HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


EMIL BANCA

Banca di Credito Cooperativo, che opera su un territorio che si estende tra le province di Bologna e Modena

 

Responsabilmente banca

 

Problema
L’intreccio, inscindibile, tra sfera economica, mondo sociale e ambiente appare oggi agli occhi di tutti quanto mai evidente e risulta essere sempre più forte. Questa visibilità e questa attenzione da parte dell’opinione pubblica dovrebbe stimolare mutamenti notevoli nell’approccio delle imprese alla realtà circostante. In realtà il mondo imprenditoriale si sta attivando molto a rilento, con adesioni  a macchia di leopardo e non sempre corrette nelle finalità, per rispondere in modo adeguato ai nuovi contesti.  Nello svolgimento delle attività imprenditoriali è  necessario tenere conto delle evoluzioni che sta subendo la vecchia concezione di business. Infatti oggigiorno non si può prescindere dal far convivere due diverse anime nella gestione caratteristica delle imprese, due anime che possono, e dovrebbero, perfettamente integrarsi e fondersi. Essere socialmente responsabili significa svolgere le proprie attività caratteristiche tenendo costantemente conto delle  esigenze poste dai diversi stakeholder, come i clienti, la comunità locale e l’ambiente.L’impresa odierna deve essere un riferimento attivo allo scopo non solo di perseguire i propri obiettivi finanziari, ma anche di far crescere in modo più sano ed armonico il contesto ecologico, sociale, ed economico del territorio in cui opera.

 

Soluzione

Emil Banca è una banca di credito cooperativo, fondata sulle persone (Soci) e caratterizzata da valori ben precisi che ne ispirano le azioni.Essa pone al centro delle proprie attività il capitale umano e risulta particolarmente sensibile ai problemi e alle esigenze che si manifestano sul territorio circostante osservando con attenzione anche quello che accade nelle realtà più lontane. Esistono una serie di soggetti e gruppi sociali o realtà imprenditoriali con bisogni individuali o sociali specifici – talvolta vere e proprie emergenze – che non trovano ascolto o risposte adeguate quando bussano alle porte mondo bancario. La cooperativa di credito fornisce a tal proposito alcuni specifici prodotti e servizi che possono soddisfare anche le necessità di questi interlocutori da altri ritenuti clienti “non appetibili”.  Emil Banca cerca di portare avanti, condividendoli con tutti i suoi stakeholder, progetti a diversa vocazione finalizzati a portare benessere alle fasce sociali più disagiate, a tutelare il patrimonio ambientale e a favorire uno sviluppo sostenibile delle comunità locali e nei paesi del Sud del Mondo. 

PROGETTI PER RIDURRE L’IMPATTO AMBIENTALE: Nel 2006 Emil Banca con l’attivazione della linea eco-finanziamenti lancia una prima iniziativa volta a promuovere comportamenti virtuosi dal punto di vista ecologico.  Contestualmente è stata avviata un’intensa azione divulgativa -  con il contributo di tecnici ed esperti - sulle tematiche connesse alla sostenibilità ambientale ed all’uso di energie alternative organizzando o partecipando ad incontri e convegni indirizzati ai diversi target interessati. L’obiettivo dell’attività e del prodotto dedicato è di incentivare l’utilizzo di fonti rinnovabili ed il risparmio energetico da parte dei privati cittadini, delle aziende e degli enti pubblici. Per tale scopo è stato messo a disposizione un plafond di 3 milioni di euro per concedere crediti per l’installazione di impianti solari termici o fotovoltaici, impianti eolici, caldaie ad alta efficienza o altri interventi volti alla razionalizzazione dell’energia. Il finanziamento copre il 100% dell’intervento, fino ad un massimo di 30.000 euro per i privati e di 150.000 per aziende ed enti pubblici. Il progetto è nato in collaborazione con il WWF, che effettua un’analisi tecnica delle richieste di finanziamento per verificarne l’effettivo valore ambientale. Nel 2008 il progetto è stato aggiornato ed ampliato e, oltre a rivedere e migliorare alcune condizioni dell’eco-finanziamento, con l’attivazione dello Sportello Energia – in partnership con al BCC Credibo, Legambiente e Bit, Finanziaria per il Territorio del credito cooperativo – viene offerto un servizio di consulenza specializzato ad aziende e privati che intendono avere un'informazione completa (legislativa, fiscale, tecnica, finanziaria) in materia di risparmio energetico ed energie rinnovabili. PRODOTTI A SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA: Emil Banca, che ha nella famiglia uno dei suoi interlocutori di riferimento, ha definito un’offerta diversificata di prodotti per la gestione del risparmio e l’accesso al credito specificamente indirizzati ad alcune tipologie di nuclei familiari che, per ragioni di varia natura, presentano specifiche necessità: famiglie numerose, famiglie al cui interno vivono persone diversamente abili, famiglie che vogliono adottare un bambino e giovani coppie che desiderano costituirne una.In questo ambito particolare rilievo assume il  Mutuo AD8, ovvero un mutuo per le famiglie che hanno esigenze di liquidità per far fronte alle spese necessarie per sostenere il lungo e spesso difficoltoso percorso dell’adozione internazionale. Si tratta di un finanziamento chirografario fino a 16.000 euro, con durata massima di cinque anni per la cui richiesta è necessario essere in possesso del decreto di idoneità rilasciato dal tribunale dei minorenni. 

CREDITO PER IL TERZO SETTORE: Il settore non profit e le realtà del territorio che promuovono iniziative a favore dello sviluppo socio-culturale e, più in generale, del bene comune, proprio per la comunanza degli obiettivi e dei valori di riferimento sono interlocutori di riferimento per  Emil Banca. Per favorire lo sviluppo delle progettualità promosse da tali soggetti e metterli in relazione con i risparmiatori responsabili la Banca ha avviato nel dicembre 2005 il progetto di finanza etica Ethical Banking. Il servizio consiste nella raccolta di risorse finanziarie attraverso prodotti di risparmio e nell’impiego esclusivo di tale denaro per finanziare a condizioni agevolate organizzazioni senza scopo di lucro ed enti pubblici che svolgono attività nei settori dell’assistenza e tutela dei malati, dei disabili, degli anziani e dei minori; dell’integrazione degli immigrati e cooperazione internazionale; della protezione ambientale e sviluppo eco-sostenibile; dello sviluppo del commercio equo e solidale; dello sviluppo culturale, delle arti e dello sport. Quest’iniziativa consente dunque ai clienti che lo desiderano di dare un valore aggiunto “sociale” al proprio risparmio e a coloro che hanno la necessità di avviare o sviluppare un progetto etico, spesso non dotato delle tipiche credenziali, di ottenere un finanziamento. 

INVESTIMENTI SOCIALMENTE RESPONSABILI: Tra i prodotti di investimento etico Emil Banca ha messo a disposizione dei clienti il  Fondo Aureo Finanza Etica che permette di unire gli interessi del singolo risparmiatore ad interessi diffusi. Viene infatti garantito al sottoscrittore che il capitale venga investito in società che adottano politiche ambientali e sociali attive, innovative e responsabili - rispettando i diritti umani e civili fondamentali, promuovendo il ruolo dei lavoratori e la protezione dell'ambiente, adottando avanzate politiche di responsabilità sociale - e che non siano coinvolte in aree o casi di business controversi sotto il profilo sociale e ambientale. 

SERVIZI PER L’INTEGRAZIONE DEGLI IMMIGRATI: Un altro tema a cui Emil Banca è particolarmente attenta e sensibile è quello dell’immigrazione, fenomeno che  nel territorio di emiliano-romagnolo ha assunto dimensioni significative. L’istituto di credito è impegnato per contribuire attivamente, andando anche oltre a quanto attiene al suo specifico ambito di attività, all’integrazione delle persone immigrate nel tessuto sociale e produttivo della comunità cercando di favorire la collaborazione e lo scambio tra le diverse realtà. In questa prospettiva ha stretto, e continua a sviluppare, relazioni con le singole comunità di stranieri proponendo, laddove possibile, accordi specifici, per offrire risposte personalizzate alle diverse esigenze che di volta in volta emergono. È stato inoltre ideato un pacchetto integrato di prodotti e servizi bancari di base che permette ai cittadini stranieri di aprire un conto corrente con copertura assicurativa gratuita, di inviare a costi contenuti le rimesse ai parenti rimasti nei paesi di origine ed inoltre di ottenere finanziamenti per avviare un’attività imprenditoriale, affrontare spese impreviste o acquistare casa.

 

Risultati
Emil Banca con l’implementazione di prodotti, servizi e  progetti si è dimostrata ricettiva e reattiva nell’orientare il proprio business ai principi della responsabilità sociale e della sostenibilità, coniugando nello svolgimento della sua normale attività l’aspetto etico-solidale con quello tipicamente inerente ad un servizio bancario. Mediante le diverse iniziative si riesce a portare un significativo supporto alle varie realtà interessate, finalizzando i propri progetti alla salvaguardia dell’ambiente, al sostegno del terzo settore e al supporto delle categorie più deboli e disagiate. Tutto ciò viene portato avanti cercando di favorire un clima di integrazione e condivisione, coinvolgendo, a vari livelli e con diversi strumenti, i soci, i dipendenti, i clienti e tutti gli altri stakeholder.

Per quanto riguarda i singoli progetti avviati:

   Progetti per ridurre l’impatto ambientale:

gli eco-finanziamenti concessi sono stati 28 per un ammontare complessivo di 991.891 euro (dati al 31/5/2008);

Prodotti e servizi a sostegno alla famiglia:a fine maggio 2008 i mutui in essere a favore delle adozioni internazionali erano 6, per un importo complessivo di 82.000 euro;

Credito per il terzo settore:

la raccolta Ethical Banking, nel 2008 (dati a fine Maggio), ammonta a 236.000 euro; di questi, 210.000 euro sono impiegati per sostenere diversi progetti etici.

Investimenti responsabili:

 il Fondo Aureo Finanza Etica (inserito tra le proposte di investimento
nell’autunno 2007) a Maggio 2008 contava su 91 sottoscrittori per un investimento complessivo di  240.000 euro.
Servizi per l’integrazione degli immigrati:
a fine 2007 le persone immigrate con un conto corrente presso Emil Banca erano 1.481 (+43,1% rispetto al 2006), pari al 5,3% degli intestatari di conto corrente della Banca; i mutui accesi a cittadini stranieri erano 326 per un debito residuo totale di 11,5 milioni di euro; i bonifici effettuati da clienti immigrati per inviare denaro al Paese di origine nel 2007 sono stati 178 per un controvalore complessivo di 165.000 euro.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.emilbanca.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica