HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


IBM Italia

Azienda operante nell’ICT

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2005

On Demand Community

 

Problema
IBM ha una forte tradizione di impegno nella comunità. L’interesse centrale che la Società mostra per l’educazione e la formazione, focalizza la sua attenzione su problematiche sociali fondamentali.
L’On Demand Community è un programma promosso da IBM a livello mondiale per sostenere l’impegno dei propri dipendenti e dei propri pensionati nelle attività di volontariato. Il programma sviluppa la tradizione di responsabilità sociale propria della IBM.
L’On Demand community, infatti, è un’iniziativa globale che, grazie ad un notevole sforzo d’organizzazione e coordinamento, è stata lanciata contemporaneamente in tutti i paesi in cui l’azienda è presente.
L’idea che sta alla base di quest’iniziativa è rappresentata dal tentativo di rafforzare, da un lato grazie all’impegno delle persone, dall’altro grazie all’utilizzo di tecnologie innovative, segno distintivo dell’azienda, il rapporto di IBM con la comunità locale in cui è inserita.
L’On Demand Community ha un notevole impatto sulla comunità, ben evidenziato dal doppio vantaggio per l’utente beneficiario: da un lato vi è il contributo volontario, dall’altro il sostegno fornito dall’azienda. IBM è convinta, grazie al fatto di presentarsi come una realtà radicata nel territorio, che un programma del genere possa dare vita ad un modello di sostegno alla società che sia replicabile in altre realtà, anche molto diverse tra loro.

 

Soluzione
L’On Demand Community è fortemente sostenuta dal Top Management e raccoglie adesioni a tutti i livelli dell’organizzazione, legando la strategia dell’e-business on demand con la decennale tradizione IBM nel campo della responsabilità sociale. Ma è soprattutto la comunità dei dipendenti IBM impegnati in attività di volontariato che mette a disposizione della collettività il patrimonio di competenze e risorse posseduto, attraverso l’uso innovativo di tecnologie in grado di ottimizzare il tempo e gli sforzi dei volontari.
Attraverso l’On Demand Community i dipendenti e i pensionati IBM hanno a disposizione idee e strumenti tecnologici che li aiutano nelle loro attività di volontariato. Il programma prevede la donazione di un contributo in denaro o in tecnologia all’ente presso cui il dipendente/pensionato IBM svolge almeno 40 ore di volontariato ( 8 ore al mese per 5 mesi). La donazione, finalizzata al lancio di nuovi progetti, è limitata ad una singola apparecchiatura all’anno per ogni beneficiario. Vi è anche la possibilità di richiedere la donazione da parte di gruppi almeno di tre volontari che si attivino all’interno della stessa organizzazione: in tal caso il tetto del contributo aumenta proporzionalmente fino ad un massimo di 7.500 euro.
I dipendenti e i pensionati forniscono le loro conoscenze, acquisite in azienda, alle associazioni: si tratta quindi di una trasmissione di Know-How che IBM effettua a favore degli enti. I dipendenti che svolgono la propria attività preso organizzazioni non-profit o scuole si iscrivono al programma e registrano le ore di volontariato sul sito, tramite un modulo di autocertificazione.
Al raggiungimento delle 40 ore essi possono richiedere all’azienda una donazione di tecnologia o denaro a favore dell’ente presso cui fanno volontariato; il contributo non deve essere finalizzato alla gestione ordinaria delle attività, ma serve a finanziare nuovi progetti, valorizzando quindi al massimo l’impegno extra-lavorativo dei dipendenti.
L’On Demand Community contribuisce a rafforzare la partnership con tantissime organizzazioni e scuole sparse in tutto il territorio nazionale; le organizzazioni coinvolte possono essere sia in realtà molto radicate ed estese a livello nazionale che portano avanti grandi progetti, sia associazioni a livello locale con progetti più limitati.
Per la prima volta i dipendenti in tutto il mondo possono sfruttare l’intero potenziale di risorse che IBM mette loro a disposizione tramite il sito On Demand Community, che diventa il principale strumento di gestione del programma, mettendo in tal modo l’innovazione tecnologica al servizio del sociale.

 

Risultati
A dicembre 2004 gli iscritti al programma erano più di 30.000 in tutto il mondo. Il totale delle ore di volontariato impiegate è di 898.000 per quanto riguarda i dipendenti e di 177.674 per i pensionati.
In Italia i dipendenti iscritti sono 474 e i pensionati sono 103, per un totale di 17.281 ore per i dipendenti e di 9.722 per i pensionati; inoltre sono stati donati finora 36 grants (computer o donazioni in denaro).
L’accettazione entusiastica all’On Demand Community in Italia è testimoniata dal numero di iscritti al programma, dalle continue richieste di donazioni e dal flusso di telefonate per ottenere informazioni e chiarimenti relativamente alle modalità di iscrizione.
E’ in corso una misurazione dell’impatto che il contributo dei volontari IBM ha avuto sulle attività degli enti coinvolti, tramite interviste focalizzate su un campione di enti in tutto il mondo.

Sull'impresa

Settore: Informatica Website: www.it.ibm.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica