HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


NOVARTIS FARMA

Multinazionale del settore chimico farmaceutico

 

Terapia Ricreativa

 

Problema

La terapia ricreativa identifica un modo diverso di guardare ai pazienti, in particolare ai più giovani e alle loro necessità, attribuendo il giusto rilievo anche agli aspetti relazionali e psicologici, che possono interagire in misura importante con i trattamenti terapeutici. Per queste ragioni è importante che l’attività formativa non si rivolga solo ai medici, ma anche a tutti coloro che a vario titolo (infermieri, personale assistenziale, volontari) sono coinvolti nella cura e nell’assistenza dei giovani pazienti.

 

Soluzione

Dalla collaborazione tra Novartis e la Fondazione Dynamo è nato un progetto dedicato alla ‘terapia ricreativa’ messa in atto presso il Dynamo Camp, primo centro in Italia ad adottare questo approccio terapeutico, a favore di bambini e ragazzi affetti da patologie gravi o croniche. Il progetto ha favorito la costruzione di un’offerta formativa rivolta a una pluralità di interlocutori potenzialmente interessati alla terapia ricreativa, finalizzata a farne conoscere obiettivi, caratteristiche e best practice.

 

Risultati

L’offerta di un servizio innovativo ai professionisti della salute ha portato a un rafforzamento della reputation Novartis. Alcune aree terapeutiche di Novartis Italia (Farma: sclerosi multipla, CAPS, fibrosi cistica, asma; Oncology; Sandoz, Consumer Health, Animal Health, Vaccines & Diagnostics) sono state particolarmente coinvolte.

La terapia ricreativa si rivolge infatti a giovani con patologie sulle quali il Gruppo è particolarmente impegnato. Sono stati realizzati due corsi che si sono svolti nel 2012 (maggio e ottobre), gratuiti e con un numero limitato di partecipanti (40 a sessione). I corsi erano principalmente destinati a medici, specialisti e non, ma anche a infermieri, rappresentanti di associazioni di pazienti e volontari. I collaboratori Novartis che hanno maggiori interazioni con associazioni di pazienti e organizzazioni di volontariato, hanno potuto promuovere l’iniziativa presso i loro interlocutori, facilitando così la diffusione di una migliore conoscenza della medicina ricreativa, a beneficio di una sempre più larga platea di pazienti. Dynamo Camp, che ha ospitato il corso, è la prima struttura in Italia di terapia ricreativa, appositamente strutturata per ospitare gratuitamente per periodi di vacanza destinati ai bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche, dai 7 ai 17 anni, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico Website: artis.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica