HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


GRUPPO JOHNSON & JOHNSON

Gruppo attivo nel settore della ricerca farmaceutica, dei presidi medico chirurgici, diagnostici, sanitari, cosmetici

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2008

Valorizzazione del capitale umano

 

Problema
Il capitale umano visto come risorsa da motivare, stimolare e formare ma anche tutelare, difendere e rendere orgogliosa dell’azienda per la quale lavora, si può declinare in una serie di progetti e piani che si muovono in modo sinergico e coerente tra loro. Tale approccio è necessario soprattutto nel caso delle multinazionali.

 

Soluzione
Il Gruppo Johnson & Johnson è un’organizzazione complessa e variegata, risultato di acquisizioni e fusioni di rami di aziende. L’impresa affronta in modo omogeneo, organico, integrato e sinergico il tema della RSI attraverso programmi e attività mirati a consolidare una cultura che metta al centro l’investimento e l’attenzione al proprio capitale umano. Tale approccio risiede nel Credo J&J, un documento scritto nel 1943, ed ancora attualissimo, che guida quotidianamente le scelte di tutti i dipendenti. La sfida di J&J, cosciente della propria diversificazione e complessità, è stata quella di creare e mantenere una cultura omogenea che investe sulle persone, sulla loro formazione e valorizzazione, attraverso programmi e processi comuni e condivisi da tutte le aziende del Gruppo, che aiutino ogni dipendente a sviluppare le proprie professionalità e il proprio talento. Tutti i programmi di sviluppo e miglioramento dei sistemi di gestione delle risorse umane, della sicurezza interna e dell’alfabetizzazione ambientale sono stati condivisi e promossi dall’alta direzione e sono stati formati dei gruppi di lavoro inter-aziendali per portare avanti le attività in modo parallelo e integrato. L’obiettivo è quello di rendere tutti i processi legati alla selezione, formazione, inserimento e valorizzazione del capitale umano omogenei e uniformi tra le diverse aziende di J&J. La coerenza tra i valori dichiarati e i progetti realizzati esiste ed è monitorata costantemente, attraverso la Credo Survey, un’indagine biennale che coinvolge tutti i dipendenti e valuta il grado di applicazione pratica dei valori contenuti nel Credo ed il clima aziendale. La responsabilità della valorizzazione e dello sviluppo delle risorse è affidata direttamente al management, che sul raggiungimento di questi obiettivi viene anche valutato. Inoltre tutte le risorse umane che vengono coinvolte in progetti che stimolano la socializzazione e la creatività, sono invitate a partecipare a concorsi sul tema dell’energia (Energy Week) durante i quali i figli o nipoti elaborano un disegno che viene premiato sia a livello locale che globale. Inoltre ogni anno viene premiato il guidatore più virtuoso e sono previsti premi per anzianità, pacchi augurali sia in occasione di nascite che di matrimoni, incentivi economici legati al raggiungimento degli obiettivi. Le aziende componenti il Gruppo, prevedono, in modi diversi, momenti di coinvolgimento della famiglia dei dipendenti, come il Company Day: una giornata festiva di giochi e svago presso l’azienda o accoglienza dei figli in occasione della festa della mamma e del papà. Nel caso di gravi difficoltà o lutti è buona abitudine in azienda raccogliere dei fondi tra i colleghi che in seguito sono raddoppiati dalla Corporate.

 

Risultati
I servizi verso i dipendenti e il loro grado di soddisfazione vengono monitorati attraverso delle survey specifiche mentre lo sviluppo del capitale umano e l’esercizio della leadership da parte dei capi prevede una serie di valutazioni molto accurate, come la Global Leadership Profile (che valuta le 10 competenze che deve avere un leader in J&J) e la Performace Appraisal (valutazione del raggiungimento degli obiettivi di tutti i dipendenti). Inoltre la Credo Survey quest’anno ha ottenuto degli ottimi risultati, sia in termini di risposta sia di risultati. Quest’ultimi, rispetto all’anno scorso, hanno registrato un miglioramento del 10% in tutte le aziende, in particolare nell’ambito della comunicazione, dell’innovazione, del teamwork, della job demand, della condotta etica e dell’indice di diversità. Altri progressi sono stati: l’incremento delle riunioni, la trasparenza delle comunicazioni, il lavoro di gruppo tra le aziende proprio per rispondere ad alcune richieste emerse dalla Credo survey. Di rilievo anche l’investimento nella formazione del personale, che ha raggiunto circa 2000 persone e il basso grado di turnover delle aziende componenti il Gruppo, che registra una percentuale inferiore al 7%. I valori e la qualità della vita lavorativa delle imprese di J&J sono riconosciute anche all’esterno, infatti quelle che hanno partecipato al Great Place to Work Institute Italia si sono sempre classificate nelle prime posizioni. Nel 2004, la Johnson & Johnson spa ha raggiunto la prima posizione. Infine, in 7 anni la Fondazione J&J ha realizzato più di 60 progetti a favore della comunità,  nelle aree di: assistenza sanitaria, salute dei bambini e della donna, responsabilità verso la comunità, formazione nel campo della gestione sanitaria, HIV/Aids .

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: www.jnj.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica