HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ActionAid

Lavoro di Squadra

 

Problema

In Italia il numero dei NEET (giovani che non lavorano e non sono inseriti in un percorso educativo/formativo) è in espansione. Secondo dati Istat nel 2015, la percentuale di NEET nella fascia di età tra i 18 e i 29 anni è del 31,1%. In altre parole, circa un giovane su tre vive la sua vita senza lavorare e senza formarsi.

 

Soluzione

Action Aid ha creato il progetto Lavoro di Squadra per promuovere l'inclusione sociale, l'occupabilità e la formazione di questi ragazzi. In particolare, l’iniziativa è volta a supportare i giovani NEET (dai 15 ai 24 anni, che non hanno accesso ai servizi per il lavoro), mediante la pratica sportiva ed un percorso di empowerment e orientamento nell’inserimento lavorativo e nel reinserimento formativo. La pratica sportiva (che ha finalità educative) può dare una risposta alla sfiducia e al rischio di esclusione sociale, in quanto: aumenta l’autostima e la fiducia in sé stessi, sviluppa il senso di squadra e della collaborazione, aiuta a ragionare per obiettivi e motiva a raggiungerli. I giovani sono anche supportati nell’identificazione del proprio percorso lavorativo e formativo ed incentivati nella ricerca autonoma di opportunità lavorative.

 

Risultati
Ad oggi sono state realizzate 4 edizioni di Lavoro di Squadra a Torino, Alba e Milano che hanno portato ai seguenti risultati: 127 ragazzi/e intercettati/e e 48 coinvolti nel progetto; 16 giovani inseriti in Garanzia Giovani;  15 ragazzi iscritti al Centro per l’Impiego; 10 colloqui realizzati per inserimento lavorativo; 3 simulazioni di colloquio con importanti aziende;  10 giovani inseriti in un tirocinio formativo; 9 giovani hanno trovato lavoro autonomamente; 3 ragazzi hanno ripreso gli studi interrotti; 3 giovani hanno seguito un Corso di formazione.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.actionaid.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica