HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PRINT LAB

Azienda che opera nel settore della comunicazione, grafica e stampa

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2008

Altamira

 

Problema
I disabili costituiscono una parte significativa della popolazione comunitaria. Come affermato dalle istituzioni europee e dagli Stati membri, essi devono far fronte a una serie di ostacoli che impediscono loro di conseguire la parità di opportunità, l’indipendenza e la piena integrazione economica e sociale. L’integrazione sociale dei disabili è da sempre una questione difficile, la cui soluzione richiede grossi sforzi di sensibilizzazione e ingenti risorse finanziarie.

 

Soluzione
Nel 2005 inizia la collaborazione tra Print Lab, società di servizi di creatività e stampa, e la cooperativa di solidarietà sociale Spazio Aperto. Dopo una serie di iniziative condivise, Print Lab e Spazio Aperto decidono di costituire una partnership mirata alla valorizzazione delle risorse umane svantaggiate. Nasce così il progetto Altamira, che coniuga l’esperienza ventennale di Spazio Aperto nei processi di inserimento lavorativo di persone con difficoltà (in particolare giovani con problemi fisici, psichici e sociali) con la competenza tecnico-produttiva di Print Lab, attiva da quindici anni sul mercato della comunicazione, della grafica e della stampa tradizionale e digitale. Nello specifico, la sfida, che Print Lab e Spazio Aperto si propongono di affrontare in solido, è quella di creare opportunità di inserimento lavorativo di persone con difficoltà su diversi ruoli e mansioni, offrendo servizi di creatività e stampa a un mercato esigente. I processi attuati sono stati: verifica degli spazi lavorativi disponibili e della loro compatibilità in termini di tutela e sicurezza; progettazione di percorsi mirati di inserimento lavorativo, secondo una valutazione che individui l’incontro ottimale tra mansioni possibili e profili svantaggiati, sempre considerando le diverse condizioni di disagio (fisico, psichico e sociale) e con l’obiettivo dell’appropriazione, graduale e continua, di competenze e responsabilità da parte del soggetto a cui il progetto è rivolto;  gestione, in alcuni particolari casi, di una formazione di base ai soggetti svantaggiati, propedeutica alla formazione on the job; individuazione, in seno all’organizzazione Print Lab, della figura chiave di riferimento (tutor interno) per l’operatività quotidiana del tirocinante; costituzione di percorsi di formazione interna a tutti i dipendenti e soci Print Lab destinati all’affiancamento; ridefinizione del disegno organizzativo delle risorse Print Lab per la gestione di procedure fluide e favorevoli ai processi di inserimento; individuazione, sia in Print Lab sia in Spazio Aperto, di una figura di Responsabile del Progetto, cui affidare l’incarico dello sviluppo dell’iniziativa e della sua comunicazione presso i clienti.Per la costituzione del progetto Altamira, e a garanzia dei presupposti commerciali e operativi del suo sviluppo, Print Lab e Spazio Aperto hanno condiviso un importante investimento strutturale, ovvero l’acquisizione di una macchina di stampa off-set, che consente di guadagnare un’operatività eccellente sulle alte tirature.Da parte di una piccola impresa come Print Lab, l’inserimento di persone svantaggiate è espressione di un’iniziativa a carattere pienamente volontaristico; nel contempo, è proprio la dimensione contenuta della PMI a favorire una certa agilità, flessibilità e sensibilità, che sono il presupposto privilegiato per ospitare processi di integrazione lavorativa di soggetti a rischio di esclusione.

 

Risultati
Dal febbraio all’ottobre 2007 sono stati impiegati tempo e risorse per la cura del set up dell’iniziativa: elaborazione delle linee guida della partnership, individuazione e acquisto dei macchinari, scelta di una nuova location con relativo allestimento, assunzione di un tecnico preposto agli impianti, ridefinizione di alcuni ruoli operativi. Nel gennaio 2008 l’analisi di fattibilità ai fini dell’inserimento ha dato esito positivo e il responsabile di tale area di Spazio Aperto ha individuato le prime risorse da destinare ai percorsi formativi. Parallelamente, è stata disposta e strutturata la campagna di comunicazione per rendere visibile Altamira, relativamente sia alle motivazioni e ai contenuti, sia all’offerta di servizi associata. Tra le varie iniziative, e per favorire la stretta interconnessione con l’ambiente circostante, è prevista una conferenza stampa che vedrà la partecipazione degli enti locali del territorio principale di riferimento (Comune e Servizi sociali di Buccinasco e dintorni); l’invito sarà rivolto a tutti i clienti di Print Lab e Spazio Aperto, ed esteso ai soggetti economici operativi nel circondario. Il lavoro di comunicazione e relazione ha già portato risultati in termini di riscontro, fiducia e reputazione, garantendo manifestazioni di interesse che in alcuni casi si sono tradotte in commesse commerciali. Sul fronte interno, la costituzione della partnership ha generato un confronto dialettico e stimolante tra i responsabili e gli operatori di Print Lab e di Spazio Aperto, innescando un processo virtuoso di scambio delle reciproche competenze.

Sull'impresa

Settore: Agenzia di comunicazione Website: www.printlab.net
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica