HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CERERIA TERENZI

Produzione e vendita prodotti in cera

 

Progetto “clienti/consumatori, fornitori, ambiente, capitale umano, comunità locale, comunità internazionale”

 

Problema
L’approccio “etico ambientale” è ormai diventato una necessità fondamentale nelle scelte di marketing di ogni impresa. Non si può produrre “benessere” senza avere attenzione per ciò che ci circonda: l’ambiente, l’area di lavoro, la sicurezza e il sociale. Questa convinzione dovrebbe essere alla base di ogni scelta aziendale e motivazione di miglioramento continuo per rendere credibile e forte la propria azione commerciale.

 

Soluzione
Cereria Terenzi ha incorporato nella sua strategia tale approccio “etico ambientale”. Questa posizione si riscontra in diversi ambiti:- Clienti/consumatori: oggi oltre il 54% dei consumatori è sensibile al sociale e all’ambiente, e il 7% premia i prodotti che abbracciano etiche sociali. La produzione di Cereria Terenzi è quindi legata a protocolli rigidissimi, mettendo al primo posto la sicurezza, nonché il rispetto del mondo e dell’ambiente. Test di combustione sono affidati anche a laboratori esterni, proprio per garantire l’assoluta sicurezza e non tossicità al consumatore.- Fornitori: l’azienda adotta da molti anni un protocollo etico mondiale per la garanzia e la sicurezza del lavoro, applicato anche a tutti i suoi partner, compresi quelli asiatici, con cui collabora per la fornitura di semilavorati, materie prime o accessori. Inoltre rispetta diligentemente ogni norma di sicurezza prevista dal piano 626 Europeo. Il fine ultimo è quello di salvaguardare la dignità dell’uomo, evitando ogni forma di coercizione o abuso, scegliendo fermamente di non lavorare con aziende che sfruttano il lavoro minorile, non rispettano gli standard di sicurezza ed igiene, discriminano i lavoratori per sesso, idee politiche, religione o per qualunque forma sia riconducibile a fenomeni di razzismo. Una grande attenzione è rivolta alla filiera dei fornitori anche per sviluppare progetti sostenibili. L’azienda infatti sta lavorando a un progetto per la realizzazione di una candela ecologica prodotta con essenze provenienti dai frutti di alberi della Foresta Amazzonica. La raccolta di tali frutti, già caduti sul terreno, è affidata alle comunità Indios, coinvolte anche nel processo di estrazione degli olii essenziali e nella commercializzazione degli stessi. - Ambiente: l’azienda adotta un piano per avere un basso impatto ambientale durante i cicli produttivi, riciclando i materiali, differenziando i rifiuti, controllando tutti i movimenti delle sostanze speciali in appositi registri. L’acqua per il raffreddamento dei sistemi produttivi viene riciclata, così da non avere nessun impatto ambientale sul sistema fognario e non alterare i microclimi presenti a valle degli scarichi. Nei sistemi di produzione (fusione della paraffina) vengono utilizzate energie pulite, come il metano, mentre ancora oggi tutte le aziende del medesimo settore si avvalgono di potenti impianti a vapore, attivati con la combustione di prodotti bituminosi molto inquinanti. I locali destinati a processi di laccatura, in cui è necessario utilizzare solventi, sono stati studiati da una equipe che progetta sale operatorie sterili, realizzando un sistema, unico in Europa, dove l’operatore può lavorare, all’interno della camera, senza dover più utilizzare fastidiose maschere o protezioni personali. Un sofisticato sistema di aspirazioni, appositamente studiato, è in grado di rendere l’atmosfera completamente salubre e pulita.- Capitale umano: l’azienda punta alla valorizzazione del personale, sia sotto il taglio professionale che umano. - Inclusione sociale: l’impresa ha attivato un progetto di sostegno in collaborazione con il Centro Zavatta, la AUSL e la Provincia di Rimini per l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti diversamente abili.

 

Risultati
L’azienda è stata citata nel volume intitolato Soft Economy, redatto da Realacci e Cianciullo, come modello di eccellenza italiana per affrontare la crisi strutturale che da anni coinvolge l’intero paese a causa della globalizzazione del mercato. Cereria Terenzi è stata registrata nella Banca delle Qualità Italiane, a cui sono iscritte circa 200 aziende che hanno partecipato all’evento fieristico più importante dell’anno 2007 organizzato dall’Ente Fiera di Milano. In particolare, per ciò che concerne il personale dipendente, si è registrata una diminuzione drastica degli infortuni sul lavoro grazie alla maggiore attenzione verso i sistemi di sicurezza, sia attivi che passivi. La valorizzazione del personale ha creato un ambiente di lavoro che diviene momento di confronto e crescita, nel quale si produce cultura e formazione, utilizzando le opportunità offerte dal territorio. L’attenzione verso l’ambiente, l’area di lavoro, la sicurezza e il sociale hanno contribuito a creare una forte immagine aziendale in termini di eccellenza, oggi riconosciuta anche da tutti i portatori di interesse che entrano in contatto con l’azienda: clienti, fornitori, dipendenti, territorio, società e ambiente.

Sull'impresa

Settore: Altre industrie manifatturiere Website: www.cereriaterenzi.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica