HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


TELECOM ITALIA

Operatore di telecomunicazioni fisse e mobili

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2009

Smart Inclusion
Milano (Milano)

 

Problema
I bambini lungodegenti hanno bisogno di un’assistenza ben più ricca e articolata della “semplice” terapia. Ad essi devono essere infatti garantiti le possibilità non solo di continuare la propria formazione, ma anche di  mantenere vivo il legame con il mondo esterno, in modo da rendere meno traumatico il distacco dal proprio ambiente familiare e sociale e più ospitale la struttura ospedaliera. In quest’ottica le nuove tecnologie possono rivelarsi una risorsa strategica estremamente preziosa.

 

Soluzione
Il progetto “Smart Inclusion”, interamente patrocinato e sponsorizzato dal Gruppo Telecom Italia, prevede l’installazione di un terminale touchscreen “Smart Care” per ogni letto di degenza individuato nei reparti di Oncoematologia Pediatrica, Cardiologia e Cardiochirurgia dell’Ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna, nonchè di un sistema di teleconferenza e teledidattica presso la scuola media Irnerio di Bologna. La costituzione di questo ponte tecnologico tra luogo di degenza e luogo d’istruzione ha lo scopo di ridurre il disagio umano e culturale dei piccoli pazienti della struttura bolognese, rendendo meno gravosi la distanza e l’isolamento che il trattamento terapeutico impone.I bambini ospedalizzati, grazie al terminale touchscreen “Smart Care”, dotato di telecamera e posto al bordo del letto, possono: partecipare attivamente alle lezioni scolastiche grazie all’installazione in aula di sistemi informatici evoluti (es. la lavagna interattiva multimediale), seguire le registrazioni delle lezioni perse, effettuare esercizi e fruire di corsi individuali di autoapprendimento. Tutti questi contenuti rientrano nell’area “Scuola”; comunicare con i propri cari attraverso videochiamate ed accedere a vari programmi di intrattenimento (cartoni animati, film, documentari, sport). Questi contenuti sono invece riconducibili all’area “Intrattenimento”. Direttamente dal terminale Smart Care, il Personale Sanitario può invece accedere, previa autorizzazione, ad una terza area denominata “Ospedale”, in cui è possibile visualizzare tutta la documentazione clinica dei pazienti con la possibilità di aggiornarla nei contenuti. Il terminale permette inoltre di sorvegliare lo stato del bambino attraverso un sistema di interazione video con il terminale della caposala.  Per garantire la sicurezza di pazienti e personale e per limitare l’invasività degli interventi di installazione sono stati scelti terminali che possano essere facilmente sterilizzati nonchè tecnologie trasmissive di nuova generazione (PLC, Power Line Communication e  POF, Polymer Optical Fibre) a zero impatto elettromagnetico. Il progetto “Smart Inclusion” è stato realizzato con la supervisione scientifica e progettuale del C.N.R. ISOF di Bologna e la partecipazione, in qualità di partner, di UMPI Elettronica - specializzata nel realizzare sistemi intelligenti basati sulla trasmissione di dati su linea elettrica - e di DiNets, che si occupa di servizi sistemistici e management altamente professionali.

 

Risultati
Ad oggi sono 16 le postazioni attrezzate per i bambini e sono in corso d’installazione i terminali delle caposala dei reparti interessati dal progetto. Non è invece quantificabile la gratificazione che si ottiene nel vedere attivo un servizio che consente di migliorare la vita di piccoli pazienti lungodegenti.  Smart Inclusion è un progetto con un forte ritorno per il brand Telecom Italia in termini di reputazione aziendale: l’impegno sociale è fattore di grosso impatto sulla società civile in grado di tradursi in importanti vantaggi competitivi per l’azienda.

Sull'impresa

Settore: Poste e Telecomunicazioni Website: www.telecomitalia.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica