HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


AZIENDA SANITARIA REGIONE MOLISE

Azienda sanitaria

 

Piani Sociali di Zona ed Integrazione Socio Sanitaria

 

Problema
Le risposte assistenziali, di fronte ai mutamenti demografici e sociali in corso, richiedono nuovi modelli di flessibilità organizzativa, che rappresentano una scelta strategica obbligata nella ricerca di appropriatezza degli interventi socio-sanitari, in grado di garantire l’integrazione, il coordinamento e la continuità assistenziale in linea con le politiche sanitarie nazionali ed europee. In questo contesto, l’ospedalizzazione domiciliare viene individuata come una forma complessa ed avanzata di cura, che consente di trasferire le logiche della degenza ospedaliera al domicilio del paziente e che, per questo, viene associata al cosiddetto “sistema della degenzialità”.

 

Soluzione
La ex ASL n. 3 “Centro Molise”, recependo i contenuti del Piano regionale, ha istituito, nel 2005, il Centro per l’Integrazione Socio-Sanitaria (C.I.S.S.) al fine di assistere gli Ambiti territoriali nella elaborazione e realizzazione dei Piani Sociali di Zona (di seguito PSZ) e promuovere l’integrazione socio-sanitaria. Con l’intento di migliorare l’organizzazione dei servizi sociali e sanitari, nel rispetto delle specificità di ruoli e di gestione dei vari soggetti coinvolti, in una logica di sistema unitario di offerta, l’ASReM ha implementato un percorso d’integrazione socio-sanitaria mirato a salvaguardare le globalità della persona in tutte le sue dimensioni, soprattutto in rapporto ai suoi disturbi, problemi o patologie correlati alla componente psicologica, sociale, familiare, relazionale e lavorativa, agli stili di vita e ai fattori ambientali, con il fine di superare gli interventi settoriali attraverso la concertazione con le altre istituzioni per sviluppare forme di responsabilità condivisa e superare l’approccio assistenzialistico, promuovendo una cultura della prevenzione e nuove metodologie di intervento capaci di collocare in un processo unitario i diversi apporti di natura sociale, sanitaria ed educativa. In esecuzione di un Protocollo d’intesa sottoscritto tra l’ASReM e la Regione Molise, in tema di integrazione socio-sanitaria, l’ASReM ha concentrato la sua attenzione sulle attività relative alle prestazioni domiciliari, nell’ottica della riduzione dei ricoveri impropri ed al fine di favorire una riconversione graduale della spesa sanitaria a favore della sanità territoriale. A tal proposito, al fine di realizzare un approccio integrato e superare i problemi legati alla disomogeneità della realtà territoriale regionale in materia di procedure di accesso e modalità di erogazione dei servizi, l’ASReM ha sviluppato un percorso di lavoro che ha interessato tre livelli principali di integrazione: istituzionale, gestionale e professionale. L’obiettivo, dunque, è stato quello di proporre un progetto integrato e complessivo sui servizi di cure domiciliari sociali e sanitarie, cercando di individuare ruoli e funzioni dei vari regimi assistenziali, considerando che è ormai condivisa la volontà di mantenere il soggetto all’interno della sua rete familiare e domiciliare. In linea con questi obiettivi, il progetto proposto mira a massimizzare il valore dell’integrazione tra tutti gli attori coinvolti nella gestione del paziente a domicilio: operatori di aziende sanitarie locali, operatori socio-assistenziali, associazioni di volontariato (OTA, OSA, etc.), imprese, unità di valutazione multidisciplinare, personale tecnico e amministrativo, assistito, avvalendosi anche di una piattaforma informatica basata su un portale WEB, in grado di integrare e coordinare le varie figure al quale sono stati applicati i sistemi di sicurezza informatica più evoluti al fine di garantire la sicurezza dei dati e di ciascun utente.

 

Risultati
In particolare, alcune delle attività realizzate al 31 gennaio 2008 sono le seguenti: stipula di Accordi di programma tra i PSZ e l’ASReM per definire e condividere il percorso di integrazione e sinergia tra il sistema dei servizi sociali e sanitari; sperimentazione di un sistema di graduatoria degli utenti richiedenti il servizio di assistenza domiciliare sociale, per dare priorità a quelli che manifestano un bisogno maggiore in un contesto di razionalizzazione delle risorse economiche; sperimentazione di un software gestionale dei servizi domiciliari sociali e sanitari negli Ambiti territoriali e nei Distretti sanitari dove sono stati adottati gli avvisi di gara integrati; e, definizione di un percorso operativo di sperimentazione delle cure domiciliari. Infine, d’intesa con gli Uffici dei PSZ, istituiti presso ognuno dei Comuni capofila, sono stati adottati n. 7 bandi integrati ASReM/PSZ per l’affidamento congiunto a soggetti del III settore di servizi sociali e sanitari. Da una frammentazione articolata in circa 140 avvisi di gara (tanti quanti sono i Comuni molisani e le zone ASReM), è stato organizzato un sistema che prevede l’adozione di una gara integrata per ciascun Distretto sanitario/Ambito territoriale: lo snellimento delle procedure di gara relative alla esternalizzazione dei servizi favorirà la qualità ed il potenziamento delle cure domiciliari in tutti i sui aspetti.

Sull'impresa

Settore: Sanità e servizi sociali Website: www.asrem.org
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica