HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


AZIENDA SANITARIA LOCALE CITTĄ DI MILANO

Azienda sanitaria

 

PREVENZIONE IN CORSO. Il mondo del lavoro e la dipendenza da alcol e droghe

 

Problema
Secondo le più recenti ricerche, l'uso e l'abuso di sostanze legali e illegali sembrano non riguardare più ristretti ambiti di popolazione. Chi oggi consuma sostanze psicoattive non appartiene più, come un tempo, alle aree dell'emarginazione o a un gruppo elitario: l’utilizzo di queste sostanze è purtroppo diffuso trasversalmente in tutte le fasce di popolazione e in ogni contesto sociale.
Questo problema è avvertito anche in ambito lavorativo; le condizioni lavorative, infatti, sono cambiate, le aumentate complessità interne ed esterne al luogo di lavoro sono spesso causa di disagio, provocano malessere nelle lavoratrici e nei lavoratori, mettendo a rischio la loro salute psicofisica. E’ importante prevenire, per evitare, a vantaggio di tutti, di agire solo in situazioni di emergenza (un infortunio, una serie ripetuta di assenze dal lavoro, un evidente stato di compromissione fisica o psichica del lavoratore...). Se ciò è vero per le sostanze di abuso illegali lo è anche ed a maggior ragione per quelle legali.

 

Soluzione
In questa logica da alcuni anni si è avviata e formalizzata (con un apposito Protocollo di Intesa) una collaborazione tra gli Uffici Politiche Sociali di CGIL - CISL - UIL e la ASL Città di Milano - Attività di Prevenzione specifica Servizio Dipendenze. Questa partnership si è concretizzata in un progetto dedicato al mondo del lavoro, ritenuto uno dei principali "contesti di normalità" in cui le persone trascorrono gran parte del proprio tempo. In quest'ottica i Delegati Sindacali e i RLS sono stati individuati come figure di riferimento all’interno delle Aziende, capaci di diffondere messaggi preventivi tra i colleghi. Il primo percorso è stato avviato nell’ottobre 2001 e si è concluso per la fase formativa nella primavera 2002, portando alla progettazione e all’avvio di azioni preventive nelle diverse Aziende coinvolte (Asi Robicon,, Ansansaldo sistemi industriai, Banca Monte dei Paschi di Siena, Bull Italia, Carrefour, FS- IT Regionali, Kerry Gasparini Div. Pac, Rail Service International, SEA, SMA- La Rinascente, Teatro alla Scala). In ciascuna Azienda ha preso le mosse un percorso di lavoro congiunto Delegati/RLS-ASL- Direzione Aziendale con caratteristiche e modalità di intervento specifiche e rispettose delle peculiarità del contesto, dettagliatamente analizzate fin dalle prime fasi di progettazione nelle diverse dimensioni rilevanti per la migliore riuscita dal punto di vista dell’efficacia e dell’efficienza (nei termini di storia aziendale, tipologie dei lavoratori impiegati e della produzione, risorse interne già disponibili, altri interventi similari eventualmente già sperimentati, ecc). In 5 di esse, intervistando oltre 1000 lavoratori, con un questionario anonimo compilato in modo valido da 538 di questi, è stata realizzata un’approfondita ricerca su conoscenze, atteggiamenti e abitudini in relazione a droghe, alcol e prevenzione in azienda, i cui risultati hanno orientato in modo importante tutte le fasi del progetto congiunto. Accanto a questo - a supporto dell’impegno dei Delegati/RLS - è stato realizzato "Prevenzione al lavoro", un sussidio ricco di informazioni e indicazioni normative e operative ad uso dei moltiplicatori dell’azione preventiva in azienda. Nel corso di questi anni questi progetti aziendali sono stati costantemente accompagnati e monitorati da parte degli Operatori della ASL, così come sono stati costituiti altri gruppi integrati di lavoro e ciò ha permesso di estendere l’intervento ad altri contesti lavorativi.

 

Risultati
Tra i risultati più rilevanti: coinvolgimento attivo e stabile di oltre 25 Delegati Sindacali e RLS operanti in 9 Aziende di varie dimensioni nel territorio, nel ruolo di Moltiplicatori dell’azione preventiva, attraverso la progettazione e realizzazione in partnership con i servizi specialistici ASL di azioni preventive rivolte a un centinaio di lavoratori; aumento della sensibilità dei lavoratori sui temi correlati alla diffusione del consumo e al consumo/abuso di sostanze legali e illegali (con particolare riferimento ai rischi conseguenti per la salute); avvio di collaborazioni ASL-Sindacati-Aziende per la promozione di una cultura preventiva nei luoghi di lavoro che possa prevenire la diffusione di uso e abuso di sostanze, individuare e supportare precocemente eventuali situazioni di rischio specifico che vedano coinvolti lavoratori o loro familiari e accrescere il livello di informazione su questi temi e sulla presenza e fruibilità di specifiche risorse territoriali di aiuto e di cura e delle norme contrattuali a tutela dell’ eventuale accesso alle stesse.
Si è riscontrato un crescente interesse nel mondo del lavoro nei confronti della problematica del fenomeno sostanze e della possibilità di intraprendere iniziative di prevenzione specifica: all’interno di alcune aziende è stato possibile e ritenuto maggiormente utile realizzare un percorso specifico per il contesto lavorativo.

Sull'impresa

Settore: Sanitą e servizi sociali Website: www.asl.milano.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica