HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CONSIP

Gestisce servizi e progetti a valore aggiunto di tipo consulenziale, tecnologico e project management

 

Lo sportello delle imprese

 

Problema
Il programma di razionalizzazione ed aggregazione della domanda, promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e determinante per la riduzione dei costi unitari ed il conseguimento dei risparmi, tende a favorire le grandi imprese operanti a livello nazionale. Il pericolo di esclusione dalle forniture pubbliche per le PMI è molto elevato e rischia di compromettere la capacità di queste ultime di fornire prodotti e servizi alla P.A. locale, soggetto che ha rappresentato da sempre un mercato fondamentale.

 

Soluzione
Il progetto Sportelli imprese nasce con il fine di agevolare l’accesso delle imprese, in particolare delle PMI, al Programma di razionalizzazione della spesa per la Pubblica Amministrazione e, tramite questo, alla domanda pubblica.
L’iniziativa, svolta in collaborazione con le organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale (Confartigianato, Confcommercio, Confindustria, Confcooperative-Federlavoro, CNA, Confapi, CCIAA), prevede l’attivazione di sportelli di supporto alle imprese presso le associazioni presenti sul territorio italiano. Tali sportelli forniranno informazioni e formazione per l’utilizzo del Mercato Elettronico della P.A., delle Gare telematiche e delle Convenzioni, strumenti attuativi del Programma.
L’idea alla base del progetto è molto semplice e si fonda sulla valorizzazione di risorse già disponibili all’interno delle strutture coinvolte: dopo aver individuato, con i responsabili delle organizzazioni imprenditoriali, le sedi territoriali strategicamente più idonee per attivare gli sportelli, Consip eroga la formazione necessaria ai referenti degli sportelli che a loro volta, con un effetto moltiplicatore sul territorio, trasferiranno il know-how acquisito alle imprese locali, diventando per queste un punto di riferimento sul territorio in materia di e-procurement.
Il ruolo degli sportelli è strategicamente fondamentale per il coinvolgimento delle imprese: oltre alla conoscenza del territorio, le associazioni possono infatti vantare un ruolo chiave verso le imprese in quanto punto di riferimento riconosciuto dal tessuto imprenditoriale locale.
In una prima fase del progetto l’attività si è concentrata sulla diffusione del Mercato Elettronico (mercato virtuale in cui le imprese introducono i propri prodotti avendo a disposizione una vetrina verso le Pubbliche Amministrazioni locali), strumento che, essendo caratterizzato da requisiti di entrata minimi, si presta particolarmente all’utilizzo da parte delle PMI.
Consip assume un ruolo di leadership e coordinamento nella conduzione del progetto avendone impostato le linee guida e assicurandone la realizzazione. La società provvede a:
- formare i referenti delle associazioni che gestiranno operativamente gli sportelli;
- affiancare le associazioni nei primi momenti formativi alle imprese;
- formare i referenti sulle evoluzioni e gli aggiornamenti del Programma (anche attraverso strumenti di formazione a distanza: call/web conference);
- supportare in remoto, attraverso una struttura dedicata, gli sportelli per permettere loro di svolgere al meglio l’attività di assistenza alle imprese;
- consolidare il network degli sportelli attraverso la realizzazione di canali che sviluppino la relazione all’interno della rete e creino il “senso di appartenenza alla community” (newsletter di aggiornamento, sviluppo di sezioni dedicate nel sito, caselle di posta dedicate);
- dare evidenza al progetto attraverso la pubblicazione nel proprio sito delle evoluzioni e dei risultati raggiunti.
Consip, attraverso gli strumenti predisposti (struttura dedicata, newsletter, call/web conference, report MEPA), assicura un aggiornamento continuo sulle evoluzioni del programma, sullo sviluppo dei suoi strumenti e sulle nuove opportunità offerte, nonché funge da collegamento tra le aspettative delle P.A. ed il mercato. Il modello è facilmente replicabile sia su realtà territoriali facenti parte delle organizzazioni già coinvolte, sia verso organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale che hanno già manifestato interesse a partecipare.

 

Risultati
Ad un anno dall’avvio del progetto sono stati attivati circa 80 sportelli (rispetto ai 70 previsti) in quasi tutto il territorio italiano (14 regioni): una rete di sportelli estesa e consolidata in grado di consentire l’ampliamento dell’ambito di attività anche agli altri strumenti previsti dal Programma (Gare telematiche e Convenzioni).
Nell’ultimo periodo dell’anno sono stati presentati i risultati raggiunti e le linee evolutive previste per il prossimo anno ai partner dell’iniziativa, i quali si sono dichiarati soddisfatti del lavoro fin qui svolto e delle relazioni stabilite all’interno del network ed hanno manifestato piena disponibilità a proseguire la collaborazione per lo sviluppo e l’ampliamento del modello.
Gli eventi di presentazione dell’iniziativa alle imprese e P.A. locali hanno dimostrato un sostanziale e favorevole cambiamento di clima da parte del tessuto imprenditoriale delle PMI verso il Programma di razionalizzazione della spesa, e verso i nuovi strumenti realizzati. Quello che pertanto in altri tempi era vissuto come una criticità da parte delle PMI oggi rappresenta un’opportunità e l’attività di divulgazione degli sportelli sul territorio contribuisce significativamente a rafforzare questa consapevolezza.
Le forti relazioni stabilite con le organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale hanno infine consentito a Consip di entrare in stretto contatto con il mondo imprenditoriale e di acquisire approfondite conoscenze sulle dinamiche che lo alimentano, consentendo una valutazione comune di nuove opportunità di collaborazione per il raggiungimento di obiettivi comuni.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.consip.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica