HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SESTO SAN GIOVANNI

Banca locale che opera in provincia di Milano

 

Lo.Care
Sesto San Giovanni (Milano)

 

Problema
Le esigenze abitative di giovani coppie, nuclei mono-genitoriali, cittadini extracomunitari ed anziani faticano a trovare risposte adeguate nel mercato immobiliare di oggi, così competitivo e difficile.

 

Soluzione
La Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni, l’Amministrazione Comunale di Sesto San Giovanni e l’Associazione “Una Casa per…” hanno firmato un protocollo d’intesa volto a favorire l’incontro tra domanda e offerta di appartamenti in affitto e ad incrementare la conclusione di contratti di affitto ad un prezzo equo per cittadini che, pur avendo redditi certi, non sono in grado di sostenere richieste di canoni di locazione ai prezzi di mercato. Rientrano in questa categoria le famiglie con minori, le giovani coppie, i nuclei famigliari composti esclusivamente da anziani, gli stranieri occupati in regola, cioè soggetti non appartenenti a fasce particolarmente disagiate della società ma economicamente deboli rispetto ad alcune specifiche necessità. La BCC di Sesto San Giovanni si occupa della parte finanziaria del progetto, curando l’operatività e le formalità per il rilascio di garanzie fideiussorie a favore dei proprietari per coprire eventuali morosità, nonchè mettendo a disposizione una linea di credito dedicata per eventuali finanziamenti.   L’amministrazione comunale contribuisce invece con un’attività consulenziale relativamente ai requisititi reddituali e patrimoniali dei soggetti richiedenti, nonché al rilascio di uno specifico attestato di idoneità con validità fino a 12 mesi.L’Associazione “Una Casa per…” ha infine il compito di garantire l’affidabilità degli inquilini, che vengono valutati e seguiti sistematicamente mediante un’azione costante di toturing; in questo modo possono essere fornite ai proprietari referenze attendibili sui potenziali affittuari. I requisiti necessari per la richiesta dell’immobile in affitto riguardano il reddito famigliare annuo (tra i 14.000 e i 23.000 euro l’anno), la residenza (Sesto San Giovanni, da almeno 6 mesi), la nazionalità (possono usufruirne anche i cittadini stranieri, purché regolarmente soggiornanti sul territorio italiano), il possesso di eventuali altri alloggi (non consentito).   Il progetto è stato diffuso attraverso l’organizzazione di un evento pubblico ed una conferenza stampa e attraverso la distribuzione di materiale informativo dedicato.

 

Risultati
Dall’avvio del progetto (ottobre 2008) sono pervenute 44 richieste di affitto agevolato; 9 sono le famiglie ritenute idonee e a cui sono stati consegnati gli attestati e segnalate le case disponibili. Una di queste famiglie ha già visto portate a termine le procedure burocratiche relative alla stipulazione del proprio contratto. Il personale BCC coinvolto ha pienamente condiviso le motivazione e gli aspetti di responsabilità sociale del progetto, dimostrando interesse verso di esso e divulgandone le valore e finalità.   

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.bccsestosangiovanni.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica