HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PRAMERICA LIFE

Impresa di assicurazioni sulla vita

 

OPZIONE M.I.A. (Make it able)

 

Problema
La condizione di disabilità, oltre a risultare fortemente limitante per coloro che ne sono affetti, rappresenta una continua preoccupazione per i loro congiunti, i quali vivono con ansia il pensiero del momento in cui il diversamente abile si troverà a dover fronteggiare le proprie esigenze quotidiane senza l’aiuto dei tutori naturali.

 

Soluzione
Pramerica è l’unica compagnia italiana che considera la protezione della famiglia il proprio core business e che si pone come obiettivo principale quello di rivoluzionare l’attività di commercializzazione delle assicurazioni vita in Italia, permettendo ai propri clienti di raggiungere una maggiore sicurezza finanziaria e tranquillità d’animo.
L’intento di Pramerica, mediante l’introduzione di “Opzione M.I.A.”, è quello di sottolineare l’attenzione della compagnia nei confronti delle famiglie che vivono al loro interno una condizione di disagio, rispondendo al contempo ad un’esigenza manifestata da alcuni clienti relativamente al problema della tutela dei figli disabili. Per la famiglia che vive al suo interno la difficile presenza di una persona diversamente abile, il reale valore aggiunto di Pramerica consiste nella garanzia che, comunque e in ogni caso, la persona disabile sarà tutelata per il resto della vita da una rendita certa.
Il funzionamento della speciale opzione assicurativa prevede che, in caso di morte dell’assicurato, l’azienda paghi, al beneficiario disabile, la prestazione sotto forma di rendita annua vitalizia rivalutabile posticipata maggiorata rispetto alla rendita annua vitalizia d’opzione prevista dall’articolo Opzioni in caso di morte delle condizioni di assicurazione, calcolata in funzione del livello di inabilità e della percentuale di sovra mortalità del beneficiario designato all’interno della polizza. Perché il disabile possa beneficiare di “Opzione M.I.A.”, devono sussistere alcune condizioni, tra cui l’accertata condizione di disabilità congenita o insorta entro il trentesimo anno di vita, condizione che deve essere tale da renderlo inabile e che deve comportare una sua impossibilità a svolgere attività lavorativa continuata. Il contraente, prima della morte dell’assicurato, o il beneficiario, dopo la morte di quest’ultimo, dovrà produrre tutta la documentazione necessaria ad accertare lo stato di inabilità secondo le condizioni di cui sopra, per poter definire la percentuale di sovramortalità del beneficiario disabile.
Lo studio e lo sviluppo dell’opzione ha richiesto un impegno temporale di circa due mesi ed ha coinvolto dieci persone dell’azienda supportate da un ente esterno, il Consorzio Italiano Rischi Tarati (CIRT).

 

Risultati
Questa nuova soluzione assicurativa è stata lanciata sul mercato nel gennaio 2006, pertanto non sono ancora disponibili dati di feedback.
Tuttavia, il comunicato stampa diramato in occasione del lancio ha già generato parecchi articoli spontanei su importanti testate e suscitato notevole interesse nell’utenza-target di riferimento di questa nuova opzione.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.pramericalife.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica