HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CREDITO COOPERATIVO RAVENNATE E IMOLESE

Banca di Credito Cooperativo che opera nel territorio dell’Emilia-Romagna

 

Formando - Giovani in Europa (Tirocini formativi in imprese europee)
Faenza (Ravenna)

 

Problema
Sempre più aziende e soggetti profit pensano ai giovani come ad una risorsa da valorizzare, come una sorta di volano da cui far passare il cambiamento e la crescita delle stesse imprese: sono i giovani infatti che possono concretamente avvicinare le imprese locali all’Europa, favorendo una condivisione non solo di interessi economici ma anche di valori.

 

Soluzione
Nell’ambito del “Programma Comunitario Lifelong Learning - Leonardo da Vinci - Misura Mobilità”, il Credito Cooperativo ravennate e imolese, insieme a Educazione all’Europa di Ravenna e alla Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, ha promosso il progetto “Job Seeker 7th Phase”, con il quale viene data la possibilità ai giovani di usufruire – partecipando a un Bando – di alcune borse di studio finanziate dall’Unione Europea per svolgere tirocini formativi presso imprese europee. II percorso all’estero è stato ideato per favorire lo sviluppo personale e professionale dei beneficiari attraverso l’acquisizione di competenze operative, trasversali e linguistico-settoriali gradite al mondo produttivo locale, con il quale il progetto garantisce un forte raccordo grazie alle relazioni che la BCC e la Fondazione hanno stretto con le imprese delle zone di Ravenna, Faenza, Lugo e Imola per l’intera durata del percorso. Più precisamente la BCC e la Fondazione hanno individuato un campione rappresentativo di imprese alle quali hanno segnalato la possibilità di sostenere i percorsi formativi dei giovani, in qualità di aziende madrine. Laddove si è riscontrato un effettivo interesse in tal senso si è proceduto: chiedendo all’impresa stessa si segnalare un’azienda estera – ad essa legata da interessi commerciali - cui proporre la risorsa in stage, e  successivamente valutando di offrire essa stessa al beneficiario un’esperienza di lavoro anche presso la propria sede, una volta rientrato in Italia. I candidati cui concedere la borsa di studio sono stati individuati attraverso una selezione linguistica e formale, nonché attraverso una valutazione del rispettivo CV; ad essi è stato inoltre offerto un momento di orientamento professionale prima dell’inizio dell’esperienza all’estero, in modo da poterla affrontare più consapevolmente.A stage concluso è stato rilasciato a tutti un attestato di certificazione EUROPASS, messo a punto dalla Commissione Europea. Il programma supporta i beneficiari anche nell’individuazione di eventuali enti, sul territorio locale, in cui inserirsi successivamente.

 

Risultati
Per il 2008-2009 sono stati promossi 2 Bandi ed assegnate 19 borse di studio (di importo variabile, a seconda del Paese ospitante), finanziate dall’Unione Europea, per lo svolgimento di tirocini formativi presso imprese europee. Il successo del progetto è dimostrato anche dal riscontro al bando in termini di candidature pervenute. L’iniziativa ha inoltre favorito la nascita e lo sviluppo di un dialogo tra diversi soggetti del territorio. Per quanto in forma ancora embrionale, può dirsi costituita una prima “rete” virtuosa di aziende che operano con l’obiettivo di far crescere le competenze dei giovani del territorio e di introdurli, attraverso percorsi condivisi, nel mercato locale del lavoro.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.inbanca.bcc.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica