HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROCTER & GAMBLE

Azienda che opera nel settore del largo consumo

 

Un aiuto per crescere

 

Problema
Procter & Gamble è un marchio commerciale pioniere nell'impegno sociale. E' un'azienda attiva da quindici anni con il marchio Dash nella promozione di iniziative a favore dei bambini in Italia e all'estero. Risale al 1987 la sua prima campagna di "missione bontà".

Dash Missione Bontà "un aiuto per crescere" è la nuova campagna di cause-related marketing legata al prodotto Dash in favore dell'Infanzia disagiata in Italia, lanciata ad Ottobre 2001 sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Unicef - Italia e del Ministero del Lavoro e per le Politiche Sociali. Ancora una volta, come nelle precedenti edizioni di Missione Bontà sin dal 1987, l'obbiettivo è stato dare un aiuto ai bambini, in particolare a quei bambini che in Italia soffrono di problemi di salute o di disagio sociale, attraverso il finanziamento di progetti ed iniziative promossi dalle organizzazioni di volontariato.

In occasione dell'anno che l'ONU ha voluto dedicare al Volontariato, Dash intende aiutare i bambini che si trovano in situazioni di disagio, offrendo sostegno economico e visibilità a quelle associazioni, a quegli operatori e a quei volontari che generosamente prestano la loro opera a favore dell'infanzia, con la convinzione che l'eco prodotta dalla campagna consenta a queste associazioni di crescere ed aumentare il proprio impegno.
Dash ha dimostrato un impegno di solidarietà sociale continuo e di successo. Da tempo lavora con il volontariato e per i suoi valori, mette a servizio le sue competenze di marketing per coinvolgere le famiglie italiane e la loro generosità in iniziative umanitarie legate al mondo dei bambini, sia nelle punte estreme della sofferenza nel mondo (fame, sete, malattia, ignoranza), che nel disagio della condizione ospedaliera. E’ un modo di investire sui valori che il prodotto stesso comunica, al di là della sua funzione pratica; e che ha contribuito a diffondere e radicare nella nostra sensibilità collettiva: la cura, il recupero o l’emancipazione dell’ambiente in cui viviamo e soprattutto in cui gli "altri" vivono.

 

Soluzione
Obiettivi del progetto
- stimolare la partecipazione diretta al progetto delle associazioni italiane tramite la presentazione di iniziative,
- stimolare la raccolta fondi,
- raggiungere il pubblico con dei messaggi informativi relativi ai bisogni dei bambini, alle organizzazioni che se ne occupano (e che spesso non hanno da sole i mezzi per farsi conoscere su vasta scala) e alla realizzazione di azioni concrete,
- stimolare altri soggetti ad intraprendere progetti sociali, campo in cui la "concorrenza" non è mai abbastanza.

Per Dash, da un lato, è importante "fare", "realizzare" ciò che è stato prefissato; dall’altro è importante "farlo sapere", "mostrarlo", e questo per diversi motivi. Per coinvolgere. Per accrescere la fiducia dimostrando che effettivamente si porta a termine quanto annunciato. Per sensibilizzare il personale interno sulle tematiche relative al progetto: i bisogni dell’infanzia, il volontariato.
Dash Missione Bontà "Un aiuto per crescere" è la nuova campagna di cause-related marketing legata al prodotto Dash in favore dell’infanzia disagiata in Italia, lanciata ad ottobre 2001 sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Unicef Italia e del Ministero del Lavoro e per le Politiche Sociali.
Ancora una volta, come nelle precedenti edizioni di Missione Bontà sin dal 1987, il progetto si propone di dare un aiuto ai bambini, in particolare a quei bambini che in Italia soffrono di problemi di salute o di disagio sociale.
In questa occasione "Un aiuto per crescere" si realizza attraverso il finanziamento di progetti ed iniziative promossi dalle organizzazioni di volontariato.
Procter & Gamble mette a disposizione del Comitato Dash Missione Bontà la somma di 774.685 Euro (pari a un miliardo e mezzo di lire) che finanzierà 30 programmi proposti da altrettante organizzazioni di volontariato, ognuna delle quali riceverà 25.822,845 Euro.

Comunicazione e supporto
"Un aiuto per crescere" è stato sostenuto da un piano di comunicazione a livello nazionale e locale, con l'obiettivo di favorire il coinvolgimento delle famiglie italiane e di valorizzare l'impegno delle organizzazioni di volontariato che operano nel nostro Paese a tutela dell'infanzia.
La comunicazione di "Un aiuto per crescere" si è svolta a vari livelli ed ha compreso:
- attività continuativa di Ufficio Stampa, sia a livello nazionale che locale, la quale ha generato una copertura stampa eccezionale sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo, testimoniando come i mezzi di comunicazione, la stampa in primis, siano ormai dei sostenitori convinti della iniziative sociali di Dash, di cui ormai conoscono e testimoniano ai consumatori la serietà e l’affidabilità;
- telepromozioni, al’interno di importanti trasmissioni Rai e Mediaset, nell’autunno 2001 per il lancio dell’iniziativa;
- campagna Radio, sulle principali reti nazionali;
- sito internet (www.dashmissionebonta.it);
- numero verde dedicato;
- informazioni in merito al progetto sulle confezioni di Dash, e leaflet all’interno corredato di bollettino postale per effettuare l’eventuale donazione.

Per coordianre e finanziare "un aiuto per crescere" è stato appositamente costitutito il "Comitato Dash Missione Bontà". Procter & Gamble, con Dash, ha messo a disposizione del Comitato un contributo di 775.000 Euro, allo scopo di realizzare almeno 3 progetti del valore di circa 26.000 Euro ciascuno.

 

Risultati
Relativi al progetto
La particolarità e l’innovatività di "Un aiuto per crescere" rispetto alle precedenti Missioni Bontà di Dash, ma anche rispetto a molti progetti sociali che vengono realizzati, è stata duplice: da un lato, quella di intervenire nelle piccole realtà, offrendo sostegno (nell’anno che l’ONU aveva dedicato al volontariato) anche alle organizzazioni di volontariato meno grandi e strutturate, ma pur sempre impegnate in maniera spesso coraggiosa a migliorare la realtà di tanta infanzia disagiata; dall’altro quella di chiedere alle organizzazioni stesse di proporre, secondo una dinamica interattiva molto attuale, il progetto per il quale chiedevano il finanziamento.
In questo modo è stato possibile sostenere economicamente e portare a conoscenza di un vasto pubblico quei volontari, quegli operatori che ogni giorno, con generosità, offrono il loro tempo e il loro lavoro alla cura e al sostegno dell’infanzia più bisognosa. Un mondo, quello del volontariato, in continua crescita e progressiva espansione territoriale, fatto spesso di piccole realtà di solidarietà diffuse sul territorio

"Un aiuto per crescere" ha raggiunto gli obiettivi prefissati, realizzando 32 interventi (di cui 2, ad oggi, quelli finanziati grazie alle donazioni dei consumatori e dei dipendenti P&G) a sostegno di organizzazioni di volontariato che si occupano di bambini con problemi di disagio fisico o sociale. "Un aiuto per crescere" è stato come si diceva un progetto innovativo, avendo proposto un esperimento finora intentato di collaborazione fra la grande industria e le piccole realtà di impegno sociale.

Relativi all'impresa
Ben il 15% delle associazioni italiane in favore dell’infanzia ha aderito ad "Un aiuto per crescere" confermando da un lato l’innovatività e l’efficacia dell’iniziativa, dall’altro, la credibilità acquisita da Dash in campo sociale.
 

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: www.pg.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica