HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROVINCIA DI MILANO

Ente Locale

 

Libere, felici

 

Problema
La violenza sulle donne in Italia è fenomeno esteso nelle sue varie forme: fisica, psicologica, economica e sessuale. I cambiamenti culturali nel Paese ne hanno inasprito i toni e nota è la sua trasversalità: tocca donne di ogni età, nazionalità e classe sociale, in famiglia e fuori.

 

Soluzione
La Provincia di Milano ha realizzato “Libere,felici”,primo progetto per la sensibilizzazione e il contrasto della violenza di genere riservato al suo personale. Con la Casa delle Donne Maltrattate di Milano ha condotto un’azione formativa, particolarmente sfidante, rivolta anche agli uomini. Preceduti da una campagna di comunicazione interna, si sono tenuti sei appuntamenti nelle diverse sedi in orario di lavoro, per riflettere positivamente, ascoltare  aiutare  in concreto. Al termine, si è svolto un dibattito con i referenti di parità nei Comuni, condividendo il modello anche con altre organizzazioni pubbliche. Il progetto si inserisce nell’ambito delle politiche di valorizzazione del capitale umano, imprescindibile risorsa per perseguire i fini istituzionali,che contribuisce ad erogare servizi di qualità al cittadino. L’azione stata accompagnata da una incisiva azione di comunicazione interna, connotata scientemente - data la drammaticità del tema - in termini propositivi e con modalità attraenti per il personale. Si è operato su tre livelli:  informazione (tramite la diffusione di opuscoli), visione (disamina in aula)  e condivisione (workshop per la promozione del confronto di esperienze). L’ente ha così favorito anche la diffusione di competenze sul tema della violenza, utili a rinforzare la consapevolezza dei singoli sia a livello personale che lavorativo.  

 

Risultati

La partecipazione agli incontri e l’adesione ai workshop da parte del personale hanno dimostrato un forte bisogno ed interesse all’approfondimento di questi temi. Hanno partecipato complessivamente all’iniziativa 230 persone (10% della popolazione dipendente), per l’89% donne. L’ente ha investito nel capitale umano, puntando ad un arricchimento del personale, in primo luogo, in termini di competenze - spendibili a favore dell’organizzazione e degli utenti che, nell’accedere ai servizi della Provincia ( ad es. Centri per l’impiego) possono evidenziare situazioni di disagio anche personale. Secondariamente riconoscendo all’iniziativa di Libere, felici, un valore sociale e un modello di riferimento. 

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica