HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BANCA POPOLARE DI MILANO

Gruppo bancario

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2006

Progetto Migranti

 

Problema
La crescita del fenomeno migratorio in Italia impone a tutti gli attori del sistema economico e sociale nuovi scenari, che non possono prescindere dalla figura del migrante e dai bisogni e comportamenti ad esso legati. La disparità di trattamento incontrata spesso dagli immigrati nell’accesso ai vari servizi pubblici e privati ostacola la loro piena integrazione sociale ed economica. Tra questi vi è anche l’accesso a servizi bancari (apertura di un conto corrente, rimesse, ottenimento della carta Bancomat…) che fino a poco tempo fa non tenevano conto di esigenze specifiche. Viene sempre più chiesto alle banche di intraprendere nuove scelte, con l'obiettivo di rispondere a un contesto sempre più multietnico e multiculturale.

 

Soluzione
Banca Popolare di Milano è da sempre attenta ai soggetti economicamente deboli ed ai cambiamenti sociali emergenti: è infatti dal 1992 che si occupa del fenomeno dell’immigrazione (Bpm Extrà).
L’obiettivo che si pone è quello di favorire l’integrazione nel tessuto sociale italiano dei cittadini immigrati, agevolandone l’accesso ai servizi finanziari.
Banca Popolare di Milano con la nuova linea ¡Extraordinario! ha voluto rendere l’offerta più modulare e completa possibile analizzando le esigenze degli immigrati che sono strettamente correlati alle fasi d’insediamento degli stessi sul territorio. A sottolineare l’innovativo rapporto di BPM con l’immigrato vi è anche la realizzazione di materiali informativi in otto lingue oltre all’italiano (arabo, francese, spagnolo, rumeno, portoghese, inglese, cinese, filippino) e la predisposizione sul sito istituzionale di pagine, in più lingue, dedicate all’offerta. L’approccio utilizzato per la linea ¡Extraordinario! parte dal presupposto che i cittadini immigrati hanno bisogni finanziari che crescono al crescere del loro livello di integrazione nella nostra società. Si passa da esigenze di base iniziali, quali la necessità di inviare denaro in patria, ad esigenze più complesse, quali ad esempio la richiesta di un prestito o di un mutuo per l’acquisto della propria abitazione.
Analizzando le esigenze che emergono nelle differenti fasi d’integrazione, è stata pensata un’offerta che si articola in varie soluzioni con diversi livelli di costo.
Si parte dalla necessità di inviare denaro: presso tutte le agenzie di BPM è possibile inviare denaro ai propri famigliari a costi contenuti e trasparenti, in tempi rapidi e in modo sicuro, grazie agli accordi che BPM ha stretto con alcune Banche estere (attualmente sono attivi accordi con Ecuador, Brasile, Marocco ed Albania).
Per poi passare alla Carta Prepagata Internazionale al costo di emissione di soli 5 euro. Questa carta permette, senza avere un conto corrente, di effettuare pagamenti in Italia ed all’estero e di prelevare denaro contante agli sportelli Bancomat.
L’offerta poi cresce con una scelta di tre tipi di conto corrente a costi contenuti e differenziati a seconda dei servizi inclusi: Il Conto – Servizio bancario di base, Extraordinario Small ed Extraordinario Large. Ai titolari di conti correnti nelle versioni Small e Large è inoltre riservata una polizza di assistenza gratuita per risolvere particolari casi di necessità personali o famigliari (es. informazioni per organizzare un viaggio, possibilità di trasmettere messaggi urgenti ai famigliari, interprete a disposizione, rimpatrio della salma). Sempre per i titolari di un conto Extraordinario Small o Large è prevista una linea di mutui e prestiti atta a soddisfare l’esigenza di affittare o acquistare una casa, corsi di lingua, avviare una piccola attività, ecc.
Banca Popolare di Milano ha attivato varie partnership su più fronti:
- Accordi con banche estere per il trasferimento di denaro (Banco Solidario, Banque Centrale Populaire di Casablanca, Banco do Brasil, Raiffeisen Bank – Albania, Gruppo Raiffeisen Zentralbank – Austria)
- Associazioni: sono in essere degli accordi con alcune associazioni per capire meglio le esigenze e per fornire insieme a loro risposte adeguate. Con Fondazione S. Carlo (associazione appartenente alla Caritas Ambrosiana) è in essere anche un fido di garanzia del 60% sui prestiti personali erogati da BPM; con New Community Foundation per i rapporti con la comunità senegalese.
- Sindacati: sono in corso contatti con gli sportelli dedicati ai migranti di Cisl e Cgil
- ASIIM: Oltre a BPM hanno aderito, in qualità di soci, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Unione del Commercio di Milano, Unione Artigiani di Milano, Associazione Compagnia delle Opere di Milano.
- CESPI: sono in corso contatti sul tema della valorizzazione delle rimesse ai fini dello sviluppo locale dei paesi d’origine.
Il cantiere progettuale BPM ha visto l’utilizzo di circa 300 giorni uomo, suddivisi tra più strutture.
Per quanto concerne la comunicazione sono stati investiti circa 60.000 euro per la produzione di materiale informativo in lingua disponibile presso le nostre agenzie (depliant e poster), e circa 150.000 euro per la campagna pubblicitaria di lancio.

 

Risultati
Banca Popolare di Milano conta circa 30.000 clienti immigrati.
Circa il 30% ha l’accredito dello stipendio, il 60% circa possiede una carta di debito, l’11% circa possiede una carta di credito, quasi l’11% ha un prestito personale e circa il 7% ha un mutuo.
I dati sono costantemente monitorati, da ciò si rileva un continuo aumento di clienti immigrati che segnala la scelta distintiva di BPM.
Per quanto riguarda i dipendenti, la rete di vendita ha risposto positivamente condividendo e sostenendo il progetto. Da evidenziare anche una proattività dei colleghi di agenzia che spesso forniscono utili indicazioni per dare risposte adeguate al target. Il coinvolgimento di varie funzioni aziendali ed il continuo confronto con enti/associazioni/istituti di ricerca ha permesso di acquisire nuove conoscenze nonché competenze rispetto al tema dei migranti.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.bpm.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica