HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


TERME DI SIRMIONE

Stabilimento termale

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2008

Terme di Sirmione Ecological Footprint (TEF)

 

Problema
Un approccio strategico e coerente alle iniziative di responsabilità sociale e sostenibilità permette all’impresa di definire ed attuare un modello di gestione aziendale orientato alla soddisfazione dei clienti e dei collaboratori, nel rispetto e salvaguardia del territorio, dell’ambiente e della persona.

 

Soluzione
Da sempre attenta alle tematiche ambientali ed alle iniziative sul territorio, Terme di Sirmione si è dotata, nel 2001, di un sistema di gestione ambientale, che le consente di identificare tutti gli aspetti ambientali legati alle proprie attività. L’obbiettivo generale è di ridurre gli impatti ambientali senza pregiudicare la qualità del servizio offerto ai clienti e l’efficacia delle cure e dei servizi erogati. Da ciò nasce l’idea di dare una struttura ed organicità alle numerose iniziative intraprese nel corso degli ultimi anni orientate all’ambiente per capitalizzare, valorizzare e massimizzare le singole attività che, seppure di valore e intrinsecamente differenzianti sul mercato, non hanno goduto del giusto vigore e della adeguata forza per proporsi come elementi tangibili e caratterizzanti dell’immagine e dell’azienda. Sorge così la necessità di aggregare questo impegno ambientale in un solo e unico contenitore di iniziative, che possa diventare un innovativo veicolo della proposizione di Terme di Sirmione per tutti gli aspetti inerenti l’ambiente. La sfida è anche quella di diffondere efficacemente all’interno dell’azienda la consapevolezza dell’importanza degli obiettivi perseguiti dalla società in termini ambientali. Queste le motivazioni che hanno dato origine al progetto Terme di Sirmione Ecological Footprint (TEF). L'impronta ecologica è un indice statistico utilizzato per misurare la richiesta umana nei confronti della natura; essa mette in relazione il consumo umano di risorse naturali con la capacità della Terra di rigenerarle. Si tratta dell'area biologicamente produttiva di mare e di terra necessari per rigenerare le risorse consumate da una popolazione umana e per assorbire i rifiuti corrispondenti, dovuti principalmente alla tecnologia. Lo stabilimento termale ha scelto, quindi, di utilizzare l'impronta ecologica in quanto costituisce un “indicatore di sostenibilità”: impiegandola è possibile stimare quanti pianeta Terra servono per sostenere l'umanità qualora tutti vivessero secondo un determinato stile di vita e confrontando l'impronta di un individuo (o regione o stato) con la quantità di terra disponibile pro-capite (cioè il rapporto tra superficie totale e popolazione mondiale) si può capire se il livello di consumi del campione è sostenibile o meno. Inoltre riferirsi all’ Ecological Footprint significa essere collegati al network mondiale nel contesto di attenzione all’ambiente ed alla sostenibilità che Terme di Sirmione ha fatto proprio. Con questo spirito l’azienda ha portato avanti iniziative di miglioramento sul fronte del consumo di acqua ed energia, del contenimento del rumore, del traffico veicolare, inquinamento dell’aria, dei combustibili per riscaldamento, dei rifiuti e quindi del loro smaltimento e del loro riciclaggio, dell’acquisto ed uso di prodotti ad elevata compatibilità ambientale, dell’eliminazione di sostanze pericolose. Le Politiche e gli Obiettivi di Terme di Sirmione sono definiti e gestiti nell’ambito del Sistema Aziendale per la Qualità e l’ambiente, certificato dal 2001 secondo le norme ISO 9001 ed ISO 14001, e l’impresa si è impegnata a diffondere questi principi, oltre che ai propri dirigenti, dipendenti e collaboratori, anche ai clienti, fornitori, istituzioni pubbliche, associazioni ed ogni altra parte che intrattiene rapporti con Terme di Sirmione stessa.

 

Risultati
Gli interventi progettati o realizzati nel 2007 possono essere così classificati: innovazione energetica, ad es. acquisto di mezzi di trasporto elettrici e ciclomotori per gli spostamenti nel centro storico di Sirmione; valutazione sprechi, come la progettazione di opportuni misuratori di consumo di energia, di gas e di acqua per individuare le aree sui cui intervenire per razionalizzare l’impatto ambientale; riduzione dei consumi, attraverso la sostituzione dei fari alogeni con fari a led; ottimizzazione dei rifiuti, mediante compattazione degli stessi per ridurre l’impatto visivo e quello legato al loro trasporto; uffici verdi, grazie alla stampa di documenti solo quando necessario; definizione di un contratto per prodotti per la pulizia e l’igiene con un fornitore attento all’ambiente, leader nel campo della pulizia ecosostenibile; eco trasparenza, determinata dalla pubblicazione del primo bilancio ambientale relativo all’esercizio 2006. Infine uno dei risultati più importanti ottenuti nel corso del 2007 ed elemento di indiscussa innovazione nella realtà di Terme di Sirmione è  stato l’implementazione di un’impostazione e di una metodologia, focalizzata sui processi, che garantisse l’efficacia e l’efficienza nel raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

Sull'impresa

Settore: Turismo e ristorazione Website: www.termedisirmione.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica