HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


MENABÒ

Agenzia di comunicazione

 

Campagna di sensibilizzazione per l’accesso universale all’acqua potabile e raccolta fondi a favore delle ONG rappresentate dal CIPSI

 

Problema
Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), oltre un miliardo di persone vive senza acqua potabile. Oltre 3,4 milioni di uomini, donne e bambini muoiono ogni anno per malattie legate alla carenza di acqua.

 

Soluzione
Tale campagna è nata per informare e raccogliere fondi per progetti che consentano a tutti di usufruire di un bene indispensabile, l’acqua, nonché per la tutela sanitaria e ambientale di oltre 400 mila persone di 13 Paesi di Africa, Asia e America latina. L’agenzia Menabò, che ha curato la veste creativa e grafica della campagna nazionale, si è preoccupata anche di svolgere attività di fundraising, promuovendo e organizzando in toto uno degli innumerevoli eventi nonprofit italiani di Cipsi, coinvolgendo attivamente l’opinione pubblica. In occasione della presentazione nazionale della campagna, alla presenza del testimonial ufficiale di Cipsi, il cantautore italiano Ron, Menabò ha infatti realizzato una serata coprendo interamente i costi grazie al contatto con numerosi sponsor, potendo così devolvere l’intero ricavato raccolto al progetto benefico. Da tempo l’agenzia, in primis nella figura della sua Direzione, sostiene progetti di solidarietà nazionali e internazionali, consapevole della necessità di mettere a disposizione la propria professionalità per fini non solo economici, ma anche benefici. Da incontri a volte casuali, con semplici confronti su grandi temi di interesse collettivo, Menabò ha avuto modo di conoscere realtà differenti: dalla associazione familiari vittime della strada ad Anpas, Associazione nazionale pubbliche assistenze (in particolare per l’alcolismo), operando con Aifo, Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau (per i malati di lebbra), e sostenendo l’Istituto Oncologico Romagnolo, per approdare ai progetti di Cipsi per la giusta distribuzione dell’acqua nei paesi impoveriti. Avendo alle spalle già diverse esperienze di solidarietà, l’agenzia ha imparato a dialogare con il terzo settore nell’ottica della trasparenza, della lealtà e dello scambio reciproco di sollecitazioni, nella prospettiva di una crescita personale ma anche lavorativa. L’agenzia, credendo che la comunicazione abbia un ruolo cruciale nel rendere migliore la nostra società, sceglie di lavorare fianco a fianco delle associazioni per capirne esigenze e sperando di poter essere riconosciuta pubblicamente come realtà che non punta solo al guadagno ma anche al rispetto del più debole: con Cipsi il lavoro è stato sempre confrontato e adeguato alle reali esigenze del progetto, per garantire un messaggio forte e incisivo, utile a toccare il cuore dell’opinione pubblica. L’immagine grafica e creativa di Menabò è servita quindi al coordinamento per approdare gratuitamente su giornali e media di grande rilievo nazionale (ad esempio il settimanale “Famiglia Cristiana”) promuovendo così su larga scala i propri obiettivi. La presenza di Ron alla festa organizzata dall’agenzia è stata dunque uno dei momenti clou del tour di solidarietà che il cantautore ha deciso di avviare in tutta Italia per portare il messaggio di Cipsi al pubblico di ogni età. Per raggiungere tale obiettivo Menabò ha messo in campo l’esperienza dei suoi copy per l’elaborazione dei testi e degli slogan della campagna, mentre la parte grafica e creativa è stata studiata dall’art director e dal suo staff. A tali professionisti si è aggiunta l’opera di ufficio stampa e media relation, mentre un gruppo di esperti dell’agenzia ha curato la ricerca di sponsor, la raccolta fondi e l’intera organizzazione della serata benefica. Il progetto avrebbe avuto un costo complessivo di circa 10mila euro, tra competenze di agenzia, costi tecnici e spese della serata, ma Menabò ha regalato a Cipsi gran parte del lavoro, oltre a destinare al coordinamento circa 5mila euro di ricavato.

 

Risultati
Il successo di questa campagna è stato importante e sotto gli occhi di tutti: circa 5mila euro raccolti e interamente devoluti a Cipsi, oltre 400 persone intervenute alla festa, con l’attenzione di tutti i media locali. L’agenzia è stata piacevolmente stupita dalla “generosità” del pubblico, tanto che non erano attesi questi risultati in termini di gradimento e di denaro. Partecipare a un evento di solidarietà e costruirlo dall’interno, vedendolo nascere, crescere e poi promuoverlo all’esterno con tale successo è stato per tutta l’agenzia Menabò un risultato piacevole e gradito che ha dato ancora più significato al lavoro di tutti. Essendo l’iniziativa organizzata in concomitanza con il periodo natalizio, si è trattata di una occasione in più per unire la professionalità ad una buona azione sociale di interesse collettivo. Ad oggi, il partner di Menabò, lo staff prestigioso di Lorenzo Marini di Milano, ha appoggiato tale campagna e sta investendo denaro e lavoro in modo del tutto gratuito per realizzare per Cipsi uno spot televisivo nazionale. In tal modo sarà possibile raccogliere ulteriore denaro e sensibilizzare l’opinione pubblica non solo in ambito locale, ma anche lungo l’intera penisola.

Sull'impresa

Settore: Agenzia di comunicazione Website: www.menabo.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica