HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROCTER & GAMBLE

Azienda che opera nel settore del largo consumo

 

Dash Operazione Salvaenergia

 

Problema
Le aziende si propongono di adottare non solo comportamenti responsabili, ma di coniugare business e impegno sociale in modo strategico, migliorando la qualità della vita dei consumatori in tutto il mondo, creando opportunità di ulteriore sviluppo economico e nuove risposte alle necessità sociali. In questo senso i prodotti realizzati dalle imprese possono rappresentare uno strumento utile per un utilizzo efficiente e razionale delle risorse e, nel contempo, un veicolo importante per sensibilizzare il pubblico su temi di elevata rilevanza sociale come quello dell’energia.

 

Soluzione
Nel corso del 2007, attraverso il suo principale marchio in Italia (Dash), Procter & Gamble ha promosso l’iniziativa “Operazione Salvaenergia”, una campagna di educazione e di sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico realizzata in partnership con Enel, rivolta a tutti gli italiani per promuovere e valorizzare azioni eco-intelligenti che ogni singolo cittadino può realizzare all’interno delle mura domestiche. L’impegno di Dash si concretizza in un nuovo approccio al bucato, ovvero abbassare la temperatura del bucato senza rinunciare al pulito, risparmiando così fino al 33% dell’elettricità necessaria. Per raggiungere questo obiettivo, Dash ha realizzato “Dash Impeccabile a Freddo”, in quattro varianti formulate per un lavaggio, appunto, impeccabile anche in acqua fredda (pari a 20°C). Si tratta di un piccolo gesto che, comportando il risparmio di moltissima energia, permette di tutelare notevolmente l’ambiente: in particolare, attraverso Dash, P&G ha ritenuto di avere una grandissima opportunità per coinvolgere i consumatori verso un consumo più consapevole e intelligente delle risorse. Le iniziative svolte da Gennaio a Giugno 2007 sono state: l’introduzione sul mercato di Dash Impeccabile a Freddo; la distribuzione di 3.700.000 lampadine a basso consumo e 600.000 economizzatori di consumo idrico donati da Enel attraverso Dash Impeccabile a freddo presso i canali della grande distribuzione a livello nazionale; una campagna pubblicitaria televisiva sulle reti nazionali e campagna stampa nazionale in partnership con Enel; test IPSOS per monitorare il consumo energetico relativo al bucato a freddo in confronto a quello a caldo, dai quali è emerso che, con lavaggi a 10° C in meno rispetto al solito, si è registrata una contrazione dei consumi elettrici pari al 36%; la creazione della “Casa del consumo intelligente”, ovvero un’installazione dimostrativa presso i centri commerciali che riproduce un’abitazione in cui si apprende come ridurre i consumi; la diffusione di milioni di guide al consumo intelligente, sia all’interno dei fustini di Dash Impeccabile a Freddo sia presso i punti vendita; una campagna informativa presso i punti vendita, con attività diversificate per insegna, con distribuzione di materiale informativo e kit salvaenergia costituiti da lampadine a basso consumo ed economizzatori idrici; una ricerca quantitativa sulla popolazione italiana per indagare le abitudini, gli atteggiamenti e le opinioni degli Italiani rispetto al risparmio energetico, a partire da quello domestico; un sito web dedicato ed infine una campagna informativa con strumenti di direct marketing attività di ufficio stampa.

 

Risultati
L’iniziativa ha ottenuto un notevole risultato in termini di conoscenza da parte del pubblico dei consumatori, di apprezzamento dell’offerta commerciale e di riscontro da parte degli stakeholder, anche in termini di copertura mediatica. L’obiettivo dell’iniziativa è da un lato di mettere a disposizione dei consumatori un prodotto detergente efficace anche alle basse temperature e, dall’altro, di sensibilizzarli ed informarli sulla possibilità e sui vantaggi di un lavaggio dei capi a temperature inferiori rispetto alle loro abitudini. Dai calcoli effettuati dalla Ricerca e Sviluppo P&G risulta che, abbassando la temperatura della lavatrice di un “click”, si consumerebbero in media 0,26 kWh in meno a lavaggio: calcolando il numero di famiglie italiane e la frequenza di lavaggio, il potenziale complessivo di risparmio energetico è pari a 1,5 miliardi di kilowattora. Inoltre, grazie alla collaborazione con Enel, che ha messo a disposizione 3.700.000 lampadine a basso consumo e 600.000 rompigetto, si è reso possibile ai consumatori un risparmio annuo in termini di consumi elettrici di circa 287 milioni di kilowattora e di 197.000 tonnellate di CO2 in meno immesse nell’atmosfera.

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: www.it.pg.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica