HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Ente Locale

 

Servizio di trasporto e accompagnamento a favore di portatori di minorazione MuoverSi.

 

Problema
Il trasporto è l'elemento chiave della mobilità sul territorio europeo, sul quale contano quasi 38 milioni di disabili, ovvero quasi il 10% dell'intera popolazione. Un'efficace mobilità sul territorio è il primo obiettivo da raggiungere per una maggiore autonomia ed un'adeguata integrazione sociale delle persone con ridotta capacità motoria (disabili, anziani, ecc.). Il servizio di trasporto che le aziende del trasporto pubblico e gli operatori del settore devono garantire non dove essere limitato al semplice trasferimento verso le destinazioni abituali (scuola, lavoro, centri sociali, sanitari, ecc.), ma deve favorire gli spostamenti estemporanei verso qualunque destinazione (cinema, teatri, biblioteche, centri commerciali, ecc.).

 

Soluzione
Con “MuoverSi”, il Servizio Politiche Sociali e Abitative della Provincia Autonoma di Trento si è posto gli obiettivi rafforzare il rapporto con il Cittadino attraverso una maggiore attenzione all’ascolto delle sue richieste, alla qualità del servizio erogato e alla comunicazione di quello che viene fatto, attraverso la Carta dei Servizi; rendere meno burocratiche le attività, definendo cosa viene fatto, i ruoli e le responsabilità all’interno dell’organizzazione; valorizzare e coinvolgere nel miglioramento continuo il personale operante all’interno della Pubblica Amministrazione, che può fornire in qualunque momento spunti e soluzioni di miglioramento.
“MuoverSi” è il sistema di trasporto ed accompagnamento dei portatori di minorazione dal proprio domicilio alle varie destinazioni (svago, sanità, lavoro...) certificato ISO 9001.
Gli utenti sono titolari di un voucher chilometrico assegnato tramite un sistema informatico/informativo che consente la gestione di circa 800 disabili che viaggiano ogni giorno dell'anno dalle ore sette del mattino alle undici di sera. La partecipazione dell'utente è garantita tramite rappresentanti in seno ad un Comitato di gestione.
Il risultato ottenuto in senso soggettivo è stato quello di aumentare il livello di socializzazione del disabile, favorendo la sua capacità di viaggiare in modo autonomo con costi sostenibili e qualità certificata in un’ottica innovativa di “buoni di servizio” volto a promuovere la centralità del cittadino-utente permettendo allo stesso di organizzare i propri viaggi scegliendo liberamente fra diversi fornitori, in base alle sue necessità e al suo personale giudizio sulla qualità del servizio
Il progetto è coerente con il percorso di accountability definito dalla Provincia Autonoma di Trento il cui modello valoriale è stato appositamente definito dalla Giunta provinciale. Questo particolare ambito progettuale si innesta nel tema complessivo della sostenibilità: la Giunta Provinciale ha recentemente approvato i criteri per il finanziamento in conto capitale dei vettori stabilendo di privilegiare mezzi ecologici.
Sul piano dei vettori sono stati ricercati, con preventiva indagine di mercato effettuata da un consulente esterno, solo quelli in grado di possedere rigidi requisiti in termini di mezzi, organizzazione, stabilità finanziaria e qualità del servizio reso nonché di garanzie nei confronti degli utenti tali da poter essere inserite in apposita carta dei servizi senza alcuna distinzione tra profit e no profit.
L’iniziativa ha coinvolto i seguenti soggetti: Provincia Autonoma di Trento, Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicapatti Trasporti (A.N.G.L.A.T.), Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili (A.N.M.I.C.), Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro (A.N.M.I.L.), Cooperativa HandiCREA, Consorzio dei Comuni trentini, Unione Italiana Ciechi, Associazione Pro.di.Gio., cooperativa La Ruota, cooperativa La Strada, cooperativa La Casa, Consorzio autotrasportatori Trentini, cooperativa Taxi Trento, Lattanzio & Associati, BVQI Italia, Clesius Welfare Engineering, Informatica Trentina, Centri di Assistenza Fiscale di C.G.I.L., C.I.S.L., U.I.L. A.C.L.I.

 

Risultati
Il servizio “MuoverSi” nell’arco degli anni ha assunto alti livelli non solo limitatamente al territorio provinciale ma anche in tutt’Italia. Sulla spinta di “MuoverSi” sono stati infatti creati servizi innovativi per coprire le ulteriori necessità di trasporto rappresentate dall’utenza disabile, quale “MuoviTi”, che prevede, a fronte dell’esibizione di una tessera nominativa rilasciata a seguito di verifica della certificazione attestante una disabilità superiore al 74%, cecità o ipovedenza grave, l’applicazione da parte del vettore convenzionato di uno sconto sulla normale tariffa richiesta per il trasporto.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali Website: www.provincia.tn.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica