HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ANDRIA

Progettazione e costruzione di immobili

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2009

“Coriandoline” le case amiche dei bambini e delle bambine
Correggio (Reggio Emilia)

 

Problema
I bambini devono poter crescere in un ambiente sicuro e sereno, nonché costruito per garantire buoni livelli di integrazione sociale e privacy.La casa deve essere realizzata avendo come riferimento anche le dimensioni fisiche, psicologiche e percettive dei più piccoli, mettendono loro a disposizione luoghi capaci di impregnarsi dei loro stati d'animo e dei loro sentimenti.

 

Soluzione
ANDRIA, insieme con le Scuole dell’Infanzia di Correggio, ha realizzato una ricerca sulle esigenze abitative dei più piccoli. Il coinvolgimento di 700 bambini, 50 maestre e numerosi architetti e pedagogiste ha permesso l’elaborazione del Manifesto delle Esigenze Abitative dei Bambini.A partire da quanto così emerso la cooperativa ha poi sviluppato il progetto “Coriandoline”, e nel 2003 ha iniziato i lavori di costruzione degli edifici.  Nel 2008 le 20 abitazioni che hanno dato forma concreta alle idee dei bambini sono state ufficialmente inaugurate.Tali strutture sono state progettate nel tentativo di divenire espressione armonica sia della fantasia espressa dai bambini che dell’accessibilità economica auspicata dalle famiglie. Nella definizione del progetto e nella sua realizzazione sono state coinvolte le Scuole e quindi direttamente i bambini, il personale docente e le famiglie del territorio.Sono state attivate diverse collaborazioni con università, istituzioni di ricerca, tecnici e artistici. Una paesaggista si è occupata “delle magie verdi”.Il progetto di ricerca e la fase realizzativa hanno impegnato la cooperativa per 13 anni. L’ufficio progettazione ha seguito il progetto in ogni sua fase, dal rapporto coi bambini all’interno delle scuole fino alla realizzazione in cantiere. L’ufficio di direzione lavori ha seguito la parte tecnica del progetto trovando soluzioni concrete e praticabili per dare forma alle idee dei bambini e delle famiglie. Il progetto nelle diverse fasi e per le varie competenze ha coinvolto tutta la struttura e i collaboratori.Da un punto di vista economico sono stati investiti oltre 250.000 euro per ricerca, pubblicazioni e mostre.

Questo, come tutti i progetti di ricerca sperimentali sviluppati nel corso degli anni da Andria, è stato vissuto come un’opportunità importante di valorizzazione del territorio e di coinvolgimento della comunità.

 

Risultati
“Coriandoline” ha prodotto un notevole consenso sociale e riscontri anche a livello internazionale; tra questi il Premio Peggy Guggenheim, assegnato al progetto “per la scommessa coraggiosa e poetica di leggere il mondo quotidiano attraverso gli occhi dei bambini e per aver valorizzato, nella concretezza del fare casa, sogni e progetti d’una migliore qualità della vita”.Andria è stata invitata a numerosi convegni in Italia e in Europa per presentare il Manifesto delle Esigenze Abitative dei Bambini, contribuendo all’affermazione di una nuova coscienza sui diritti dei più piccoli.L’esperienza è stata inoltre descritta in molte pubblicazioni e in diversi servizi televisivi e radiofonici.Il materiale divulgato rispetto al progetto è stato tradotto in inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo e giapponese, per rispondere alle diverse richieste pervenute. La cooperativa ha già acquistato una nuova area di fianco a quella già utilizzata, per dare continuità all’esperienza e per contaminare di altre “idee bambine” la città.

Sull'impresa

Settore: Edilizia e costruzioni Website: www.andria.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica