HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


COLOMER ITALY

Azienda chimica attiva nella produzione e distribuzione
di prodotti per capelli

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2006

+ Acqua per l’Etiopia

 

Problema
L’acqua, quale principale fonte di vita dell’umanità, si sta trasformando in una risorsa strategica vitale.Il valore crescente dell'acqua, le preoccupazioni concernenti la qualità e la quantità di approvvigionamenti, oltre che le possibilità di accesso stanno avvicinando l'acqua al petrolio in quanto risorsa primaria. La sua rarità e il suo valore crescente porteranno sempre più a delle politiche dell'acqua e a conflitti internazionali che potranno attribuire ai diritti su quest'ultima un'importanza di primo piano.In Africa la disponibilità di acqua potabile, reti fognarie e servizi igienici è ancora molto lontana da uno standard accettabile, soprattutto nelle aree rurali, dove meno del 60% della popolazione dispone di acqua potabile e meno della metà di servizi igienici.

 

Soluzione
Dal 2003 l’azienda ha avviato una campagna di sensibilizzazione per un consumo più consapevole dell’acqua, attivandosi sia a livello interno aziendale sia nei confronti dei propri consumatori.Ha individuato la tematica dell’acqua in quanto elemento strettamente legato ai prodotti cosmetici Biopoint, sia nel loro utilizzo, sia nella loro produzione. Biopoint pertanto si impegna in una campagna di sensibilizzazione sul corretto utilizzo dell’acqua invitando ad un corretto utilizzo di questa risorsa anche attraverso lo slogan “l’acqua è preziosa, usala con la testa”.Ha così avviato il progetto Aqua+, una raccolta fondi a favore di una causa legata al problema dell’approvigionamento idrico, attraverso la devoluzione di 50 centesimi per ogni prodotto acquistato della linea Aqua+ Biopoint.Il progetto “+Acqua per l’Etiopia” è stato svolto in collaborazione con il CISP, Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli, una tra le ONG italiane più importanti. A sua volta il Cisp ha individuato nell’ONG etiope “Hope 2020”, il principale partner operativo per lo svolgimento delle attività in loco. Tale scelta è stata motivata dal notevole bagaglio di competenze tecniche della Ong nel settore idrico, sia per quanto riguarda la realizzazione di punti di acqua e sia per quanto riguarda la componente di mobilitazione comunitaria, formazione, “sanitation”.Il CISP e “Hope 2020” hanno quindi realizzato diversi sopralluoghi nei distretti interessati al fine di identificare con le comunità locali e rappresentanti delle Associazioni Contadine i luoghi dove fosse particolarmente avvertito il bisogno di punti di acqua sicura. È stata identificata come prima località prioritaria quella di Tegaba, in un’area vicino ad una scuola primaria e ad una clinica, nel distretto di Tole. Successivamente si è definito un accordo operativo con gli uffici regionali dell’Oromia, che impegna questi ultimi ad assicurare nel tempo la necessaria supervisione tecnica dei punti di acqua.Nel 2003 Colomer Italy, al fine di promuovere l’attività all’interno dell’azienda, ha inaugurato un nuovo impianto che permette un risparmio di quasi 40.000 litri d’acqua al giorno durante il ciclo produttivo, determinando una diminuzione dei consumi di oltre il 30%. Ha inoltre sviluppato una campagna di sensibilizzazione per un consumo più consapevole dell’acqua servendosi del simbolo Aqua+ e dello slogan “L’acqua è preziosa, usiamola con la testa” sui prodotti, il materiale illustrativo e le campagne stampa. Nel giugno 2004 la promozione del progetto è stata arricchita dell’invio di una lettera a tutti i propri clienti, in particolare profumerie, per spiegare l’impegno assunto da Biopoint.Nel 2005 è stata promosso un’attività di marketing che ha previsto il lancio del programma AQUA+ composto da shampoo, gel e balsamo dalle particolari caratteristiche. Questi prodotti infatti, sono Water Saving, cioè a risparmio d’acqua: lo shampoo, grazie all’impiego di tensioattivi poco aggressivi, produce poca schiuma; il balsamo è senza risciacquo; il gel non lascia residui e si elimina facilmente. Questa linea è stata rivolta ad un target unisex, sportivo e dinamico, attento ai problemi sociali ed ambientali. Tutti i flaconi sono inoltre dotati di un collarino sul quale è spiegato il progetto e le caratteristiche dei prodotti. Per ogni prodotto della linea Aqua+ venduto, Biopoint destina la somma di 50 centesimi al sostegno del progetto “+ Acqua per l’Etiopia”.Nel 2005 il piano si è sviluppato ancora più in concreto con il sostegno del progetto “+ Acqua per l’Etiopia”, un progetto di durata triennale, in collaborazione con il CISP, Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli, una tra le ONG italiane più importanti. “+Acqua per l’Etiopia” è un progetto per l’approvvigionamento idrico nello Shoa, regione dell’Oromia, la più estesa dell’Etiopia, una zona particolarmente povera segnata dall’insufficiente accesso all’acqua potabile da parte delle comunità rurali, unito ad una scarsa diffusione di pratiche atte a tutelare l’igiene ambientale e quindi, in ultima istanza, la salute della popolazione.L’iniziativa “+Acqua per l’Etiopia” ha proposto, quindi, un intervento allargato che va dalla costruzione di pozzi, alla conduzione di campagne di educazione ambientale e sanitaria, fino alla formazione di comitati di villaggio per la gestione e la manutenzione dei pozzi. La raccolta fondi a sostegno di questa iniziativa è avvenuta attraverso la vendita dei prodotti Biopoint Aqua+.

 

Risultati
Al CISP è stato donato un contributo di 25.000 euro, utilizzato per la costruzione di pozzi.“Aqua+ Biopoint” e “+ Acqua per l’Etiopia” hanno contribuito a stringere il legame tra azienda e dipendenti, soddisfacendo e motivando il personale, comunicando il senso di appartenenza e di partecipazione ad un progetto socialmente utile da parte di ognuno, anche per chi non ha materialmente partecipato al progetto.Il principale risultato raggiunto è stata la sensibilizzazione di ogni membro dell’azienda nei confronti di una problematica che tocca tutti, non soltanto in zone come quelle dell’Etiopia, ma anche alcune zone del nostro paese.

Sull'impresa

Settore: Cosmetico Website: www.thecolomergroup.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica