HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


AZIENDA OSPEDALIERA "S. CROCE E CARLE"

Struttura sanitaria di Cuneo

 

Rivista OSPEDALE IN: trimestrale di informazione e divulgazione dell’ASO S. Croce e Carle di Cuneo

 

Problema
Un’informazione efficace delle attività svolte all’interno di un ospedale può essere utile nel permettere un incremento della fiducia dei cittadini nei confronti dell’azienda ospedaliera a cui si rivolgono per essere curati, con un conseguente aumento della fidelizzazione da parte di questi ultimi.

 

Soluzione
Nei primi anni di vita, il giornale ha consolidato la sua vocazione iniziale, vale a dire quella di essere orientato alle finalità classiche di periodico di un’ente pubblico: fornire informazioni, note divulgative e immagini sull’attività dell’Azienda.Con il passare del tempo, la rivista si è sempre più orientata a restituire al pubblico la complessità di un’Azienda che è caratterizzata da un’estrema specializzazione e diversificazione, e che, nel contempo, ha la responsabilità della sintesi. Il periodico ha inteso così contribuire a dare un’immagine concreta, tangibile e “viva” dell’Azienda, in cui possano conoscersi e riconoscersi i diversi mondi - esterni e interni - che ad essa fanno capo, e attraverso cui creare opportunità di reciproco scambio e dialogo.In sintesi, si può affermare che il percorso del progetto ha portato alla trasformazione di un bollettino istituzionale in una rivista ben più ambiziosa per diventare espressione di una comunità di curanti e di curati. Per permettere a Ospedale In di non essere considerato come una qualunque pubblicazione, si è messa in atto una strategia complessa: il primo passo è stato lo studio del target di riferimento e delle sue preferenze; il secondo invece è stato la definizione, condivisa con la Direzione, dei principi e della linea editoriale.La rivista è diventata una sorta di laboratorio a cielo aperto in cui s’intersecano diverse esperienze, competenze, aspettative e prospettive.Tale diversificazione richiede una gestione complessa, ma, una volta messa a regime, ha consentito di pervenire a risultati di alto impatto e sicuro interesse.In un unico giornale si è riusciti ad intersecare diverse linee di comunicazione, reciprocamente distinte eppure integrate e rese coese dal lavoro di regia redazionale. Il risultato è un prodotto dalle molteplici sfaccettature e accentuazioni, in grado di suscitare interesse nel medico specialista, nel medico d’organizzazione, nello studioso dei sistemi complessi, in chi vuole approfondire problemi sociali, o semplicemente nel cittadino che vuole conoscere il funzionamento e le modalità d’accesso ai servizi e che vuole esercitare la legittima curiosità di capire qualcosa di più delle più comuni malattie.

 

Risultati

I risultati conseguiti sono valutabili sui seguenti profili:

1) aumento della distribuzione fuori dall’Azienda, sia in termini numerici sia di copertura territoriale, con parallela pubblicazione integrale della rivista sul sito internet;

2) soddisfazione dei lettori, come da risultati dell’indagine corroborati nel tempo dalle rilevazioni puntuali e dai commenti raccolti, oltre che dalla rapidità d’esaurimento delle copie in tutti i luoghi di distribuzione;

3) intrattenimento dei pazienti nel corso del ricovero o durante le attese presso gli ambulatori;

4) educazione ad un corretto uso dei servizi, ad una migliore consapevolezza complessiva delle prestazioni erogate dall’Azienda e ad una maggiore capacità critica nei confronti delle esasperazioni mediatiche di situazioni quali le patologie stagionali (ad es. influenza H1N1).

Sull'impresa

Settore: Sanità e servizi sociali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica