effettiva).
Questo ci permette di ridurre il rapporto peso/volume dello stesso in media dell’8%, mantenendo le caratteristiche tecniche del pallet di partenza; il che, tradotto in termini ecologici significa: su 100.000 pallet progettati ad hoc/annui 1.882 alberi che continuano a crescere, 301.200.000 Kcal risparmiate (meno energia elettrica e meno combustibile per produrre energie per la lavorazione del legno), 20 autotreni carichi di legname che non girano per le nostre strade (strumento indiretto di prevenzione rischi connessi alla circolazione stradale, minor gas serra come CO2).
Con Ecodesign si è avuto un incremento della soddisfazione del personale interno in termini di condivisione dei valori dello sviluppo sostenibile, coincidente col documento aziendale denominato Politica per la qualità.
Il progetto di responsabilità sociale ed ambientale d’impresa Ecodesign è stato apprezzato e sostenuto dai clienti dell’azienda, ed in occasione dell’evento aziendale Impresa amica dell’ambiente svoltosi in Palm l’8 luglio 2004, si è tenuto un ampio convegno sullo sviluppo sostenibile alla presenza di esperti universitari del settore, giornalisti, clienti potenziali e consolidati; esperienza ripetuta in occasione della partecipazione della fiera sullo sviluppo sostenibile Ecomondo 2004.

Sull'impresa

Settore: Imballaggi Website: www.palm.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica