HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


WORKINPROGRESS FORMA

Scuola di restauro virtuale

 

Scuola di restauro virtuale

 

Problema
La formazione dovrebbe acquisire modalità e approcci diversi nella scuola e nell'impresa. Alle tradizionali lezioni didattiche frontali si affiancano nuovi canali di comunicazione-apprendimento più attivi e coinvolgenti in linea con gli stili di apprendimento più orientati alla sperimentazione e alla pratica operativa.

 

Soluzione
Il restauro virtuale ideato da Nadia Scardeoni concerne lo studio critico dell’opera d’arte pittorica e sviluppa tesi di intervento. Rappresenta un metodo non invasivo di prefigurazione digitale di interventi di restauro utili per le procedure di intervento reale sulle opere stesse e rientra nell’area della salvaguardia così come è riportato nell’Art IV della Carta del restauro 1972 (salvaguardia: provvedimento conservativo che non implichi l'intervento diretto sull’opera).
È stato per la prima volta applicato al ritratto dell’Annunziata di Antonello da Messina e successivamente presentato al Direttore della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis di Palermo e proposto in rete al pubblico nella rubrica: “Interlinea” di edscuola.com.
La metodologia didattica prevede lezioni teoriche in aula multimediale, esercitazioni pratiche in laboratori multimediali e un’attività di tutoring per esercitazioni a distanza (e-learning).
I seminari e programmi formativi di tipo teorico-pratico della SCUOLA DI RESTAURO VIRTUALE consentono di acquisire le nozioni indispensabili per un utilizzo della metodologia e delle tecniche di restauro virtuale quale fondamentale risorsa per l'approfondimento degli studi critici e delle ricerche storiche sull’opera d’arte pittorica, per la prefigurazione degli interventi di restauro, coadiuvandosi delle più recenti tecniche diagnostiche sugli stati di conservazione delle opere, per formare nuove professionalità nell’ambito della tutela e della salvaguardia del patrimonio artistico, quali: l’esperta/o in integrazione pittorica, per i laboratori di restauro, l’esperta/o in compilazione e catalogazione di schede di identità multimediali per gli archivi; l’esperta/o in comunicazione didattica per la didattica museale.
L’iniziativa si rivolge a Istituzioni che si occupano della conservazione e della tutela del patrimonio storico artistico, a Corsi di laurea in Tecnologie per la Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, Scuole di restauro e a Diplomati dei Licei Artistici, degli Istituti d’arte, delle Accademie.

 

Risultati
L’iniziativa ha permesso la realizzazione di mostre e ha intrapreso un nuovo approccio verso l’opera d’arte.

Sull'impresa

Settore: Istruzione Website: www.nadiascardeoni.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica