HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


MAGGIOLI

Societą al servizio di Pubblica Amministrazione e liberi professionisti

 

Alla conquista della continuitą

 

Problema
La valorizzazione delle risorse umane passa sempre di più non solo attraverso la formazione professionale, ma prevede anche il coinvolgimento diretto del dipendente. In questo modo i progetti di responsabilità sociale diventano un’occasione di incontro e di condivisione per tutta la struttura produttiva, a partire dai vertici aziendali.

 

Soluzione
La sfida iniziale è stata quella di trovare tempi e modi più efficaci per rendere chiara e organica, agli occhi di tutti, la programmazione della “responsabilità sociale d’impresa”. L’anno 2007 è stato così costellato di micro e macro interventi, rivolti all’interno e all’esterno, alle famiglie dei dipendenti e ai dipendenti stessi, nel rispetto della tradizione e sotto il segno dell’innovazione. E’ stato l’anno della novità, grazie alla “festa della mamma che lavora” che, il 25 maggio 2007, ha richiamato più di 100 persone ad un pomeriggio di condivisione familiare del lavoro. I figli dei dipendenti hanno visitato uffici e stabilimenti produttivi. In diretta i reparti di Maggioli Modulgrafica hanno stampato e regalato due originali gadgets (poster e block-notes) siglati dall’inedito slogan “Mammamia che brava!”. Il gran finale è stato ospitato nella villa Maggioli, dove alla consegna della t-shirt si è accompagnata una succulenta merenda, a base di gelato e prodotti del “Gruppo d’Acquisto Solidale Maggiolinsieme”. Lo spettacolo “Il circo poetico”, della famiglia teatrale Girovagoerondella, ha regalato abbondanti sorrisi e lasciato nei piccoli ospiti, a detta dei genitori, un ricordo indelebile. L’anno 2007 è stato anche l’anno della continuità, attraverso i periodici assaggi delle mele del produttore Stefano Bartoletti di Cesena, offerte a tutti su carrelli sparsi in azienda, e attraverso le ripetute occasioni di “spesa a portata di mano”. E’ continuata anche l’attività di conoscenza del tessuto sociale del territorio, mediante visita, da parte di una delegazione aziendale, alla casa di Amina (casa di accoglienza di madri e figlie in difficoltà): a questa realtà era stata dedicata l’iniziativa de “L’albero della raccolta” (raccolta doni e beneficenza del Natale 2006). Nell’anno 2007 si sono intensificate anche le proposte innovative a livello di formazione: tra le altre proposte, da ricordare il coinvolgimento della compagnia teatrale Alcantara e le esperienze di musicoterapia, per i corsi di comunicazione rivolti agli apprendisti. Il Natale è stata ancora una volta l’occasione per offrire ai dipendenti un regalo particolare (il “panettone equo-solidale” di Pacha Mama), già fortemente apprezzato nel 2006, per il gusto culinario e per il senso di “apertura al mondo” che portava con sé. In occasione della cena aziendale, svoltasi nella suggestiva atmosfera del Teatro Verdi, è stato regalato a tutti i dipendenti il libro fotografico “Maggiolinsieme – Impressioni”, per la realizzazione del quale sono stati coinvolti sia nel ruolo di fotografi sia nel ruolo di soggetti fotografici i dipendenti stessi, solo in parte consapevoli della sorpresa finale. Sempre a Natale tutti i dipendenti sono stati invitati a devolvere un’offerta libera destinata alla comunità di accoglienza di Montetauro, che si dedica ad accogliere disabili, minori e adulti con ritardo mentale, nonché minori e donne maltrattate. La pianificazione delle iniziative dell’anno 2007 si è basata soprattutto sulla volontà strategica di coinvolgere attivamente i dipendenti alla preparazione delle iniziative, a livello di marketing; di logistica; di risorse umane e di produzione.

 

Risultati
In termini di performance, si sono notati, soprattutto: una migliore integrazione di competenze tecniche e caratteristiche personali e la consapevolezza, da parte dei dipendenti e della proprietà, della complessità del “capitale intellettuale”, capitale che va oltre il mero svolgimento dei compiti, implicando una motivazione e un coinvolgimento profondi. Numerose sono state le espressioni di soddisfazione e gratificazione rispetto agli interventi di formazione, alle iniziative di aggregazione, all’attenzione dedicata ai dipendenti in occasioni ordinarie (formazione) e speciali (“festa della mamma che lavora” e “Natale”). E’ in programma per il futuro un’analisi del clima aziendale che tenga conto delle aspettative e delle esigenze di tutti i dipendenti aziendali rispetto all’area “responsabilità sociale d’impresa”. L’azienda Maggioli si presenta sempre più, rispetto alle sue componenti interne e al mondo esterno, non solo come “datore di lavoro” ma anche come “promotore di cultura”, nell’ottica di una progressiva condivisione degli obiettivi di crescita professionale e personale. La consapevolezza del forte legame che esiste tra un buon clima aziendale e sempre più efficaci prestazioni professionali è ormai diffusa a più livelli. Infine il senso di appartenenza è stato recentemente reso ufficiale, visibile, attraverso la diffusione di un nuovo logo aziendale, non più “Maggioli – partner del governo locale” bensì “Gruppo Maggioli”, da intendersi come unica rete di energie, differenti tra loro ma convergenti verso obiettivi comuni.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.maggioli.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica