HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


COOP ITALIA

Catena di distribuzione all'ingrosso

 

Per statuto e per convinzione: 25 anni di educazione al consumo consapevole

 

Problema
Alla base del sistema Coop vi sono 6 milioni di persone che hanno scelto di diventare soci delle Cooperative di Consumatori, qualificando così Coop come la più grande organizzazione italiana di consumatori.
Alla base della politica della Coop c’è la creazione e la gestione, da parte dei consumatori associati di aziende distributive che perseguono obiettivi di carattere sociale e di interesse collettivo, quali la tutela della salute e dell’ambiente, l’informazione e l’educazione dei consumatori, l’impegno verso le giovani generazioni, l’ammodernamento e lo sviluppo del sistema distributivo italiano.
Aiutare i giovani a costruirsi un autonomo punto di vista sui consumi, al fine di poter scegliere con cognizione di causa: nella realizzazione di questo punto d’arrivo c’è il senso della missione di COOP nei confronti delle future generazioni.

 

Soluzione
Il progetto COOP di promuovere esperienze formative rivolte alle giovani generazioni nasce dall’idea che consumatori consapevoli non si nasce, ma si diventa. Questo progetto si sviluppa da 25 anni e, come è stato rilevato dallo studio comparato di Heinz Hengst (Pubblicità e consumi sui banchi di scuola, Franco Angeli, 2000), si tratta di una iniziativa unica in Europa.
Per attuarla Coop, a partire dagli anni ’80, ha creato una serie di Centri di Educazione al Consumo e ha realizzato un’ampia serie di programmi didattici diffondendoli a tutte le scuole. Si tratta di programmi che sviluppano le conoscenze necessarie per adottare un’alimentazione equilibrata e per comprendere le etichette; programmi che forniscono informazioni sugli organismi geneticamente modificati, sull’impatto ambientale degli imballaggi, sull’interdipendenza economica e commerciale tra il nord ed il sud del mondo; che insegnano a decodificare il linguaggio pubblicitario e così via. Inoltre, Coop mette da sempre a disposizione delle scuole anche i propri punti vendita, per realizzare incontri e animazioni dal vivo.
Il progetto viene sviluppato in modo capillare su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo il sistema scolastico, il sistema dei singoli supermercati COOP e quindi anche - indirettamente - i consumatori COOP che si trovino a essere presenti nei supermercati durante le animazioni. Infatti una delle caratteristiche distintive del progetto è l’utilizzo delle animazioni e il coinvolgimento dei punti vendita COOP, che si trasformano in laboratori didattici aperti. Per il lavoro nelle scuole, in questi anni sono stati realizzati oltre 300 strumenti didattici (libri, software, videocassette, mostre, giochi etc.). Sono stati 400 i supermercati COOP che sono stati coinvolti nell’anno scolastico 2003/2004, come luoghi di osservazione privilegiata su nutrizione e sicurezza alimentare, economia e pubblicità, interdipendenza e sviluppo sostenibile. Gli interventi di animazione didattica nel corso del solo anno scolastico 2003/2004 sono stati 9.000.
I Centri di educazione al consumo consapevole sono 63 e sono distribuiti su tutto il territorio nazionale. Nel rispetto dell’autonomia scolastica, gli insegnanti vengono coinvolti già in fase di programmazione per meglio adattare i contenuti e metodi all’età e alle singole esigenze. Ogni anno le scuole vengono informate sul nuovo programma disponibile. Al termine del programma si raccolgono le opinioni degli insegnanti attraverso questionari e schede di verifica che vengono successivamente valutati.
Il progetto è seguito da una struttura dedicata e molto articolata su tutto il territorio. Le più alte cariche della dirigenza COOP segnano con la loro presenza i più importanti momenti pubblici dell’iniziativa.



 

Risultati
Sono 1.500.000 i bambini e i ragazzi a oggi coinvolti dai programmi didattici COOP: uno sforzo che ha investito l’intero territorio nazionale, trovando il proprio fulcro nella scuola. Inoltre gli animatori dei centri di educazione al consumo consapevole partecipano tutti in modo proattivo al lavoro quotidiano e in modo propositivo nei confronti delle iniziative future, esprimendo in più occasioni la loro soddisfazione.

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: www.e-coop.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica