HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


RCS MEDIA GROUP

Casa editrice del gruppo RCS

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2003

RCS MediaGroup per Telethon

 

Problema
RCS MediaGroup è l'editore italiano con la più forte presenza all’estero ed in particolare in Spagna e Francia dove possiede la maggioranza azionaria del gruppo spagnolo Unedisa (editore di "El Mundo", il secondo quotidiano più venduto in Spagna) e della casa editrice francese Flammarion. RCS MediaGroup è inoltre presente attraverso joint venture e partnership o con attività di distribuzione in molti mercati nel mondo.
Gli obiettivi di Comunicazione Sociale RCS MediaGroup sono affermare la responsabilità sociale del Gruppo nel rispetto dei valori della verità, della correttezza e della completezza dei contenuti utilizzati e trasmessi attraverso i diversi mezzi di comunicazione del Gruppo.
In particolare quest’anno il Gruppo editoriale ha profuso uno sforzo ulteriore nei confronti del proprio impegno verso le politiche di CSR sinergizzando in un unico progetto denominato RCS per Telethon le molte iniziative di sostegno che negli anni passati le diverse componenti del Gruppo avevano messo a disposizione della Fondazione. In questo caso specifico l’obiettivo di comunicazione e fundraising è quello di raccogliere fondi per finanziare la ricerca sulle malattie genetiche. La comunicazione di Telethon è rivolta a tutti gli italiani attraverso la maratona televisiva e tanti altri eventi e mezzi di comunicazione. Non esistono obiettivi quantificati di raccolta, ma da molti anni ogni anno viene superato il record dell’edizione precedente.

 

Soluzione
Il primo contributo del Gruppo editoriale è avvenuto sul piano dell'informazione: Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport hanno messo a disposizione delle aziende sponsor di Telethon due inserti interamente dedicati; tutte le principali testate del Gruppo, inoltre, hanno dato spazio a servizi sugli sviluppi della ricerca, informazioni sulle iniziative di raccolta e sulla gestione dei fondi. In ambito raccolta fondi, Corriere della Sera ha replicato l’operazione 20 Centesimi per Telethon Domenica 19 dicembre 2004 a conclusione della Maratona televisiva.
Grazie al sostegno di Radio RAI, inoltre, è stato possibile per RCS lanciare un’iniziativa innovativa di fundraising attraverso la promozione del primo campionato della solidarietà a colpi di SMS. Tifosi della Ricerca ha decretato la vittoria dei tifosi bianconeri come tifoseria più generosa d'Italia ed ha permesso di devolvere 210.000 euro a favore della ricerca scientifica promossa da Telethon.
I tifosi della varie squadre italiane sono stati invitati dalle trasmissioni di Radio RAI e dalla Gazzetta dello Sport a esprimere la propria preferenza calcistica indirizzando un SMS dal valore di due euro ad un numero di telefono comune messo a disposizione degli operatori di telefonia mobile. Gli SMS pervenuti sono stati 110.000, la Gazzetta dello Sport ha seguito l’operazione in tutte le sue fasi di svolgimento contribuendo alla fase di lancio, al monitoraggio ed alla celebrazione finale dei risultati conseguiti. L’intero ricavato derivante dalla raccolta tramite SMS, dedotta l’IVA, è stato devoluto a Telethon.
Nell’economia del sostegno alla causa di Telethon è stata inoltre promossa una partnership media con la RAI che ha previsto uno scambio di contenuti e presenza redazionale in alcuni contenitori del palinsesto RAI e nei redazionali delle testate del Gruppo. La partnership con RAI, in particolare, ha visto un coinvolgimento forte dei quotidiani del Gruppo RCS lungo tutto l’arco della Maratona; i giornalisti dei quotidiani sono stati ospitati nei principali contenitori radiofonici RAI che hanno preparato l’evento televisivo finale che quest’anno ha fatto registrare il record di raccolta fondi.

 

Risultati
Attraverso la partnership con Telethon, RCS ha avuto l’opportunità di affermare la proprie politiche di Responsabilità Sociale. Politiche di branding cosi come di sviluppo delle vendite del prodotto legato alla causa sociale sono, eventualmente, conseguenza e non il fine del progetto di cause related marketing RCS per Telethon.
Attraverso la partnership con RCSMEDIAGROUP, Telethon riesce a comunicare la sua missione, a divulgare l’importanza della ricerca e a coinvolgere gli italiani nella raccolta. I lettori delle testate di RCS rappresentano per Telethon un target nuovo rispetto al pubblico abituale della maratona televisiva.
Il lancio da parte di Gazzetta dello Sport del progetto Tifosi della ricerca ha permesso a Telethon di raggiungere il target donatori-sportivi che si è rivelato essere particolarmente sensibile. La collaborazione tra Gazzetta dello Sport e RadioRai in questo progetto ha innestato un circolo virtuoso della comunicazione che ha avuto effetti importanti per la raccolta dei fondi.
Inoltre nel corso degli anni l’apporto di comunicazione, redazionale ed advertising, offerto dai mezzi del Gruppo ha certamente contribuito ad aumentare il livello di consapevolezza dei cittadini italiani nei riguardi della causa di Telethon. Quest’anno la raccolta fondi gestita con diverse modalità da Corriere e Gazzetta ha permesso di devolvere alla Fondazione 278.000 euro complessivi.
L’operazione 20 centesimi per Telethon di Domenica 19 Dicembre 2004 promossa dal Corriere della Sera ha contribuito alla causa di Telethon per un ammontare di 68.000 euro.
I fondi raccolti sono stati destinati all'adozione di Lorenzo Puri, uno dei ricercatori più promettenti di Telethon nell'ambito della ricerche indirizzate alla cura della distrofia muscolare.
Il campionato della solidarietà a colpi di SMS Tifosi della Ricerca promosso da La Gazzetta dello Sport in collaborazione con Radio RAI, ha decretato la vittoria dei tifosi bianconeri come tifoseria più generosa d'Italia ed ha permesso di devolvere 210.000 euro a favore della ricerca scientifica promossa da Telethon.

Sull'impresa

Settore: Carta, stampa ed editoria Website: www.rcs.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica