HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CENTOSTAZIONI

Azienda del Gruppo Ferrovie dello Stato.

 

Il tuo cioccoLATO migliore

 

Problema
Nel mondo vi sono circa 1,2 miliardi di persone costrette a vivere al di sotto della soglia di povertà, con una profonda disuguaglianza tra paesi ricchi e paesi poveri. Si richiede sempre più che la crescita economica sia coerente con la sostenibilità ambientale e sociale, e che venga ridotto il divario tra i Paesi industrializzati e quelli del Terzo mondo.
Una delle soluzioni che si sta sviluppando in risposta a tale esigenza è quella del Commercio Equo e Solidale. Il commercio equo contribuisce ad uno sviluppo sostenibile complessivo attraverso l’offerta di migliori condizioni economiche e assicurando i diritti dei produttori marginalizzati dal mercato e dei lavoratori, specialmente nel Sud del mondo. La difficoltà più grande di tale strumento sta nel raggiungere il consumatore finale.

 

Soluzione
Dopo i successi registrati nella prima edizione del 2003 "Caffè corretto", lo scorso anno Centostazioni S.p.A. ha promosso insieme a CTM altromercato l’iniziativa "Il tuo cioccoLATO migliore" (in concorso); per il 2006 si replica con la manifestazione "Una settimana speziale", dedicata al thé e alle spezie.
Dal 7 all’11 marzo 2005, Centostazioni S.p.A. ha ospitato contemporaneamente in 31 stazioni italiane del proprio network l’originale iniziativa "IL Tuo CioccoLATO migliore", una campagna di informazione e di promozione sociale a favore delle popolazioni del Sud del Mondo, promossa insieme a CTM AltroMercato. Negli atri e nei sottopassi delle stazioni coinvolte, volontari delle Botteghe del Mondo aderenti all’organizzazione CTM altromercato, hanno offerto a cittadini e viaggiatori cialde di cioccolata, e illustrato con efficacia ad un pubblico vasto e variegato i principi alla base del mercato sostenibile. Un piacevole ed innovativo momento di incontro tra culture in 31 nuove piazze italiane, da nord a sud della penisola.
La partnership con CTM altromercato nasce da un rapporto di reciproca stima e dalla convinzione che un luogo multietnico come la stazione sia lo spazio ideale per diffondere i principi alla base del commercio equo e solidale. Centostazioni S.p.A., per un arco temporale di una settimana, ha rinunciato al proprio core business (locazione attività commerciali in stazione) concedendo a titolo gratuito il "cuore" (atri e sottopassi) di 31 stazioni ferroviarie per ospitare l’iniziativa in concorso.
Attraverso tale progetto Centostazioni S.p.A. sposa i valori di CTM abbinando il proprio marchio a quello delle realtà che operano a favore delle popolazioni più deboli, grazie anche al sostegno della Direzione Politiche Sociali di Ferrovie dello Stato; CTM altromercato promuove i propri prodotti rivolgendosi a target diversi per età, sesso, titolo di studio, professione che solo un luogo come la stazione può raccogliere contemporaneamente.
Il progetto ha coinvolto sia il personale di Centostazioni di sede (ideazione slogan, materiale di comunicazione, ufficio stampa, coordinamento funzioni coinvolte, motivazione personale; scelta stazioni idonee) sia quello distaccato in raggruppamenti (sopralluoghi in stazione con volontari Botteghe del Mondo; adempimento procedure per la gestione della sicurezza e della tutela ambientale negli eventi ordinari), per un totale di 36 dipendenti (14 in sede e 22 nei raggruppamenti), 100 ore per dipendente; al personale dell’azienda si sono aggiunti 5 dipendenti, 100 ore ciascuno, di CTM altromercato (condivisione ideazione slogan, materiale di comunicazione, ufficio stampa, coordinamento Botteghe del Mondo, motivazione volontari) e 32 volontari, 40 ore per volontario, di Botteghe del Mondo (volontariato presso stand in stazione, vendita dei prodotti equo e solidali, distribuzione di materiale informativo).
Il costo dell’operazione è stato: 30.000 € per Centostazioni (quantificazione economica degli spazi di stazione) e 10.000 € per CTM altromercato .
Caratteristiche principali del progetto sono state: collocazione strategica stand, accurata selezione dei volontari con spiccate doti relazionali, individuazione periodo idoneo per la promozione del cioccolato in concomitanza con la Pasqua, presentazione accattivante e gustosa degli stand (colori caldi come l’arancione, gadget per adulti e bambini, materiale illustrativo, ecc.)

 

Risultati
CTM altromercato ha raddoppiato i punti vendita nelle città coinvolte dalla manifestazione (punto vendita in città e stand di rappresentanze in stazione) e raggiunto un numero di potenziali clienti/volontari in transito nelle stazioni differente dal proprio target per abitudini e consumi. Prodotti di largo consumo (alimentari, artigianato, cosmesi, ecc.) sono stati abbinati al marchio del consorzio nonprofit, riscuotendo consenso e curiosità da parte di un pubblico sempre più attento e sensibile a determinate tematiche quali il rispetto dei diritti umani, la solidarietà, la salvaguardia dell’ambiente e la trasparenza dell’attività economica.
Centostazioni, grazie a questo progetto, ha ottenuto: crescita di notorietà e visibilità; consenso sociale; consenso presso clienti, media, istituzioni; risposta ad iniziative analoghe alla concorrenza; miglioramento delle relazioni interne tra i soggetti coinvolti (Ferrovie dello Stato, Centostazioni, CTM altromercato e Botteghe del Mondo). Replica iniziativa per marzo 2006 Una settimana Speziale.
Rassegna stampa, radio e Tv: oltre 50 articoli su stampa locale, 2 passaggi su emittenti locali.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.centostazioni.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica