HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CAMST

SocietÓ cooperative di ristorazione

 

Camst-Liberaterra-coop adriatica

 

Problema
In Italia la Mafia e le altre forme di criminalità organizzata rappresentano un problema non solo per la legge e l’ordine pubblico ma anche per il lavoro, i giovani e la coesione sociale. È dall’intento di cambiare tale situazione e di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie, promuovendo legalità e giustizia, che è nata Libera: un’associazione di promozione sociale che ha dato poi alla luce diversi progetti tra cui Libera Terra, che nel giro di pochi anni ha bonificato e reso produttivi oltre 300 ettari di terreno confiscati alla mafia (grazie all’impegno di oltre 1200 giovani volontari). Per questo i prodotti Libera Terra ricoprono un importante ruolo di carattere sociale. Si è ritenuto importante a tale scopo, attivare azioni per migliorare la loro diffusione e per lo sviluppo delle vendite.Sono queste le ragioni che hanno spinto Coop Adriatica e Camst (cooperativa di distribuzione e cooperativa di ristorazione che attribuiscono importanza al rispetto della società, dell’ambiente e della solidarietà nel rispetto delle tradizioni e del patrimonio culturale locale) ad impegnarsi tradurre di tali principi in azioni concrete.

 

Soluzione
Entrambe le cooperative erano già da tempo impegnate a sostegno di Libera Terra e hanno scelto di condividere le proprie esperienze per promuovere l’associazione e assicurarle una maggiore visibilità. A questo scopo hanno realizzato un evento promozionale congiunto all’interno della Galleria Commerciale Centro Lame di Bologna, nella quale erano presenti un punto di ristoro Camst e un punto vendita Coop Adriatica.Nel corso dell’iniziativa durata quindici giorni sono stati promossi i prodotti realizzati dalle cooperative di Libera Terra con uno sconto del 15% su tutta la linea (pasta, legumi secchi, vino, farina, olio extravergine d’oliva, passata di pomodoro) presso il punto vendita Coop e la possibilità di degustare i medesimi prodotti presso il punto di ristoro Camst, che ha offerto ai propri clienti una scelta di piatti tipici siciliani.  Nel corso dell’evento si è inoltre cercato di far conoscere meglio ai consumatori la realtà vissuta dai volontari di Libera Terra e il contesto nel quale l’associazione opera, promuovendo presso gli spazi del centro commerciale incontri sul tema della legalità e turismo consapevole nei luoghi confiscati alla mafia ed esponendo il volume “Le mani in pasta”.Per pubblicizzare l’evento sono stati allestiti degli spazi espositivi con bandiere, volantini, manifesti e appositi stand presidiati da soci coop opportunamente formati per promuovere l’iniziativa.

 

Risultati
La collaborazione messa in atto è stata valutata positivamente da tutti i partner coinvolti. E’ stato infatti possibile assicurare a Libera Terra una visibilità maggiore rispetto a quella della quale avrebbe goduto se le due aziende avessero promosso le medesime azioni in maniera autonoma ed è stato riscontrato un alto consenso da parte dei consumatori.La collaborazione è stata considerata molto importante poiché ha contribuito a diffondere la cultura dell’impresa cooperativa come mezzo per migliorare le condizioni di vita e di lavoro anche nelle situazioni più difficili e perché ha aperto nuove opportunità di cooperazione tra Camst e Coop Adriatica, entrambe caratterizzate da una forte carica valoriale.L’iniziativa ha rappresentato un contributo al consolidamento di una cultura della legalità e alla creazione di un’economia sostenibile, ma anche al riscatto e al positivo utilizzo di beni confiscati alla mafia.Entrambe le cooperative hanno proseguito nel proprio percorso a sostegno di Libera Terra.

Sull'impresa

Settore: Turismo e ristorazione Website: www.camst.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica