HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ADRIAPLAST

Azienda specializzata nella progettazione e produzione di packaging

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2010

Ascolto costante e valorizzazione delle diversitÓ

 

Problema
Nel corso degli ultimi anni la presenza di immigrati che lavorano nella produzione italiana è risultata sempre più costante e si è affermata in modo significativo: ciò ha comportato la possibilità del venirsi a creare di conflitti interculturali e di forme di discriminazione, anche se non intenzionali o dirette, nate dalla possibile somma delle componenti “cultura” e “genere”.

 

Soluzione
Adriaplast per incoraggiare l’integrazione sociale dei suoi dipendenti ha messo in opera una serie di politiche volte in tal senso.I dipendenti sono avviati al mestiere attraverso una formazione che va dall’alfabetizzazione nel caso di stranieri, all’insegnamento della lingua inglese, all’informatica: questi corsi sono previsti dalla regione Emilia Romagna e sono svolti dal lavoratore durante l’orario di lavoro. Per quanto riguarda il personale straniero, vi è la consapevolezza che l’esito positivo del percorso migratorio dipende in larga parte dalla qualità dell’inserimento lavorativo. Per questo motivo l’azienda investe in formazione e punta sull’apprendimento di un “mestiere” da parte dei dipendenti, attraverso il passaggio di conoscenze, nozioni pratiche e valori che sottostanno a ogni scelta e strategia. I dipendenti stranieri inoltre, sono seguiti da un tutor aziendale che provvede all’insegnamento e dell’avvio dei macchinari e della produzione.La messa in pratica di regole etico - morali non formalizzate ha portato alla costruzione di un clima  rispettoso delle varie culture all’interno dell’azienda .Adriaplast per stimolare ed incentivare il lavoro dei suoi dipendenti, ha voluto attivare una serie d’iniziative quali: l'inserimento in busta paga di un premio ad personam come riconoscimento della produttività; concessione di prestiti ai dipendenti a tasso zero con un tetto pari a 12.000 €, da restituirsi mensilmente tramite trattenute dallo stipendio; assistenza nella risoluzione di problemi burocratici o nella documentazione per permessi di soggiorno o congiungimento famigliare. Inoltre, è stata attuata una “politica di genere” rivolta alle donne: si ècercato di conciliare i tempi di vita con quelli del lavoro attraverso l’applicazione dell’orario continuato dalle 7:00 alle 15:00, tutti i giorni, tutto l’anno e inclusivo di trenta minuti di pausa pranzo pagati. La messa in opera e la buona riuscita di queste politiche sono dovute al coinvolgimento sia dei dipendenti (italiani e stranieri) sia di partner esterni come  l’Associazione “Ponte sul Marecchia” e l’Associazione “Ponte dei Miracoli”. Ovviamente anche l’impiego di un notevole quantitativo di risorse, economiche e di tempo, ha dato un notevole aiuto alla buona riuscita delle idee aziendali portando significativi risultati in termini di clima aziendale

 

Risultati
Le scelte di responsabilità sociale di Adriaplast hanno favorito il consolidamento di rapporti umani costruttivi sull’ambiente di lavoro sia tra i dipendenti sia tra management e dipendenti. In particolare, la diversità delle culture di provenienza dei dipendenti ha permesso lo svilupparsi di un buon clima aziendale, che valorizza la multiculturalità.Un buon clima sul luogo di lavoro permette di costituire un importante fattore di inserimento nella società stimolando l’integrazione dei singoli individui.

Per i lavoratori immigrati il lavoro costituisce sia un obiettivo sia un punto di partenza - per il soggiorno all’interno dei paesi europei ci sono leggi che lo considerano condizione indispensabile – attorno al quale poi fanno ruotare tutti gli altri loro interessi come alloggio, educazione, salute, famiglia.

Sull'impresa

Settore: Imballaggi  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica