HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


COMPUTER ASSOCIATES

SocietÓ di software per la gestione delle infrastrutture informatiche aziendali

 

Computer in periferia

 

Problema
Ci sono ancora ragazzi, in Italia, che non possiedono un computer e che arrivano al diploma di licenza media senza saper usare i più comuni programmi informatici o navigare in Internet. Questa condizione pregiudica le loro possibilità di successo sia nella scuola superiore, sia nell'accesso al lavoro.

 

Soluzione
Il progetto Computer in periferia nasce con lo scopo di creare nuovi spazi educativi d’incontro, dove i giovani, guidati da volontari ed educatori, possano crescere e migliorare non solo le proprie competenze informatiche, ma anche, e soprattutto, se stessi e le proprie capacità di interagire e relazionarsi con i coetanei e con gli adulti. A tal fine, Computer Associates ha identificato due Onlus operanti sul territorio milanese, la Cooperativa Sociale Spazio Aperto Servizi e l’associazione Un naviglio per i minori, che si occupano di offrire servizi educativi e socio assistenziali a bambini e famiglie, con l’obiettivo di stimolare i minori che vivono in situazioni di disagio e di prevenire la dispersione scolastica. Il progetto ha previsto l’attivazione di due moderni laboratori informatici che ospitano settimanalmente a turno oltre 100 ragazzi di età compresa fra i 4 e i 16 anni. Computer Associates ha finanziato l’allestimento delle due aule informatiche attrezzandole con computer di ultima generazione, stampante, macchine fotografiche, programmi didattici e software per l’elaborazione delle immagini. Specializzata nel settore della sicurezza informatica, l'azienda ha fornito anche tutta la tecnologia necessaria a garantire una navigazione sicura su Internet, impedendo l'accesso a siti dal contenuto inadeguato o il diffondersi di virus. Un gruppo di volontari ha seguito l’attività di consulenza tecnica,  configurazione  e installazione dei laboratori durante l’orario d’ufficio e con una regolare retribuzione da parte dell’azienda. Gli stessi hanno, inoltre, tenuto corsi di formazione per gli educatori che seguono i ragazzi nelle attività giornaliere all'interno dei laboratori. Il progetto Computer in periferia è stato scelto con il totale consenso del management locale e internazionale, nonché grazie al diretto coinvolgimento dei responsabili di diverse strutture dell’organizzazione (HR, Technical Services, Facility, PR, ecc.) nella realizzazione.

 

Risultati
Il progetto, oltre a produrre un naturale ritorno in termini di immagine per l’azienda, ha favorito la comunità all’interno della quale opera, individuando delle associazioni che, per quanto piccole e poco conosciute, svolgessero sul territorio un’attività finalizzata al bene della società civile. È stata offerta ai dipendenti, inoltre,  un’opportunità di crescita e maturazione personale, attraverso lo sviluppo di un “volontariato di competenze” in cui i soggetti volontari diventano disponibili a “spendere” la loro professionalità, al di là del normale rapporto impresa-cliente, indirizzandosi verso un’utenza più debole, che potrà accrescere le proprie potenzialità anche grazie al loro impegno. È stato, quindi, sviluppato un “valore sociale condiviso”, tramite una nuova relazione che si viene a stabilire tra mondo profit e non profit. Gli skill acquisiti dalle persone coinvolte nel programma saranno utili per poter replicare il progetto nell’anno 2007. Si deve anche sottolineare che le competenze dei ragazzi sono aumentate, svolgendo attività sia didattiche sia di laboratorio.

Sull'impresa

Settore: Informatica Website: www.ca.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica