HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CAR SERVER

Noleggio auto aziendali a lungo termine e gestione parchi auto di proprietÓ di terzi

 

Forte nella vita, piano al volante

 

Problema
Car Server è attiva sul mercato dal 1994, con un volume di affari che cresce in media del 25% ogni anno e vanta oltre 600 clienti. Car Server ha sede legale a Reggio Emilia e vanta un’ampia rete territoriale con filiali dirette a Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Modena, Parma, Roma, Sassuolo (MO), Verona.
L’idea di investire nel progetto Forte nella vita, piano al volante nasce dalla ricorrenza del decimo anniversario di attività aziendale. Ci sono 2 modi per festeggiare una ricorrenza di questo genere: celebrare il passato oppure guardare al futuro con speranza, nel desiderio di poter contribuire con l’attività d’impresa alla prospettiva di un domani migliore. Car Server ha scelto la seconda strada.
Così è nata l’idea di investire in un progetto di innovazione, studio, investimento, ascolto su temi sociali vicini al core business aziendale quali la sicurezza stradale, la responsabilità di guida, la mobilità, l’auto del futuro, temi di grande attualità, che afferiscono al più grande patrimonio umano: la vita. La scelta è coerente con la filosofia aziendale che mette al centro l’individuo e dimostra grande attenzione alla persona, in un’ottica in cui l’impresa è espressione di un valore etico (e non solo economico).

 

Soluzione
L’obiettivo del progetto è quello di sensibilizzare su temi quali la sicurezza stradale e la mobilità, producendo un’indagine che sia utile alla collettività e che metta i risultati a disposizione dell’utenza (i giovani) e delle Istituzioni (Mobility manager per le città, operatori sociali, personalità politiche). I dati emersi forniscono un’utile base per l’individuazione di temi da sviluppare, dalla formazione alla prevenzione, e che possano essere utili a diversi soggetti quali autoscuole, scuole, enti locali.
Diverse sono le iniziative realizzate nell’ambito del progetto, andando a colpire diversi target e obiettivi. Nel periodo dal 15 maggio al 30 giugno 2004 sono stati attivati dei focus group. Il questionario somministrato ai ragazzi per la realizzazione dell’indagine è stato elaborato durante focus group con studenti realizzati grazie alla collaborazione di alcuni Istituti della Provincia di Reggio Emilia.
Nel periodo dal 4 giugno al 5 settembre è stata fatta un’indagine su un campione di 1.000 ragazzi dai 16 ai 26 anni sul tema della mobilità e dei trasporti; attività di prevenzione con la distribuzione gratuita di etilometri e la diffusione di messaggi positivi; realizzazione di concorsi su temi legati alla sicurezza stradale e mobilità. La somministrazione del questionario è stata realizzata durante il tour dei concerti estivi di Radio Bruno in Emilia Romagna , momenti di grande aggregazione che hanno radunato oltre 100.000 persone.
Inoltre ogni data è stata preceduta da una giornata di lancio del concerto svoltasi un paio di giorni prima della serata del Radio Bruno Estate, presso luoghi di aggregazione giovanile quali cinema o centri commerciali. Contestualmente alla somministrazione del sondaggio sono stati distribuiti oltre 5.000 etilometri monouso quali gadget per sensibilizzare alla responsabilità nella guida e oltre 500 magliette con stampato il pay-off piano al volante forte nella vita”. Le operatrici indossavano agliette riportanti lo stesso messaggio e sensibilizzavano i giovani avvicinati alla prevenzione.
Inoltre per ogni data è stato realizzato un concorso su temi legati alla mobilità e alla sicurezza stradale mettendo in palio corsi di guida sicura e cellulari MMS (dotati di dispositivo auricolare per assicurare la sicurezza alla guida).
Nell’autunno 2004 sono stati realizzati corsi di guida sicura a cui hanno partecipato i vincitori dei concorsi realizzati durante l’estate. I corsi sono stati l’occasione in cui alla teoria (la prevenzione verbale fatta ai concerti e nei centri commerciali e cinema) ha seguito la pratica.
I dati emersi dall’indagine sono stati diffusi ai clienti, ai dipendenti e ai fornitori dell’azienda grazie ad appositi strumenti promozionali realizzati per la diffusione, quali carpette contenenti schede riassuntive e calendari riportanti i dati più significativi.
Nella primavera 2005 sono state organizzate attività formative legate ai temi della mobilità e dei trasporti per la terza area didattica degli Istituti Superiori e dei Licei. Sono stati studiati una serie di interventi e proposte per gli Istituti superiori a cui hanno aderito diverse classi. Le attività verranno realizzate indicativamente a marzo 2005.
Nella primavera 2005 ci sono stati eventi pubblici di diffusione che hanno permesso la condivisione degli obiettivi e dei risultati.
Verranno realizzati da Car Server alcuni momenti pubblici di diffusione dei dati. Si sottolinea il valore di tale prodotto, essendo l’unica indagine specifica sui temi in oggetto.
Car Server nella realizzazione del programma si è avvalsa della partnership di IFOA, ente di formazione delle Camere di Commercio. Il partner è stato selezionato direttamente dalla direzione tenendo conto della serietà professionale, della presenza capillare sul territorio in cui si è svolto il progetto (Regione Emilia Romagna), nonchè per la capacità di interfacciarsi con i giovani, maturata in oltre 30 anni di esperienza nel settore della formazione caratterizzati dal confronto quotidiano con l’universo giovanile.
Per la gestione del progetto è stato istituito un gruppo di lavoro composto da personale di Car Server e di IFOA, il gruppo si è riunito periodicamente per monitorare tutte le fasi di svolgimento del progetto. Essendo stata affidata totalmente ad IFOA l’attività operativa, e continuando Car Server a esercitare la leadership, IFOA inviava periodicamente a Car Server report sullo stato di avanzamento del progetto

 

Risultati
I progetto è nato come attività no-business, ma di contributo alla società.
Data l’ampia diffusione del progetto su clienti e fornitori il risultato in chiave di performance è stata la soddisfazione dimostrata da questi soggetti, data dalla loro esplicita approvazione circa la scelta di investire economicamente in un progetto così oneroso, a scapito di altre azioni promozionali (l’intero progetto ha avuto un costo superiore ai 50 mila Euro). La soddisfazione per la scelta di Car Server di caratterizzarsi per la forte attenzione alla persona è emersa in maniera chiara anche dall’aumento dei volumi di affari con aziende già clienti. Nello specifico il comune di Reggio Emilia ha concesso il patrocinio al progetto e con l’assessorato alle politiche giovanili sono stati avviati rapporti che porteranno alla realizzazione di un’iniziativa di presentazione dei dati dell’indagine che coinvolgerà oltre ai giovani i principali operatori coinvolti dal problema (polizia municipale, enti locali, gestori di locali da ballo).
Alcuni enti locali hanno contattato Car Server e IFOA perché interessati a riproporre il progetto o a strutturare in partnership iniziative pubbliche di diffusione dei dati. Obiettivo del progetto rimane inoltre quello di spingere gli enti locali e gli operatori sociali a porre in essere azioni positive di prevenzione, ma essendo ancora in corso l’ultima fase, non ci si può spingere oltre nel fare valutazioni.
Si è potuto osservare infine un alto livello di adesione al progetto e di apprezzamento della scelta degli argomenti trattati, ritenuti di notevole rilevanza da tutto il personale.

Sull'impresa

Settore: Automobilistico Website: www.carserver.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica