HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA

Istituto di Credito (SocietÓ Cooperativa)

 

Conto World - Pacchetto di conto corrente per lavoratori stranieri

 

Problema
L’Italia sta diventando sempre più un paese multietnico ma, nonostante le iniziative di informazione e sensibilizzazione attivate al fine di promuovere una corretta integrazione razziale, sono ancora molte le forme di discriminazione e la mancanza di servizi dedicati agli immigrati che contribuiscono a renderne difficoltosa l’esistenza. Le stesse banche si stanno ponendo il problema di come avvicinarsi agli immigrati. Ad esse infatti si chiede di creare prodotti su misura che mettano d'accordo interessi delle banche e interessi degli immigrati, in modo tale da contribuire a rendere più stabile l'inserimento degli immigrati in Italia e ad evitare che finiscano nelle maglie dell'usura.

 

Soluzione
Nell’annuale incontro con tutti i Titolari di Filiale ed i Responsabili dei vari Uffici, il Direttore Generale BPER ha sottolineato l’importanza che riveste per la banca il segmento di mercato degli immigrati ed ha comunicato la decisione di creare un prodotto ad hoc che vada incontro alle loro necessità. Nasce così Conto World, il conto dedicato a lavoratori stranieri residenti in Italia, in regola col permesso di soggiorno ed in possesso di un lavoro dipendente stabile.
Il pacchetto è stato realizzato nell’ambito del Co.Ba.Po. - Consorzio Banche Popolari che ha sede a Bologna, ed è offerto (ognuno con le proprie personalizzazioni) da alcune banche popolari, anche non appartenenti al Gruppo BPER.
Compreso nel canone del conto è inclusa la Polizza Conto World, gestita da Europ Assistance, che prevede un rimborso di 1.500 euro destinato a coprire le spese per il viaggio di andata e ritorno al Paese d’origine in caso di morte di un familiare stretto ed il rimborso di 5.000 euro per il trasporto della salma in caso di morte del titolare del conto.
Inoltre, viene offerta la possibilità di avere: un prestito personale, dietro cessione del quinto dello stipendio; una fideiussione bancaria alla Questura, a commissione dimezzata (è necessaria quando c’è la presenza temporanea in Italia di parenti); la carta prepagata ricaricabile internazionale Payup, oppure quella nazionale Karika; il servizio Money Transfer di Western Union, per l’invio (o la ricezione) di denaro in tutto il mondo in cinque minuti; eventuale carta Bancomat BPERcash; Prestito scuola per l’acquisto di libri di testo, a tasso zero; possibilità di avere un Mutuo casa, un Dossier Titoli e Polizze assicurative Vita o Danni.
I partner dell’iniziativa sono stati Western Union, della quale la BPER è l’unica banca agente per l’Italia, Europ Assistance, la Divisione Consumer della BPER (per la realizzazione delle carte prepagate e la cessione del quinto dello stipendio), il Co.Ba.Po. (per la realizzazione in pool del servizio) e l’agenzia pubblicitaria Tuttifrutti, per la realizzazione del materiale grafico e le traduzioni plurilingue.
A sostegno dell’iniziativa, la BPER ha deciso di predisporre un Glossario dei termini bancari, un Glossario esteso dei concetti finanziari, il modulo condizioni di polizza (tutti tradotti in 10 lingue) ed introdurre l’utilizzo di termini semplici e comprensibili nel materiale informativo in lingua italiana. Una mediatrice culturale ha inoltre predisposto un Vademecum per lo sportellista nel quale vengono illustrate le caratteristiche socio-culturali delle varie etnie ed il miglior metodo di approccio ad esse. Altro elemento innovativo è rappresentato dalla predisposizione di un Prontuario tecnico-giuridico a disposizione del personale di sportello, che illustra quali documenti, requisiti e normative devono essere osservate in tema di lavoratori stranieri.
La banca ha anche deciso di non dedicare sportelli ai lavoratori stranieri, facendo in modo che Conto World fosse offerto da tutta la Rete ed evitando di produrre materiali informativi plurilingue (poiché sono gli stessi immigrati a voler parlare in italiano).
Anziché investire massicciamente in campagne pubblicitarie (sono state effettuate solo alcune inserzioni nazionali nel nuovo supplemento Metropoli di la Repubblica) , la BPER ha preferito investire in formazione ed in tal senso, ha organizzato un corso di Formazione all’interculturalità, gestito da docenti esterni esperti in materia. Durante il corso è stata spiegata la differenza esistente fra una società Multiculturale, dove le etnie convivono di fatto separate, e una società Interculturale, dove esiste osmosi e scambio fra le persone.
I risultati vengono costantemente monitorati per individuare le direttrici di maggior successo da perseguire con decisione. Si stanno studiando ulteriori agevolazioni, per migliorare ed accrescere l’appeal del pacchetto.

 

Risultati
Si ritiene ancora prematuro parlare di risultati in termini numerici anche se si pensa che le comunità locali abbiano apprezzato l’attenzione che la banca ha deciso di riservare ai lavoratori stranieri: la presenza di uno stand della BPER alla prima Fiera Multiculturale Azna Mataotra tenutasi a Modena a metà dicembre 2005 è stata valutata positivamente dalle associazioni e dagli enti pubblici che vi hanno preso parte. La banca, al fine di sostenere sia gli immigrati che le associazioni che li rappresentano, ha lanciato un’iniziativa tramite la quale il lavoratore straniero introdotto da un’associazione ha diritto ad aprire Conto World a prezzo scontato rispetto allo standard normalmente praticato.
Il personale della BPER appartiene a etnie diverse e ritiene molto positiva la scelta posta in essere dalla banca.
Il ritorno d’immagine per la banca è sicuramente elevato e molto positivo ed in ragione del grande successo riscosso, l’iniziativa verrà perpetrata nel tempo. Inoltre, la BPER sta già instaurando contatti con enti ed istituzioni pubbliche al fine di ottenere sponsorizzazioni per iniziative locali dedicate al tema della multiculturalità e dell’integrazione razziale.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.bper.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica