HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ADRIAPLAST

Azienda specializzata nella progettazione e produzione di packaging

 

A.H.E.A.D. Accompanying Handicraft Entrepreneurs Against Discrimination

 

Problema
Sono ormai diversi i settori produttivi che vedono un’affermata presenza di cittadini immigrati, eppure il luogo di lavoro rischia di essere ancora fonte di conflitti interculturali e di forme di discriminazione tanto evidenti quanto non intenzionali o indirette. Tali problematiche, che rischiano di originare forme di esclusione e di non garantire un equo accesso al mercato del lavoro, soprattutto quando alla componente culturale si somma quella di genere, possono assumere forme e caratteristiche particolari. Questo accade soprattutto nelle piccole e medie imprese, dove la presenza di norme e procedure, tarate sui parametri dei lavoratori autoctoni, possono non risultare idonee a soddisfare i nuovi bisogni di cui la diversità culturale può essere espressione.

 

Soluzione
Adriaplast rientra tra le piccole aziende artigiane a conduzione familiare che caratterizzano il sistema economico della Provincia di Rimini ed è stata presa come esempio per promuovere sul territorio i principi del progetto comunitario AHEAD – Accompanying Handicraft Entepreneurs Against Discrimination – che vede coinvolti partner quali l'IPRS (Istituto Psiconalitico per le Ricerche Sociali), Unicredit Banca, Confartigianato, l'Associazione culturale Panafrica e Il Sole 24 ORE.  Nel 2007 tale progetto, nell’ambito dell’attività di sensibilizzazione e di promozione dei valori su cui si fonda la lotta alla discriminazione, ha dato vita alla “Guida contro la discriminazione etnica nel mondo del lavoro”, una pubblicazione de Il Sole 24 ORE. Adriaplast è stata quindi intervistata all’interno della rubrica Job 24 come azienda esemplare nell’implementazione di valori e di concrete pratiche rivolte all’integrazione lavorativa di personale extracomunitario e femminile. La piccola azienda conta 4 soci e 12 dipendenti, dei quali 9 donne e 3 uomini. Questo già denota una propensione a superare le discriminazioni di genere che molto spesso accompagnano il settore lavorativo artigianale. Forte è anche la presenza di cittadini extracomunitari, nello specifico quattro albanesi (3 donne e 1 uomo) e una rumena. L’azienda, riscontrando difficoltà a reperire mano d’opera locale si è avvicinata allo Sportello Stranieri Extrapoint attivato dalla Confartiginato di Rimini, a seguito di un Protocollo d’intesa firmato con la Prefettura e la Questura territoriali. Il servizio offre assistenza, informazione e tutela agli stranieri e ai loro datori di lavoro. Partendo dalla consapevolezza che l’esito positivo del percorso migratorio, quale che sia la ragione che lo ha avviato, dipende in larga parte dalla qualità dell’inserimento lavorativo, i soci di Adriaplast si sono attivati concretamente e personalmente per fare in modo che la diversità fosse utilmente valorizzata e non ingiustamente avversata. Non viene quindi solo incentivata l’integrazione in azienda e nella società, ma si punta molto sulla formazione e sull’apprendimento di un “mestiere”. Adriaplast crede fermamente anche all’importanza della famiglia e del tempo a essa dedicato. Ai suoi dipendenti viene infatti data la possibilità di effettuare un turno di lavoro continuativo (orario giornaliero compreso tra le 7 e le 15, inclusivo di trenta minuti di pausa pranzo pagati). Le agevolazioni orarie sono poi accompagnate da un’attenzione alla salute e alla sicurezza del luogo di lavoro. I vertici aziendali, inoltre, consapevoli delle crescenti difficoltà ed esigenze economiche che quotidianamente si presentano a ogni lavoratore, hanno adottato una politica d’impresa rivolta alla stabilità: al personale dipendente, dopo brevi periodi di inserimento, viene garantito un contratto a tempo indeterminato e a tutti viene assicurato mensilmente in busta paga un premio in aggiunta allo stipendio.

 

Risultati
L’azienda continua a mantenersi leader nel settore degli imballaggi in materie plastiche proponendo prodotti innovativi e certificati. Sempre maggiori sono il riconoscimento e la fiducia che la clientela esprime nei confronti dell’impresa. Adriaplast  è consapevole che il lavoro assume un rilievo particolare perché, a seconda del punto di partenza, esso costituisce un importante fattore di inserimento nella società o l’effetto di una compiuta integrazione. I soci dell’impresa credono che per molti cittadini immigrati il lavoro, pur essendo un obiettivo, è anche un punto di partenza. Infatti da esso dipendono: alloggio, educazione, salute, famiglia. Tutti aspetti che in azienda vengono coadiuvati anche grazie alle agevolazioni orarie e agli incentivi economici. Per Adriaplast, il lavoro è lo strumento con cui costruire la propria esistenza; da qui la volontà e la dedizione nell’insegnamento di un “mestiere” e nel creare rapporti diretti e costruttivi con i dipendenti. Sia dalle istituzioni territoriali che dai clienti e fornitori, l’azienda è riconosciuta come attenta alle esigenze dei propri dipendenti, senza rinunciare alla qualità dei prodotti offerti. Grande importanza riveste la soddisfazione della clientela, alla quale sono garantite puntualità e professionalità.

Sull'impresa

Settore: Imballaggi Website: www.adria-plast.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica