HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


IMPRESE DI VALORI – POOL DI AZIENDE VICENTINE PER LO SVILUPPO DEL FESTIVAL BIBLICO

Pool di 9 diversi soggetti economici del territorio vicentino

 

Pool di nove diversi soggetti economici del territorio vicentino Aziende unite per il “bene comune”
Vicenza (Vicenza)

 

Problema

Davanti ad una crisi generale della società contemporanea che comprende l’ambito economico e socio-culturale e in un difficile momento segnato dalla mancanza di fondi destinati alla cultura e alla formazione (in particolar modo, risorse pubbliche), il coinvolgimento diretto dei privati a sostegno di iniziative rivolte al territorio, testimonia l’assunzione di responsabilità sociale che si riassume sinteticamente nell’assioma: guardare al domani significa investire sull’uomo di oggi.

 

Soluzione

Il Pool di aziende per il “bene comune” unisce imprese venete (for profit e non profit) che assumono, in forma coordinata, un ruolo di responsabilità sociale operando al fianco dei promotori di un prestigioso evento culturale, il Festiva Biblico, un evento che investe sui valori fondanti della nostra civiltà e del nostro Paese. I responsabili dei 14 soggetti coinvolti, attraverso il lavoro di un coordinatore, hanno condiviso l’idea che il Festival Biblico rappresenti un investimento per la comunità in cui essi operano. L’adesione al pool “Imprese di Valori” gestito interamente dal Centro Culturale San Paolo Onlus, ha superato la logica strettamente individuale della singola comunicazione aziendale, per arrivare a produrre una progettualità concreta nell’attivazione di stage formativi e nello sviluppo di un progetto di comunità, in collaborazione con gli istituti scolastici superiori e i Centri di formazione professionale della provincia. Appartenendo le 14 realtà a settori di attività molto eterogenei tra loro, non esiste una diretta correlazione tra le loro competenze produttive specifiche e gli obiettivi del programma: il nesso è stato riscontrato tra le loro competenze “gestionali” e le mission, orientate alla responsabilità sociale d’impresa, all’attenzione al territorio in cui operano e alla finalità di promozione della cultura, dei valori e della formazione dei giovani. Ecco dunque che, a partire dal 2008, si è dato vita a un duplice percorso, sviluppato in stretta relazione con i promotori della manifestazione. Il primo è stato l’avvio di alcuni incontri formativi sui temi dell’etica e sull’importanza di investire sui valori quale occasione di crescita per la persona e per la comunità. Il secondo è stato l’apporto progettuale offerto per promuovere l’attivazione di stage formativi rivolti agli studenti delle scuole superiori.

 

Risultati

La nascita del pool Imprese di Valori si è rivelata, in questi ultimi anni, assolutamente vincente per le finalità cui si è proposta. È innegabile che la grave crisi che attacca il mondo economico e quello istituzionale e civile, mette in discussione le certezze delle imprese e lo sviluppo di progetti ed eventi culturali sempre più segnati dalla riduzione di investimenti sia da parte di enti pubblici che di fondazioni di origine bancaria, nonché dagli investimenti da parte delle stesse imprese. Per queste ragioni, l’intervento strategico dell’imprenditoria vicentina e veneta si traduce nell’organizzazione di un evento: il Festival Biblico che vuole investire sul valore della persona e sulla comunità al tempo stesso. Ad oggi sono più di 100 le realtà profit, non profit e pubbliche coinvolte nella manifestazione a vario titolo, a seconda della loro specificità di competenze ed intervento nei vari aspetti gestionali, promozionali, contenutistici, ecc. Il pieno coinvolgimento di tutti gli attori sociali del territorio (istituzioni, imprese, scuole, realtà sociali e culturali) hanno creato un clima assolutamente positivo attorno al Festival Biblico e ai suoi progetti. Grazie infatti alla fidelizzazione delle realtà imprenditoriali alle varie edizioni della manifestazione, le iniziative promosse dalle imprese stanno entrando sempre più nel comune sentire. Questa consapevolezza ha favorito processi aggregativi e di condivisione di esperienze fra soggetti diversi, creando di fatto una “rete” basata sulla capacità di “fare squadra”, nella quale ogni soggetto coinvolto offre al progetto, arricchendolo, una propria specificità, un proprio contenuto, un propria proposta. Si tratta, in definitiva, di un percorso in continua evoluzione che ogni giorno cresce con nuove idee, nuove collaborazioni, nuove prospettive, nuovi interlocutori.

Sull'impresa

Settore: Altre industrie manifatturiere Website: www.impresedivalori.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica