HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ENEL

SocietÓ di produzione di energia elettrica

 

Bilancio di SostenibilitÓ 2002

 

Problema
Enel intende ispirare la propria strategia di business non soltanto agli aspetti economici, ma anche a quelli ambientali e sociali, ponendo l'accento sull'obiettivo di garantire, anche nel lungo termine, la creazione di valore per gli azionisti, rispettando l'ambiente e le istanze della società nella quale l'azienda opera.
La pubblicazione quest'anno, per la prima volta, del Bilancio di Sostenibilità nasce proprio dall'esigenza di dare visibilità all'impegno di Enel nel campo della responsabilità economica, sociale ed ambientale.
I destinatari dell'informazione sono gli stakeholder, gli azionisti, in primo luogo, perché Enel, con due milioni e mezzo di investitori, è la società italiana con il maggior numero di investitori. Ma anche i 30 milioni di clienti, i dipendenti, i fornitori, i collaboratori, le comunità locali, le associazioni. Lo scopo primario dell'azienda è "ascoltarli, rispondere alle loro esigenze, accoglierne osservazioni e suggerimenti. Le nuove strategie trovano forza nell'impegno per lo sviluppo sostenibile, nel rispetto dell'ambiente e nella responsabilità sociale.


 

Soluzione
Il presente rapporto vuole dare una visione d’insieme dei risultati raggiunti dall’Enel affinché la fiducia degli stakeholder si consolidi nel tempo. Oltre ai dati economici e finanziari, sono rappresentati quelli relativi alle relazioni con i clienti e quindi alla soddisfazione delle loro esigenze e alla qualità dei servizi aziendali. Si è voluto altresì dar conto dei progressi compiuti in merito alla sicurezza dell’ambiente di lavoro, all’accrescimento delle competenze del personale, all’efficienza dell’organizzazione. Si sono messi in evidenza gli strumenti adottati dall’Enel in materia di corporate governance al fine di garantire la massima trasparenza della gestione, a tutela dell’investimento degli azionisti.
Un’ampia parte è dedicata alle tematiche ambientali, che rappresentano un elemento distintivo dell’attività di Enel. La Società pubblica infatti sin dal 1996 un bilancio Ambientale che rendiconta dettagliatamente sull’impegno di Enel in questo campo, sulla base della convinzione che la costante riduzione dell’impatto ambientale costituisca il pilastro fondamentale per la sostenibilità del business.
Le nuove strategie aziendali trovano forza nell’impegno per lo sviluppo sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e nella responsabilità sociale. L’imparzialità, l’onestà, l’attenzione ai valori etici sono i criteri che guidano Enel nelle sue scelte industriali, tanto da portare l’Azienda all’ingresso nell’FTSE4Good GLOBAL 100, l’indice che raggruppa le prime 100 Società al mondo che si distinguono per i risultati raggiunti in tema di sostenibilità ambientale e sociale.
Da tempo Enel si è dotata di un Codice etico, e ha adottato un Modello organizzativo e gestionale che regola la sfera delle responsabilità nell’adempimento dei vari compiti.
Il Bilancio della Sostenibilità rappresenta uno strumento col quale raccontare le attività svolte in ambito economico e congiuntamente in ambito ambientale e sociale.

 

Risultati
Enel è da sempre impegnata a realizzare uno sviluppo economico sostenibile , integrando nei propri obiettivi di business il rispetto per l’ambiente e lo sviluppo sociale delle realtà in cui opera.
Negli ultimi anni Enel ha rafforzato il suo impegno dotandosi di moderni meccanismi organizzativi e gestionali che, da un lato contribuiscono a garantire una sempre maggiore trasparenza delle attività verso gli interlocutori esterni, dall’altro favoriscono la diffusione dei valori di Enel in tutte le sue attività.
Per favorire l’integrazione del rispetto per l’ambiente e per il sociale nelle attività di business Enel ha messo in atto :
- la responsabilizzazione del CdA sui temi di sostenibilità ambientale e sociale
- la creazione di un’unità organizzativa all’interno della Funzione Comunicazione di Corporate dedicata al coordinamento e alla governance di tutte le attività connesse alla CSR
- l’integrazione dei processi di pianificazione e controllo con obiettivi e indicatori di sostenibilità.
La credibilità è infatti una risorsa immateriale essenziale. Verso l’esterno favorisce gli investimenti degli azionisti, la fedeltà dei clienti, l’attrazione delle migliori risorse umane, la serenità dei fornitori e l’affidabilità verso i creditori. All’interno essa rafforza il senso di appartenenza, consente di prendere e attuare le decisioni in maniera condivisa e di organizzare il lavoro senza esercizi arbitrari dell’autorità.
In linea con gli impegni dichiarati e assunti con il Codice etico nei confronti degli stakeholder, nel corso del 2002 Enel è stata la prima Società italiana a dotarsi del Modello di Organizzazione e di gestione previsto dal Dl 8 giugno 2001, n. 231 che ha introdotto un regime di responsabilità amministrativa a carico delle Società, per reati contro la Pubblica Amministrazione (corruzione, concussione, ecc.) o per reati societari ( falso in bilancio, ecc.) commessi dai propri amministratori, dirigenti o dipendenti nell’interesse della Società.

Sull'impresa

Settore: Energia, gas, acqua Website: www.enel.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica