HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


GRUPPO MENARINI Industrie Farmaceutiche Riunite

Industria farmaceutica e diagnostica

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2006

Operazione GlucoDay

 

Problema
Il diabete è una malattia ad elevato impatto sociale ed alti costi sanitari. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel corso del 2005 il numero di malati di diabete nel mondo è stato pari a circa 177 milioni di persone. La prevalenza di questa malattia è in continuo aumento e la stessa organizzazione prevede che entro il 2025 il numero dei diabetici possa addirittura raddoppiare.
Nonostante le cure disponibili, lo strumento più efficace è rappresentato dalla prevenzione. Una diagnosi precoce può aiutare a contenere le complicanze di tale malattia.

 

Soluzione
Il monitoraggio del parametro glicemico, principale marker della patologia diabetica, avviene attraverso misurazioni spot (in media tre al giorno), che non sempre consentono al medico una corretta individuazione del quadro clinico del paziente.
A.Menarini Diagnostics è la prima azienda al mondo ad aver brevettato un dispositivo (basato sul metodo microdialitico) per il monitoraggio continuo della glicemia, denominato GlucoDays.
GlucoDays consente di valutare nel paziente diabetico, l’andamento glicemico ogni 3 minuti per 48 ore consecutive. Questo permette al medico di avere a disposizione ben 960 misurazioni glicemiche contro le 6 ottenibili con il tradizionale autocontrollo.
Conoscere quando tali oscillazioni si manifestano dà la possibilità allo specialista di scoprire quali fattori le determinano e quindi gli consente di intraprendere iniziative, terapeutiche ed educative, atte ad eliminare o ridurre, le oscillazioni glicemiche quotidiane.
Il GlucoDay s è un dispositivo piuttosto piccolo (11?7?2,5 cm) e leggero (245g) che viene connesso al paziente attraverso una sottile microfibra (paragonabile ad un capello). La microfibra viene inserita nella regione sottocutanea (molto in superficie) e poi collegata allo strumento. Nel corso delle 48 ore di monitoraggio una soluzione fisiologica viene fatta scorrere all’interno della microfibra. Passando sottocute la soluzione fisiologica estrae lo zucchero dai fluidi del paziente e lo porta allo strumento, che misura continuamente la quantità di zuccheri estratti e li memorizza. Tutti i dati registrati possono essere visualizzati direttamente o trasferiti in un computer per essere analizzati.
Nel 2004, A.Menarini Diagnostics ha dato il via ad un progetto triennale, denominato “Operazione GlucoDay” che si concluderà a fine 2006. Questa iniziativa ha permesso di fornire gratuitamente alle ASL e alle aziende ospedaliere che ne fanno richiesta il sistema GlucoDays. Il progetto completo, oltre alla fornitura gratuita dei materiali, prevede attraverso personale tecnico opportunamente addestrato, l’erogazione del training necessario per il personale medico che opera nel servizio pubblico e la garanzia di una totale assistenza tecnica. Il corso permette agli specialisti di acquisire conoscenze sia pratiche, in termini di funzionamento dello strumento, che teoriche, per l’interpretazione dei risultati. Tutte queste informazioni, incrociate con le competenze professionali del medico, portano ad una soluzione ottimale dei casi clinici complessi, di difficile soluzione o di delicata gestione (donne in stato interessante, bambini, adolescenti).
La crescente richiesta da parte di tutte le strutture sanitarie coinvolte nel progetto ha modulato nel tempo, in maniera crescente, l’impegno da parte del personale interno coinvolto ed oggi, all’interno dell’azienda, sono circa cinquanta le persone attivamente coinvolte nell’Operazione GlucoDay.
Nell’ambito del progetto è stato necessario organizzare un piano di formazione estremamente articolato. Ad una prima fase propedeutica di preparazione generale sulla patologia, ha fatto seguito un corso teorico-pratico incentrato sulla metodica (per un totale di 640 ore d’aula). A questo training iniziale sono seguiti altri corsi di aggiornamento relativi ad aspetti tecnici e patologia diabetica nell’ambito dei quali esperti diabetologi sono stati invitati ad illustrare e commentare i casi clinici più rilevanti. La continuità dei corsi ha mantenuto stretto il rapporto fra la sede ed il territorio ed ha permesso di mantenere sempre alta l’attenzione e la motivazione verso questa attività. Dal 2004 ad oggi, il personale interno all’azienda ha già trascorso 8.000 ore di affiancamento al personale medico in termini di training e assistenza pratica.

 

Risultati
Dall’inizio dell’iniziativa ad oggi, le strutture sanitarie coinvolte nel progetto e dislocate su tutto il territorio nazionale sono state 230 e i pazienti di tutte le età che hanno potuto beneficiare dell’utilizzo del GlucoDays sono stati circa 2.000.
Nell’ambito dell’operazione per permettere al maggior numero di medici possibile di condividere questa esperienza, in collaborazione con gli Istituti che hanno aderito all’iniziativa, sono stati raccolti una serie di casi clinici emblematici. Una prima pubblicazione raccoglie l’esperienza in ambito pediatrico, nell’ambito della quale emerge in modo evidente come l’utilizzo di GlucoDays abbia favorito il miglioramento del compenso metabolico dei ragazzi. Nel corso del 2006, a questa raccolta di casi pediatrici ne seguiranno altre due focalizzate su tipologie particolarmente significative di pazienti. In tutti i monitoraggi eseguiti la struttura diabetologica ha desunto elementi valutativi altrimenti non disponibili che gli hanno consentito un miglior trattamento del paziente. L’importanza dell’impiego di questa metodica è stata evidenziata anche nell’introduzione della prima pubblicazione del “Clinical Case Report”.
Molto significative sono risultate sia la disponibilità fornita alle strutture pubbliche coinvolte nell’iniziativa (in termini di assistenza ventiquattro ore su ventiquattro) sia la risposta dei pazienti facenti parte delle associazioni operanti nel settore, i quali hanno contattato il call center chiedendo informazioni sulla struttura più vicina a cui rivolgersi per potersi sottoporre al test.
Il più importante riconoscimento da parte dei pazienti è arrivato dalla FDG, il più autorevole network nazionale costituito da venti associazioni locali di Giovani Diabetici, che nell’ottobre 2004, in occasione della “Giornata Nazionale del Giovane con Diabete”, ha invitato A.Menarini Diagnostics a presentare l’Operazione GlucoDay.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico Website: www.menarini.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica