HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


NEW FACTOR

SocietÓ italiana specializzata nella trasformazione e commercializzazione di frutta secca in guscio e sgusciata

 

Peanuts for Life

 

Problema
Spesso si assiste a regole e pratiche di commercio internazionale che portano a situazioni di sfruttamento dei piccoli produttori del sud del mondo, i quali non hanno accesso diretto e sostenibile al mercato e si ritrovano sovente in condizioni di precarietà e di non autosufficienza economica. È necessario che vi sia per i piccoli produttori un accompagnamento tecnico.

 

Soluzione
New Factor sostiene l’Associazione Papa Giovanni XXIII, organizzazione attiva da oltre trenta anni ed operante nel settore dell'emarginazione in Italia e all'estero (Zambia, Tanzania, Kenya, Sierra Leone, Brasile, Cile, Bolivia, Russia, Bangladesh, Croazia, Messico e Kossovo).
Nella zona di Ndola in Zambia, l'associazione gestisce due progetti di sviluppo locale: uno destinato al sostegno di un centro di recupero per ragazzi di strada denominato Cicetekelo, che comprende un’azienda agricola di oltre 50 ettari attualmente coltivata a mais, ed un altro, denominato Rainbow, di aiuto alle famiglie dell’area colpite dall’epidemia di AIDS che si occupano di accudire bambini orfani e in difficoltà.
L’idea alla base del progetto Peanuts for Life promosso dall’azienda New Factor si ricollega al progetto Rainbow dell’associazione nonprofit, posizionandosi come attività di sostegno e incentivo alla coltivazione di arachidi nella zona. Nell’ambito dell’iniziativa, una rete di tecnici locali forma e assiste le famiglie nella coltivazione del mais, fornendo loro sementi e cognizioni tecniche necessarie per una buona conduzione della coltura. Le famiglie pagano il servizio con una parte del mais prodotto, mentre la restante parte viene autoconsumato, venduto sul mercato locale o ritirato dall’azienda New Factor che si occupa di commercializzarlo nel nostro Paese.
Il progetto è stato suddiviso in tre momenti: una fase pilota, attualmente in corso, una fase di implementazione della produzione ed una di sostenibilità della commercializzazione del prodotto in Italia.
All’interno dell’azienda pilota situata a Ndola, vengono coltivati ettari di terra con finalità produttive (in modo da assicurare un quantitativo certo da esportare), dimostrative/formative (per l’addestramento dei tecnici di campo e delle famiglie che partecipano al progetto) e sperimentali (per valutare le diverse varietà e tecniche colturali). Alle famiglie aderenti al progetto, secondo il modello del progetto Rainbow dell’associazione, vengono garantite un’adeguata formazione sulle tecniche di coltivazione, l’assistenza dei tecnici di campo e vengono fornite le sementi. Inoltre, è stata predisposta l’attivazione di un centro di raccolta, trasformazione, conservazione e spedizione localizzato presso l’azienda, che si occupa del ritiro di tutto il prodotto proveniente dalle famiglie, del controllo in laboratorio dello stesso, della trasformazione del prodotto (cernita, essiccazione e conservazione), delle problematiche doganali e del confezionamento/spedizione in Italia.
L’azienda ha previsto una commercializzazione del prodotto incentrata sulla caratteristica equa e solidale della confezione di arachidi, che dovrebbe sensibilizzare i consumatori all’acquisto nonostante il maggior prezzo del prodotto finito, relativo all’alto costo di importazione che una zona come lo Zambia comporta.
Il personale dell’azienda, sin dalle prime fasi, si è dimostrato attento e sensibile al progetto.

 

Risultati
Dipendenti e collaboratori dell’azienda, attivamente coinvolti nell’iniziativa, hanno manifestato maggior spirito di appartenenza all’azienda e una forte condivisione della mission della stessa.
Il numero delle famiglie coinvolte aumenterà progressivamente in base alle richieste che il mercato italiano richiederà.
Si prevede che commercializzando il prodotto come equo e solidale, il consumatore sia maggiormente sensibilizzato all’acquisto e sostenga anche il maggior prezzo dovuto al notevole costo di importazione che una zona come lo Zambia comporta.

Sull'impresa

Settore: Alimentare e bevande Website: www.newfactor.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica