HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CAMST

SocietÓ cooperative di ristorazione

 

Creazione cucina a basso impatto ambientale in provincia di Verona

 

Problema
Alla luce dei sempre più gravi effetti delle attività industriali ed umane sul sistema ecologico e sul clima, il problema della salvaguardia ambientale riveste sempre maggiore importanza a livello globale. Molte imprese, grazie al raggiungimento di una accresciuta consapevolezza sugli impatti ecologici delle proprie attività, hanno deciso di impegnarsi fortemente nella realizzazione di iniziative volte sia alla sensibilizzazione dei propri interlocutori sulle questioni ambientali sia alla concreta adozione di soluzioni di business eco-compatibili. Inoltre, i temi del risparmio energetico e i principi di rispetto ambientale sono diventati stimolo e valore aggiunto di un nuovo modo di fare business. 

 

Soluzione
Camst, impresa cooperativa leader nel settore della ristorazione, ha inaugurato nel febbraio 2008 una nuova cucina centralizzata a Sona (VR) concepita in modo tale da avere un impatto ambientale estremamente ridotto.Essa rappresenta un esempio di come si possa concretizzare, grazie alla tecnologia e a nuovi metodi di lavoro, il concetto di produzione eco-compatibile. Grazie ad una serie di interventi tecnici è possibile conseguire un notevole risparmio energetico:- l’impianto di refrigerazione industriale sfrutta tecnologie che consentono di recuperare il calore sottratto alle utenze frigorifere per poi riutilizzarlo per il riscaldamento dell’ambiente e per la produzione di acqua sanitaria;- la copertura a volta della porzione uffici è stata realizzata con uno speciale sistema di isolamento ed è inoltre dotata di un impianto fotovoltaico che può produrre energia elettrica per 20.000 kiloWatt;- tutti gli impianti tecnologici, quello elettrico, quello di condizionamento e quello di refrigerazione, sono controllati da un sistema di telecontrollo che permette di intervenire al fine di scongiurare consumi elettrici eccessivi e picchi inutili. A tal proposito sono stati installati dei misuratori di energia su tutti i carichi importanti per monitorare i consumi e creare un modello di studio per le successive applicazioni; - l’innovativo sistema di distribuzione dei detergenti alle varie attrezzature e postazione di lavoro consente di diminuire gli sprechi e quindi la quantità di agenti chimici impiegati nella pulizia;- le caldaie a condensazione consentono un miglioramento delle loro prestazioni del 13-15% rispetto ai termini di legge.  

 

Risultati
La realizzazione della cucina centralizzata a basso impatto ambientale si è rivelata un’esperienza che ha portato al raggiungimento di risultati piuttosto incoraggianti. Gli accorgimenti tecnici intrapresi consentono infatti un recupero di produzione dell’acqua calda di circa 15.000 litri/giorno con un risparmio annuo di 200.200 kiloWatt, il risparmio di 45.500 kiloWatt all’anno di gas metano e una minore emissione di anidride carbonica nell’aria di 60.800 kg in un anno (equivalenti alla quantità di anidride carbonica emessa da 563 auto in un viaggio da Torino a Reggio Calabria).

Sull'impresa

Settore: Turismo e ristorazione Website: www.camst.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica