HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CONSORZIO PAN

Organizzazione che opera a sostegno dell’infanzia e della famiglia

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2007

Progetto asili nido e servizi per l’infanzia

 

Problema
In Italia un milione di bambini tra 0 e 2 anni ha a disposizione poco più di 118000 posti in asili nido pubblici e privati. Il problema della scarsità di posti all’interno degli asili nido è fortemente sentito da una moltitudine crescente di famiglie, all’interno delle quali entrambi i genitori sono impegnati professionalmente e faticano a conciliare gli impegni familiari con quelli lavorativi. Per tale motivo è sempre più avvertito il bisogno di strutture in grado di garantire ai figli la necessaria cura e assistenza.

 

Soluzione
Il progetto del consorzio Pan intende promuovere, in Italia, lo sviluppo di servizi per l’infanzia di qualità, che rispondano ai bisogni dei bambini e delle famiglie, e di servizi che propongano un’offerta educativa e di cura, caratterizzata da alta flessibilità, economicità e qualità. Il progetto nasce con l’intento di costituire la prima rete nazionale di servizi di accoglienza e tutela educativa per bambini da 0 a 3 anni, gestita in forma di impresa sociale, per garantire la qualità dei servizi offerti alle famiglie. Inoltre, l’obiettivo era quello di creare sul territorio nazionale in tre anni almeno 3000 posti all’interno di servizi per l’infanzia, con particolare attenzione alle zone del paese che sono prive di offerta di questo tipo, attraverso la nascita e la gestione di un marchio di qualità dei servizi. Molto importante è la collaborazione con Intesa San Paolo che mette a disposizione del progetto le risorse per lo start up, i prodotti di finanza agevolata, mirati a sostenere le singole azioni del progetto, e l’impegno per un’ampia promozione e diffusione dell’iniziativa e del marchio. Le Reti di imprese sociali (Cgm; Fis; Drom), invece, offrono esperienza e competenza consolidate nella progettazione e nella gestione di servizi per l’infanzia, con strumenti e metodi di ricerca innovativi. Il progetto, in particolare, mira ad agire sulle problematiche individuate con strumenti mirati. Ad esempio, per la difficoltà delle famiglie a sostenere il carico economico per l’accesso ai servizi, è fornito un prestito a consumo a tasso agevolato per le famiglie che utilizzano servizi Pan; per la difficoltà delle cooperative a sostenere investimenti a start up, viene offerta una finanza agevolata per la riqualificazione strutturale dei servizi; per la mancanza di normative di riferimento in alcune regioni, vengono consigliate linee guida, standard di qualità e sistemi di valutazione, che garantiscono una qualità omogenea su tutto il territorio nazionale dei servizi offerti dal marchio PAN. Il progetto nasce con il presupposto di valorizzare competenze e conoscenze presenti e sedimentate all’interno delle organizzazioni dei soci del consorzio, attraverso adeguati processi di scambio e integrazione. In particolare, all’interno della Banca, viene valorizzata una cultura orientata al cliente, vengono costruiti dei prodotti finanziari ad alto valore sociale, sperimentati e verificati poi anche tramite workshop tra banca e clienti. All’interno delle reti di impresa sociale, invece, vengono utilizzate delle conoscenze specifiche nel settore dell’infanzia e della famiglia, mettendo a disposizione esperti, consulenti e ricercatori che collaborano alla definizione delle linee guida e al miglioramento delle modalità operative dei sistemi di controllo di qualità e vengono progettati e gestiti prodotti innovativi per l’infanzia. Il capitale messo a disposizione dai soci ammonta a € 1.300.000 ed è così ripartito: €1.000.000 Intesa Sanpaolo rete Banca Intesa, €100.000 Cgm, €100.000 Fis e €100.000 Drom.

 

Risultati
Grazie al progetto sono nati 91 servizi, 6136 posti nido (di cui 2640 nell’ultimo anno) e 630 posti di lavoro. Le richieste di finanziamento sono state 42. Il totale delle strutture sorte su il tutto territorio nazionale è 224. Inoltre, sono stati possibili un’integrazione ed un ampliamento delle competenze, attraverso il rapporto con realtà organizzative e culturali diverse operanti in settori analoghi e tra realtà appartenenti a “mondi” diversi (banca e terzo settore). Gli operatori coinvolti nel progetto hanno confrontato e approfondito modelli culturali, operativi e organizzativi diversi, individuando prassi comuni di valutazione della qualità dei servizi e facendo esperienza diretta attraverso le visite ispettive.

Sull'impresa

Settore: Sanità e servizi sociali Website: www.consorziopan.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica