HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CASSA PADANA DI CREDITO COOPERATIVO

Banca di credito cooperativo

 

Un ospedale per la comunità – Il Dominato Leonense Sanità

 

Problema
Negli Anni Novanta, la dimissione di ospedali come quello di Leno (BS) hanno provocato notevoli disagi agli abitanti delle zone interessate i quali sono stati obbligati ad utilizzare strutture ospedaliere molto lontane, con comprensibili disagi connessi alla mancanza di un servizio di pronto intervento nelle immediate vicinanze del centro abitato. Enti ed istituzioni pubbliche, più volte sollecitate ad intervenire per garantire il servizio, non sono stati in grado di fare fronte al bisogno fortemente avvertito e manifestato dalla comunità locale che chiedeva di poter disporre di un servizio fondamentale per tutti i cittadini: la cura e salvaguardia della salute pubblica.

 

Soluzione
Cassa Padana BCC con il progetto ha l’obiettivo di dare una risposta efficace e duratura a questo tipo di bisogno, riscontrato a livello locale e a tal fine ha attivato un’innovativa partnership pubblico-privato per la riattivazione e riqualificazione del dimesso ospedale di Leno (comune della bassa bresciana), garantendo l’efficienza di un servizio senza fini speculativi. A fronte di una forte richiesta della popolazione di un servizio di riabilitazione che l’ente pubblico era impossibilitato ad offrire, la Cassa Padana BCC, avvalendosi di un partner tecnico, Villa Gemma Spa, ha quindi costituito nel 2005 una società – la Dominato Leonense Sanità SRL (DLS) – dando vita a uno dei più moderni reparti di riabilitazione polifunzionale della provincia di Brescia. A distanza di due anni dalla sua attivazione, l’ospedale di Leno è tornato a vivere e la DLS, in associazione con l’Azienda Ospedaliera di Desenzano, gestisce oggi 50 posti letto accreditati dalla Regione Lombardia - convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale - e un Servizio di Riabilitazione per esterni dotato anche di piscina terapeutica. La formula pubblico-privato coniuga in un unico soggetto, DLS, la garanzia di qualità di una grande azienda Ospedaliera (AoD), le capacità manageriali di una consolidata azienda privata (Villa Gemma) e la lungimiranza e l’attaccamento al territorio di un antico istituto di credito cooperativo (Cassa Padana), in una logica di collaborazione e integrazione: la parte privata gestisce l’attività, mentre la parte pubblica ha concesso oltre ai letti accreditati, anche i locali in affitto e una squadra di professionisti. Per superare la natura settoriale dell’intervento e offrire risposte globali a bisogni complessi, è stata creata una “cabina di regia” territoriale, che amplia la governance effettiva e genera uno spazio di definizione e concertazione delle politiche sociali e sanitarie in tutto il bacino d’utenza del servizio. Nel 2005 è nato quindi un tavolo territoriale composto da rappresentanti della Dominato Leonense Sanità e da una rappresentanza dei sindaci del territorio, che ha il compito di identificare i bisogni, condividere i risultati della gestione e ideare nuovi programmi d’azione comune. In tal modo si cerca di superare la frammentarietà degli interventi e contribuire allo sviluppo dell’integrazione con gli altri soggetti e servizi che costituiscono il welfare di comunità

 

Risultati
È stata registrata una piena soddisfazione da parte dell’utenza (un bacino di circa 150.000 persone), che ha ottenuto una risposta ad un forte bisogno legato alla salute, altrimenti insoddisfatto. Nel secondo anno di attività, i 50 posti letto di riabilitazione polifunzionale accreditati dalla Regione Lombardia hanno permesso il ricovero di 650 pazienti, mentre il Servizio per esterni ha erogato 60.000 prestazioni, 5.000 visite specialistiche e più di 4.000 elettromiografie. Nel corso del 2008 saranno attivati 4 posti di day Hospital. Di particolare rilievo è l’attività svolta nel “Servizio per la riabilitazione dell’età evolutiva” a favore di bambini gravi disabili, che possono usufruire di una palestra dedicata, della piscina. I partner privati e pubblici e le istituzioni territoriali hanno pubblicamente manifestato apprezzamento e soddisfazione per il lavoro di regia e collante svolto da Cassa Padana. In particolare la banca ha ottenuto i business benefits prefissati, dal forte valore reputazionale e quindi, indirettamente, economico. Il successo dell’iniziativa ha permesso alla Cassa Padana di farsi riconoscere quale interlocutore credibile nell’ambito delle politiche territoriali di sviluppo, non solo in campo sanitario. Dall’esempio del progetto Dominato Leonense Sanità stanno nascendo nuove iniziative concrete a favore dell’intera cittadinanza: ad esempio la Banca è stata chiamata in causa dal Comune di Manerbio nella definizione della riqualificazione di un’area industriale dimessa, nell’ambito della programmazione comunale per uno sviluppo locale sostenibile; ed è stata coinvolta attivamente dalla rete di Comuni della Bassa Bresciana nella costituzione di un’Azienda Territoriale di Servizi alla Persona.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.cassapadana.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica