HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


GRUPPO LOCCIONI

Opera nel settore della progettazione di sistemi di automazione, di collaudo e di controllo qualità, di monitoraggio ambientale e Information Technology

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2008

Land of values

 

Problema
Fondamentale per alcuni territori italiani poco conosciuti è trovare il modo per valorizzare la propria realtà. In tale contesto è necessaria l’azione di quegli attori che possono promuovere il territorio locale attraverso i propri contatti.

 

Soluzione
Il Gruppo Loccioni, da sempre porta avanti, accanto al suo core business, dei progetti di valorizzazione e collegamento con il territorio. In questo contesto si inserisce anche il progetto LOV - Land of Values, nato nel 2006.LOV, la “Terra dei Valori”, è un’iniziativa finalizzata a rendere l’esperienza presso il Gruppo un momento unico ed indimenticabile: permettere, a quanti lo visitano, di condividere in uno stesso incontro professionalità e convivialità. LOV è valorizzazione del Territorio, le Marche, ma anche accoglienza: l’obiettivo di trasmettere i valori che appartengono e che stanno alle radici della cultura marchigiana/italiana a tutti coloro che visitano il Gruppo (italiani /stranieri) così da lasciare un ricordo indelebile e speciale; un’esperienza che accomuni un territorio ad un modo di fare impresa. LOV è anche cura verso l’ospite, volontà di far percepire ad ogni visitatore, benché lontano dai propri contesti quotidiani, un ambiente familiare e confidenziale dove possa sentirsi a casa. La visita presso il Gruppo si trasforma quindi in un network che coinvolge tutti gli attori del territorio, generando sostenibilità, rispetto e conoscenza:

  • sostenibilità, per piccole strutture/progetti che altrimenti troverebbero più difficoltà a sopravvivere (agriturismi, piccoli produttori locali, località particolari e caratteristiche, eventi di folklore locale);
  • rispetto per l’ambiente, perché tutto si svolge in un territorio ristretto. Diminuiscono le emissioni di CO2 per gli spostamenti e per il reperimento dei prodotti e si crea un legame emotivo con l’ambiente;
  • conoscenza, perché solo entrando nelle abitudini e nelle tradizioni, si può veramente capire l’anima di un luogo, delle persone che lo vivono e portarsi qualcosa di nuovo a casa.
Tale intento viene raggiunto attraverso la collaborazione con strutture ricettive e ristorative rappresentative del patrimonio eno-gastronomico locale, aziende che permettano di assaporare i profumi e le atmosfere delle Marche. L’originalità del progetto è nella promozione e comunicazione del territorio da parte di una impresa non appartenente alla filiera degli operatori turistici. Ogni momento d’incontro con i propri partners/clienti/fornitori/amici, è una occasione per far loro conoscere le realtà della Regione Marche: dalla fornitura dei prodotti tipici delle aziende agricole locali durante meeting e colazioni di lavoro, alla ricezione esclusiva in strutture agrituristiche, dove si può vivere la vera accoglienza della famiglia marchigiana, ed apprezzare le bellezze naturali della zona e i prodotti locali come gadget aziendali.

 

Risultati
Il progetto potrebbe fungere da volano per dare inizio ad una comunicazione sistematica della regione Marche, favorendo la creazione di una immagine turistica dell’area (aspetto che fino ad oggi ha sempre stentato a decollare). Se tutte le realtà aziendali rilevanti della zona, si impegnassero a gestire e ad accogliere i propri partners replicando tale progetto, si potrebbe realmente avviare una rivalutazione del territorio, attraverso rilevanti e consistenti incrementi dell’incoming locale.Importante sottolineare come numerosi sono stati i riscontri positivi avuti dai clienti/fornitori residenti in altre regioni d’Italia e addirittura oltre confine, che hanno fatto ritorno nella Regione esclusivamente per motivi leisure, accompagnati dalle proprie famiglie, ed usufruendo dei suggerimenti e del materiale fornitogli dal Gruppo Loccioni nel momento dell’incontro business. Immediata conseguenza, inoltre, dell’attività di contatto e relazione operata dal Gruppo, è il risultato a consuntivo del 2007 delle prenotazioni alberghiere (nel caso specifico gli agriturismi) effettuate dal Gruppo, per dare alloggio e organizzare l’accoglienza dei propri ospiti.I numeri dell’ospitalità del GL: 2473 visite in un anno; 384 prenotazioni; 602 camere prenotate; Permanenza media per soggiorno 1,5gg; prenotazioni per un valore di 40 mila euro circa; 421 visite collegate ad eventi di comunicazione, indoor; 10 mila euro di catering con produttori locali (salumi, formaggi, vino, …); 7 mila euro di gadget in prodotti tipici eno-gastronimici; 443 visite di studenti. La Parnanza: 90 prodotti (tra forniture di collaboratori ed esterni) e 30 collaboratori coinvolti complessivamente negli anni

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.loccioni.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica