HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARTURA

Banca locale che opera nel territorio di Padova e Venezia

 

Obbligazioni Etico Solidali della Banca di Credito Cooperativo di Cartura

 

Problema
Ogni anno, all’interno del mondo etico-sociale, enti nonprofit e soggetti appartenenti al Terzo Settore sostengono oneri di proprio conto, al fine di realizzare iniziative per il bene ultimo della comunità.

 

Soluzione
La necessità di far fronte alle molte domande di sostegno ai progetti del Terzo settore ha spinto la BCC di Cartura a realizzare le obbligazioni etico-solidali quale mezzo per raggiungere i moltissimi enti nonprofit presenti sul territorio di competenza. L’esperienza compiuta ha visto la sottoscrizione – da parte del cliente risparmiatore - di una serie speciale di Obbligazioni (etico-sociali) emesse a partire da gennaio 2007 dalla BCC di Cartura, di durata triennale. All’atto della sottoscrizione dell’investimento, le Filiali della banca richiedevano ai risparmiatori di sottoscrivere un’“attestazione di destinazione fondo di beneficenza”, che permetteva loro di designare un ente nonprofit - tra gli enti ecclesiastici/religiosi, Associazioni di promozione sociale, di volontariato e cooperative sociali iscritte nei registri Regionali, Provinciali e Comunali. La scelta etica espressa obbligava la BCC di Cartura a devolvere un contributo liberale pari all’1,25% del capitale sottoscritto. Prima della delibera ufficiale del Consiglio di Amministrazione che ha varato il lancio del progetto, la fase preparatoria ha raccolto l’analisi e l’approvazione del Comitato Etico e di tutti i responsabili delle Filiali, informando gli stessi sulle caratteristiche, gli obiettivi, gli scopi conseguibili con tale iniziativa. Il tavolo di discussione è stato successivamente affrontato, a livello di ogni Filiale, sia dai direttori di filiale sia dalla Vice direttore generale e dagli stessi uffici centrali nei rapporti con la Filiale, nei chiarimenti e nelle diverse occasioni di investimento, coinvolgendo proattivamente moltissimi soggetti etici potenziali. Gli stessi direttori di filiale hanno parlato con i parroci delle singole comunità pastorali locali, con i presidenti e volontari nelle sedi delle associazioni diffondendo l’iniziativa con articoli stampa, pieghevoli istituzionali ed altro materiale di divulgazione informativa. Le risorse dispiegate sono state molteplici ed hanno riguardato tutto il personale della banca, coinvolgendo in particolare i direttori delle Filiali, i consulenti della finanza e gli sportellisti nei periodici contatti e visite in loco degli stessi soggetti etici. Sforzi congiunti sono stati diretti verso la comunicazione: molti messaggi sono stati pubblicizzati su Atm, messaggistica di Internet Banking, sul sito internet (www.bcccartura.it) e periodicamente sull’estratto conto oltre che sulla stampa locale e nelle periodiche visite presso le parrocchie e le associazioni. Per suggellare l’evento, è stata organizzata lo scorso 25 ottobre 2007 una cerimonia ufficiale di consegna dei contributi agli enti nonprofit. In presenza anche dei sottoscrittori e di chiunque volesse partecipare, la banca ha descritto sinteticamente l’operazione svolta, le caratteristiche di trasparenza e parametri di obiettività indicando i risultati conseguiti e distribuendo un importo complessivo di € 37.500 alle n. 60 associazioni/enti presenti per l’occasione. Le stesse associazioni/parrocchie hanno potuto descrivere le attività svolte ed i progetti in corso di realizzazione.

 

Risultati
Gli obiettivi proposti sono stati centrati, collocando interamente il paniere di obbligazioni etico-solidali della BCC di Cartura ad oltre n. 200 risparmiatori, devolvendo beneficenza a n. 60 associazioni/enti/onlus/parrocchie del territorio provinciale di competenza appartenenti al settore dell’assistenza e promozione nella ricerca in campo sanitario, enti di solidarietà sociale, parrocchie, Centri anziani ed Auser, Avis e Aido territoriali, Onlus per promuovere azioni contro il disagio e l’emarginazione sociale e contribuendo a realizzare molti degli scopi istituzionali delle suddette associazioni beneficiarie. La banca ha migliorato la qualità reputazionale della sua immagine, non solo a livello comunale con il riconoscimento di molti enti/onlus/parrocchie che hanno promosso il prodotto etico-solidale della BCC Cartura ma anche a livello provinciale, attraverso l’assegnazione del premio “For Profit Non Profit” della Camera di Commercio di Padova. Inoltre, l’azione congiunta di tutto il personale, degli sportellisti e degli enti candidati in loco ha portato ad un avvicinamento di tutti i soggetti coinvolti alla banca.In ultimo i numerosi momenti di incontro, confronto e di comunicazione tra e verso i vari stakeholder coinvolti hanno apportato e diffuso un notevole miglioramento del gap informativo a vantaggio delle micro realtà associative, di volontariato, di assistenza dapprima sconosciute o conosciute parzialmente, migliorando così il senso di consapevolezza collettivo sulla realtà territoriale locale.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.bcccartura.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica