HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


SOFARSONEAR

E' la prima realtÓ imprenditoriale italiana che progetta, sviluppa e promuove prodotti di design realizzati in regime di fair trade.

 

Sofarsonear 100% human design

 

Problema
Il fair trade, o commercio equo, è una filosofia di business incentrata sulla solidarietà ed il rispetto di soggetti normalmente esclusi dal sistema economico, ad esempio le comunità delle aree depresse, i detenuti, le donne ripudiate o vedove nei paesi del sud del mondo. Ogni oggetto proposto da Sofarsonear è frutto del dialogo e della collaborazione, in un interscambio culturale continuo tra progettista e artigiano. L'artigiano, grazie al suo lavoro, acquista dignità e sostegno economico.
La società nasce nell'aprile 2004 per volontà di due giovani professionisti milanesi, che decidono di applicare le competenze maturate nei rispettivi campi professionali, design e marketing, per dar vita ad un progetto capace di coniugare innovazione e sviluppo sostenibile.

 

Soluzione
Il commercio equo è un sistema di business alternativo che sta mettendo radici anche in Italia. Lo spazio che viene dedicato dai media a questo fenomeno ed il progetto della Cittadella Etica previsto a Roma in un paio di anni riflettono l’interesse sempre crescente del pubblico ad acquistare prodotti equo-solidali. Nell’alimentare questo trend è ancora più sviluppato, come dimostrano le iniziative delle grandi catene delle distribuzione.
Nonostante ciò i prodotti proposti dal circuito del commercio equo sono spesso mediocri, di qualità bassa e a volte connotati anche ideologicamente. Il consumatore acquista per buon cuore e non per passione.
Sofarsonear utilizza il circuito del commercio equo per progettare e produrre oggetti innovativi che si pongono allo stesso livello delle produzioni industriali, per qualità e disegno. Le collezioni non hanno nulla di etnico anche se vengono realizzate a mano seguendo le antiche tradizioni locali.
Sofarsonear, nel rispetto dei principi di solidarietà e trasparenza del commercio equo-solidale, ha scelto di collaborare solo con gli associati della Federazione Internazionale per il Commercio Alternativo (IFAT), l’unico network mondiale che promuove lo sviluppo del Commercio Equo.
Grazie anche al supporto di Sofarsonear i suoi partners possono assicurare ai loro artigiani una fonte di reddito costante, nonché la dignità e l’autostima derivanti da un lavoro creativo.
Attualmente Sofarsonear collabora con: The Thaicraft Association, organizzazione senza fini di lucro, fondata in Tailandia nel 1992, con Mahaguthi, Craft with a Conscience, una delle prime organizzazioni non governative del Nepal. Inoltre l’azienda collabora con CIAP The Inter-Regional Centre of Artisans of Peru, con DIAOGO che è una piccola società Senegalese, il cui obiettivo è preservare e stimolare le tradizioni indigene, e con SOLIGRAF.
Ogni nuovo progetto è frutto di sperimentazioni e interazioni con gli artigiani; i disegni vengono tradotti di volta in volta in semplici schede di progetto fruibili dagli stessi. Sofarsonear non si limita a ordinare un prodotto, ma lo disegna e sviluppa insieme con i suoi artigiani, su base di esclusività e anche investendo in attrezzature ove necessario, attrezzature che ovviamente possono essere impiegate dall’artigiano anche per altri.
Ad oggi Sofarsonear conta solo sulle forze dei suoi due titolari, che chiaramente sono agenti e promotori del progetto.
Il restante capitale umano è costituito dagli artigiani che fanno parte di piccole associazioni senza fini di lucro residenti nel Sud del Mondo o cooperative sociali, come nel caso dei detenuti dei carceri di Opera e S.Vittore. Il coinvolgimento è massimo, in quanto sono la risorsa critica di Sofarsonear.
I processi attualmente impiegati sono volti a sostenere i principi equo solidali su cui si fonda Sofarsonear e l’immagine aziendale.
Processo di selezione dei partners-artigiani: Sofarsonear ha scelto di operare all’estero solo con gli associati IFAT (International Federation for Alternative Trade), l’unico network mondiale che si occupa di fair trade. Tale scelta è dettata dall’obiettivo primario di essere garantiti che la produzione avvenga in realtà che operano veramente in regime di commercio equo.
Processo di selezione dei partners-clienti: Sofarsonear seleziona i suoi clienti tra i professionisti dell'interior design e del fashion system alla ricerca di pezzi unici o piccole serie, di proposte nuove anche nel concept pro human design. L’obiettivo in questo caso è duplice: in primo luogo garantire un posizionamento del prodotto alto, tipico dei prodotti di design di marca. Il secondo obiettivo è gestire in modo efficiente la produzione, che ricordiamo è sempre artigianale e in piccola serie.
Processo di selezione delle collaborazioni con stilisti/designers: i tessuti sono strategici per Sofarsonear. Oltre alla vendita a stores specializzati l’obiettivo è di avviare delle collaborazioni con stilisti/designers emergenti o atelier. Il processo è simile a quanto previsto per la selezione degli stores.

 

Risultati
Sofarsonear è una società nuovissima che ha mosso i suoi primi passi solo da circa 8 mesi.
In questo breve periodo ha comunque ottenuto numerosi riscontri positivi soprattutto dai media, come testimonia la rassegna stampa. Altro riconoscimento di rilievo è l’interesse manifestato dal mondo accademico e la proposta di intervenire al primo master, in programma a marzo 2005, finalizzato alla formazione di due figure professionali nuove, revisore e manager etico. Inoltre, una delle collezioni verrà esposta al Museo del Feltro, in Francia.
Il primo risultato importante ottenuto in questi pochi mesi è dato proprio dal crescente numero di realtà produttive che ruotano intorno a Sofarsonear a testimonianza del valore percepito di questo progetto.
Infatti, oggi le associazioni artigiane che collaborano con l’azienda sono sei, di cui due in Asia, una in Africa, una in Sud America e due in Italia. Inoltre, Sofarsonear continua ad attrarre giovani designers e stilisti interessati a sviluppare prodotti socially correct utilizzando i nostri tessuti.
Altro riscontro positivo è dato dalle varie richieste di giovani che desiderano incontrarci per un colloquio di lavoro o uno stage.

Sull'impresa

Settore: Fabbricazione/distribuzione di mobili Website: www.sofarsonear.com/
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica