HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


SANDVIK ITALIA

Industria meccanica

 

RICICLO METALLO DURO USURATO

 

Problema

Nel settore dell’ingegneria ad alto contenuto tecnologico è essenziale limitare l’uso delle materie prime cercando di implementare logiche di riciclo e riutilizzo nei cicli produttivi.

In particolare il metallo duro non è recuperabile nei normali cicli di recupero, e non è un prodotto biodegradabile; esso necessita inoltre di considerevoli quantità di energia ed emissioni di CO2 per l’estrazione, il trasporto, la selezione e purificazione della materia prima che è derivata esclusivamente da estrazione mineraria, considerando la scarsità naturale di questo prodotto.

 

Soluzione

Il progetto di Sandvik riguarda il riciclo degli inserti in metallo duro usurati, che fanno parte degli utensili per le lavorazioni meccaniche di precisione.

Le polveri di cui sono fatti gli inserti in metallo duro possono infatti essere completamente riutilizzate nei cicli produttivi.

Attraverso l’organizzazione commerciale della divisione Sandvik  Coromant e con il coinvolgimento dei clienti utilizzatori, Sandvik Italia ha messo in atto una serie di procedure di raccolta selettiva del prodotto usurato, e si è organizzata per offrire un servizio puntuale, capillare e specifico, con l’obiettivo di istruire e aiutare i clienti stessi, facendosi carico dell’organizzazione del trasporto, della movimentazione e della fornitura dei contenitori per la raccolta del metallo duro. 

 

Risultati

Il cliente, oggi, raccoglie gli inserti e utensili in metallo duro usurati, che vengono poi ritirati da corrieri monitorati da Sandvik. Questa attività iniziata già da qualche anno, in Italia consente di ritirare più del 50% del prodotto acquistato dai clienti. 

Attraverso l’attività di recupero del metallo duro usurato e il riutilizzo totale nel nuovo ciclo produttivo, viene contenuto l’utilizzo delle materie prime con conseguente beneficio per l’ambiente. L’attività necessaria per l’estrazione, selezione, polverizzazione delle materie prime non rinnovabili per la produzione di metallo duro viene cosi drasticamente ridotta, con il recupero del metallo duro usurato presente sul mercato.

Sull'impresa

Settore: Apparecchi meccanici ed elettrici Website: www.sandvik.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica