HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


INTESA SANPAOLO

Istituto di credito

 

Intesa Sanpaolo e il risparmio energetico
Torino (TO)

 

Problema
Le azioni poste in essere da un grande Gruppo possono influenzare in maniera importante i comportamenti dei propri collaboratori e della propria clientela, in particolare quando si tratta di politiche di risparmio

 

Soluzione
Intesa Sanpaolo si è dotata nel 2007 di una Politica Ambientale a favore di uno sviluppo sostenibile.

Nel 2011 il Consiglio di Gestione ha approvato una nuova versione del documento che rafforza lattenzione del Gruppo sull'efficienza e sul contenimento dei consumi energetici attraverso azioni specifiche e campagne d'informazione dedicate.

In Intesa Sanpaolo i consumi elettrici rappresentano circa il 70% dei consumi complessivi.

Di questi ultimi, il 40% è legato al funzionamento delle macchine da ufficio: PC, monitor, stampanti, server, fotocopiatrici, sistemi IT, apparecchiature a supporto dei servizi (bancomat, terminali informativi). In risposta a ciò, g da alcuni anni la sostituzione progressiva delle macchine da ufficio con altre energeticamente più efficienti avviene sulla base di specifiche contrattuali di sostenibilità ambientale. Inoltre, per eliminare i consumi notturni delle macchine non spente dal personale, è attiva una procedura informatizzata basata sulla tecnologia Wake on LAN, in grado di spegnere da remoto quasi tutti i PC delle 6.000 filiali del Gruppo dalle 21 alle 7 nei giorni lavorativi e completamente nelle giornate di sabato, domenica e festivi.

Per i propri dipendenti inoltre Intesa Sanpaolo ha ideato il progetto formativoAmbientiamo”: un percorso cross-mediale a tappe finalizzato a sensibilizzare i colleghi sulle azioni di efficienza energetica da attuare in ufficio e a casa.

 

Risultati
Con lottimizzazione gestionale, lefficientamento energetico, la sostituzione delle macchine da ufficio e lo spegnimento notturno automatico dei PC, nel triennio 2008-2010 si è raggiunto un risparmio di 9 tonnellate equivalenti di petrolio (tep) e si sono evitate emissioni di CO2 pari a 18 milioni di Kg.

 

In base ai calcoli effettuati sui nuovi modelli di PC installati nei vari ambienti di lavoro del Gruppo, su ogni singolo PC si è raggiunto un saving energetico pari al 46% (equivalente a circa 24 euro/anno).

 

Ambientiamoha inoltre consentito la diffusione di una maggiore consapevolezza in tema di sostenibilità ambientale e di comportamenti virtuosi da attuare a casa e sul lavoro; una testimonianza tangibile dellinteresse suscitato da questi argomenti si è ottenuta in relazione allelevato numero di colleghi che hanno usufruito dellepillole formativemesse a loro disposizione e ai numerosi contatti ottenuti dallEcopost, attraverso il quale i colleghi hanno segnalato esperienze personali, indicato eventuali criticità e priorità di intervento e talvolta manifestato apprezzamento per lattenzione rivolta dal Gruppo alle tematiche ambientali.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica